Cerca Hotel al miglior prezzo

Le foto di cosa vedere e visitare a Santa Luce

Santa Luce (Toscana): visita al paese ed i suoi eventi

Pagina 1/2

Santa Luce è uno di quei borghi tipici della Toscana, ricco di storia, cultura, identità, tradizione e gastronomia. Santa Luce si trova nella provincia di Pisa, in quella porzione di territorio tra le colline pisane e quelle livornesi, lì dove il paesaggio è una cartolina da ammirare, dove il paesaggio agrario racconta di come l'uomo abbia rispettato nel corso dei secoli le terre amene e fertili che la natura ha donato.

Cenni di Storia

Santa Luce ha origini molto antiche. Sebbene abbia origini etrusche, il primo documento scritto in cui è menzionata è dell'877. Durante il Medioevo segue le sorti tipiche dei feudi toscani, passando di famiglia in famiglia e del periodo medievale conserva ancora oggi l'impianto caratteristico tra viuzze, vicoli e stradine suggestive affascinanti. Nel periodo rinascimentale visse la dominazione fiorentina per poi diventare tra l'Ottocento e il Novecento un importante centro industriale grazie alla presenza delle cave di alabastro.

Cosa vedere a Santa Luce

Il centro storico è molto caratteristico e interessante da visitare. Conserva ancora i resti del castello medievale che un tempo dominava tutta la vallata. La Chiesa di Santa Lucia si presenta imponente grazie al suo campanile e i diversi restauri che ha subito ne hanno esaltato la monumentalità. All'interno conserva una pregevole tela quattrocentesca.

Appena fuori dalle mura storiche troviamo la Pieve di Santa Maria Assunta e di Sant'Angelo nella frazione di Pieve Santa Luce, la tipica chiesetta rurale di origine romanica, che nonostante abbia subito una distruzione, conserva ancora oggi al suo interno un'interessante fonte battesimale.

Per chi vuole ritagliarsi un'oasi di pace e tranquillità, nella frazione Pomaia, sorge un importante centro di buddhismo tibetano dove è possibile pregare e meditare. Le colline pisane e la vita tranquilla del luogo, sono cornice ideale per unire la vacanza con la scoperta della filosofia buddista.

Da visitare nei dintorni per un'escursione, l'oasi faunistica del Lago di Santa Luce (o Lago di Solvay). Qui, in questo invaso aritficiale, è possibile ammirare molte specie soprattutto di uccelli e se si ha un pizzico di fortuna, ammirare la Moretta tabaccata, uccello tipico della zona. interessante anche l'Ecomuseo dell'Alabastro, un museo che vuole valorizzare la lavorazione dell'alabastro, tipica del luogo, proponendo quattro itinerari tematici diffusi sul territorio e messi in rete con l'ecomuseo di Volterra e Castellina Marittima.

... Pagina 2/2 ... Molto suggestiva la visita a Monteforti, frazione oggi completamente disabitata dagli anni settanta in poi. Del borgo oggi rimane la strada principale e i resti del Santuario della Beata Vergine Maria, eretto in stile barocco tra XVII e XVIII secolo.

Eventi, sagre e manifestazioni

La Sagra del Baccello è uno degli appuntamenti più importanti di Santa Luce e di tutta la Toscana. Si svolge nella frazione di Pomaia ed è a tema gastronomico. La Sagra del Baccello è occasione per degustare le specialità locali e ovviamente baccelli freschi da abbinare al formaggio baccellone. La Sagra del Baccello celebra la primavera, la cucina locale povera ma nutriente e racconta ai suoi visitatori di un territorio ricco di valori e identità rurali.

Un'altra festa a tema gastronomico è Pasta Nostram, evento settembrino in cui protagonista è in tutta la sua ricca semplicità la pasta. La festa vuole celebrare un prodotto ottenuto con il grano locale, coltivato in zona e altresì valorizzare le radici agricole del territorio.

Da non perdere la gastronomia locale, dunque: per degustarla ci sono ottimi agriturismi che propongono una cucina genuina e di qualità e sono anche molte le aziende agricole che propongono in vendita i prodotti tipici locali.

Come arrivare a Santa Luce

Per chi giunge in auto, sulla Firenze - Pisa - Livorno uscire a Vicarello e continuare sulla SS 206. Poi proseguire per Collesalvetti, svoltare sulla SP13. Per chi invece viene da sud, dall'autostrada in direzione di Grosseto, uscire a Vada e continuare sulla SS 206 per Santa Luce. Per chi arriva in treno, la stazione ferroviaria più vicina è Cecina. Si prosegue in autobus usufruendo delle autolinee CPT e ATL. Per chi arriva in aereo l'aeroporto più vicino è a Pisa.

loading...
23 Giugno 2017 La Notte Romantica dei Borghi pił belli ...

È finalmente cominciata l'estate e in tutta Italia si moltiplicano ...

NOVITA' close