Cerca Hotel al miglior prezzo

Cinquale (Montignoso): tra terme e mare, tra la Versilia e le Alpi Apuane

Cinquale, guida alla visita: cosa fare e vedere tra le sue attrazioni. Dove si trova, i dintorni, come arrivare e il meteo.

Se cercate un mare cristallino, il relax delle Terme della Toscana e tutti i comfort delle migliori località balneari, ma non amate le mete caotiche e prese d’assalto dal turismo di massa, Cinquale è il compromesso che fa per voi. Incastonata tra Poveromo, la Renella e Vittoria Apuana, Cinquale è una cittadina toscana in provincia di Massa Carrara, lambita dalle onde turchesi del Mar Ligure.

Appartenente al comune di Montignoso, la piccola frazione affonda le sue radici nel XVI secolo, quando il litorale veniva preso di mira dalle incursioni piratesche. Proprio verso la fine del Cinquecento, per difendersi dagli attacchi dei corsari, venne eretta dai Medici, nella zona dell’attuale Cinquale, una torre fortificata presso la foce del Lago di “Porta Beltrame”. Utilizzata a scopo difensivo sino al XIX secolo, dopo essere stata ulteriormente rafforzata nel 1750 con un ingrandimento delle strutture, la costruzione venne demolita soltanto durante la Seconda Guerra Mondiale, ad opera dei soldati tedeschi.

Proprio al periodo compreso tra le due guerre risale la vocazione turistica del paese. Prima l’economia si basava soprattutto sull’estrazione del marmo e sull’agricoltura, in particolare la produzione di olive, uva, cereali, foraggio, canapa e lino. Negli anni Venti e Trenta del secolo scorso, al contrario, la città divenne zona di colonie, case di cura e residenze lussuose di personaggi noti, grazie al clima salubre, il paesaggio incantevole e la posizione favorevole, tra la Riviera Apuana e la Versilia. Oggi continua la vocazione di località marittima, apprezzata soprattutto da chi cerca un luogo tranquillo e non ama trascorrere le vacanze nella vicina Forte dei Marmi, indubbiamente bella ma talvolta affollata e chiassosa. Per rispondere al crescente numero di visitatori il piccolo tratto costiero di Cinquale si è attrezzato con stabilimenti moderni, hotel e alberghi di qualità e un utile porticciolo di attracco.

Il porto turistico è dominato dal faro, accanto alla foce del torrente Cinquale, e conta circa 80 posti barca stabili, perfetti per le imbarcazioni fino ai 16 metri di lunghezza. Lungo il tratto del fiume dotato di banchina ci sono altri ormeggi per le piccole imbarcazioni in transito. Cinquale è inoltre dotata di un piccolo aeroporto turistico, dove è possibile frequentare le appassionanti lezioni di paracadutismo.

Per chi non vuole rinunciare a un piccolo assaggio di storia e cultura a Cinquale ci sono alcune testimonianze interessanti. Tra gli edifici più belli del centro c’è sicuramente la chiesa di San Giuseppe Artigiano, ma le zone più caratteristiche del paese sono il lungomare e il moderno porticciolo turistico. Nell’entroterra si può visitare la ricca oasi faunistica del “Lago di Porta”, mentre lungo la costa, accanto alla foce del fiume sulla sponda settentrionale, ci sono un cippo e una statua che segnalano la Linea Gotica, il fronte bellico che durante la Seconda Guerra Mondiale si estendeva dal Tirreno all’Adriatico.

A Montignoso, di cui Cinquale è frazione, vale la pena di visitare Villa Schiff, sede di varie manifestazioni culturali in vari periodi dell’anno, e il sontuoso Castello Aghinolfi, uno dei manieri più antichi dello stivale, esistente già nel lontano 753 e recentemente messo a nuovo.

Ma l’attrattiva maggiore di Cinquale è forse il centro termale di VIlla Udulna, che con le sue strutture accoglienti e le preziose acque dalle proprietà benefiche accoglie ogni anno un numero di turisti sempre in crescita. Le acque utilizzate dalla struttura sono salso-bromo-iodiche e sgorgano naturalmente a una temperatura di 17°C dai giacimenti salini depositati lungo il litorale tirrenico, zampillando nel cuore del parco termale da un pozzo profondo ben 90 metri. Il mix salutare è ottenuto dalla mescolanza tra le acque e la torba prodotta dalla trasformazione dei depositi vegetali nel periodo di formazione del Lago di Massaciuccoli. I disturbi più comunemente trattati sono le artroreumopatie, le vasculopatie e le patologie dermatologiche, ma si praticano anche la talassoterapia, i bagni turchi, l’idromassaggio, l’idroterapia, la massoterapia, la medicina estetica e la sauna.

Dopo il relax il divertimento è assicurato dai numerosi eventi che costellano l’estate culturale di Cinquale. Nella bella stagione si stabilisce in città un ricchissimo Luna Park, che entusiasmerà grandi e piccoli, e nelle zone più suggestive del paese si svolgono frequenti spettacoli, mostre e concerti dal vivo.

Per raggiungere la bella località marittima si possono valutare diverse possibilità. Chi viaggia in auto e viene da sud può percorrere l’Autosole A1 fino a Firenze, proseguire lungo la Firenze Mare A11 e la Livorno-Genova A12. Chi viene invece da nord dovrà percorrere l’Autosole A1 fino a Parma, quindi l’Autostrada della Cisa A15 fino a Santo Stefano, per poi immettersi nella A12 Genova-Livorno. In entrambi i casi il casello di uscita è quello di Massa-Versilia. Per chi preferisce il treno c’è la stazione di Massa-Forte dei Marmi, lungo le linee Ventimiglia-Torino-Genova-Pisa-Firenze-Roma, Genova-Parma-Bologna e Livorno-Milano. Infine, per chi viaggia in aereo, c’è l’aeroporto internazionale di Pisa a pochi minuti di auto da Cinquale.

Giunti a destinazione ci si immerge in un clima piacevole, caratterizzato da temperature sempre piuttosto miti e da estati soleggiate, perfette per le vacanze balneari. Le temperature medie del mese più freddo, gennaio, vanno da una minima di 2°C a una massima di 11°C, mentre in luglio e agosto variano tra i 17°C e i 29°C. e precipitazioni, scarse in estate e specialmente in luglio, raggiungono il picco massimo in autunno, quando si contano in media 11 giorni di pioggia al mese.
  •  

 Pubblicato da - 21 Ottobre 2009 - Riproduzione vietata

News più lette

16 Dicembre 2017 La Mostra del Radicchio Rosso a Mogliano ...

Nel cuore della marca trevigiana, nel comune di Mogliano Veneto, dal 16 ...

NOVITA' close