Cerca Hotel al miglior prezzo

Cecina, vacanza nel mare della Toscana

Pagina 1/2

La conoscevano già gli etruschi e i romani, e un toscano medievale d’eccezione come Dante Alighieri la cita nella celebre Divina Commedia, posizionando il confine della Maremma tra Corneto e Cecina. Oggi Cecina è una bella cittadina della provincia di Grosseto, popolata da circa 28 mila abitanti che però, nella stagione estiva, arrivano addirittura a triplicare, attratti qui dalle confortevoli spiagge lambite dal Mar Tirreno.

Lo splendore del comune non è stato sempre così vivido, anzi. In età romana, a dire il vero, la località si trovava in uno stato di degrado e trascuratezza, che soltanto nel corso dell’Ottocento venne risanato dall’intervento del Granduca Leopoldo II di Toscana. Fu lui, amante di questi territori splendidi, a cambiare completamente l’assetto del paesaggio con una bonifica consistente, rendendo coltivabile gran parte delle terre e avviando il processo di sviluppo economico che ci ha regalato la Cecina di oggi.

Molti visitatori vengono attirati dalla frazione di Marina di Cecina, apprezzata dalle famiglie per la sicurezza delle spiagge e la comodità delle strutture, per l’ombra fresca e odorosa offerta dalla pineta secolare e per la quiete che vi si riesce a ritagliare anche nei periodi più gettonati. Basti pensare che dal 2006 il litorale di Cecina ha ricevuto ogni anno il riconoscimento della Bandiera Blu. Ma la quiete non toglie nulla al divertimento: anche i più giovani in cerca di svago, vita di mare e vita notturna apprezzeranno le numerose proposte di Cecina. Tra le attrazioni più amate c’è il grande parco acquatico Acqua Village.

A rendere le vacanze ancor più godibili ci pensa un clima mediterraneo piacevolissimo, dove le estati calde ma ventilate si alternano a inverni miti. Le temperature medie di gennaio, il mese più freddo, vanno da una minima di 2°C a una massima di 11°C, mentre in luglio e agosto i valori medi sono compresi tra 17°C e 29°C. Le precipitazioni sono quasi essenti nei mesi estivi, così da non disturbare minimante le vacanze balneari, mentre si concentrano soprattutto in autunno, quando cadono in media 120 mm di pioggia al mese.

Aldilà del mare limpido e delle spiagge confortevoli Cecina offre alcune perle storico-artistiche da non perdere. Da vedere, ad esempio, il duomo cittadino: la Chiesa dei Santi Giuseppe e Leopoldo si trova nella Piazza della Chiesa e venne realizzato per volere del granduca Leopoldo II nel 1851. All’interno le decorazioni pittoriche furono affidate a Vincenzo Lami, che dipinse una bella Crocifissione con Dolenti. La sobrietà e la purezza espressiva sono le caratteristiche più affascinanti di questa struttura.
... Pagina 2/2 ...
Chi invece è appassionato di storia e tradizioni passate apprezzerà il Museo della Vita e del Lavoro della Maremma Settentrionale, un museo etno-antropologico nato nel 1992 che contiene gli strumenti del lavoro contadino, utilizzati nella Maremma del nord nel corso dei secoli. La collezione si svolge per ambiti tematici differenti, tutti ugualmente interessanti e rappresentativi: si va dalla lavorazione della terra alla coltivazione del frumento, passando per la produzione del vino locale.

Ma la testimonianza più affascinante legata al passato lontano è il Parco Archeologico di Cecina, situato nella vicina località San Vincenzino. Qui si possono ancora ammirare i resti di una bella villa romana, costruita probabilmente nel I sec. a.C. e dotata di una cisterna sotterranea in cui venivano raccolte le acque piovane, arricchita nei secoli successivi di eleganti ambienti di rappresentanza. Utilizzata per un certo periodo per la produzione dell’olio, la villa venne abbandonata nel V secolo per diventare, in seguito, una necropoli dall’aspetto semplice e essenziale.

Passando dal passato al presente, oggi Cecina è una cittadina più viva che mai, grazie anche alle numerose manifestazioni tradizionali che vi si svolgono nel corso dell’anno. Tra le occasioni principali si ricordano la Festa della Madonna del Mare del 15 agosto, il Mercatino dell’Antiquariato ogni ultima domenica del mese, la Festa del Cinghiale al Mare di luglio e agosto e, per finire, la Festa del Volontariato che si tiene in località La Cecinella.

Raggiungere Cecina non è difficile, qualunque mezzo si scelga per viaggire. Chi viaggia in auto e viene da nord deve prendere l’Autostrada A12 in direzione sud, uscire a Rosignano Marittimo, seguire la direzione Roma e continuare sulla SS1 per poi uscire a Cecina Nord e continuare in direzione Cecina. Chi viene da Roma deve prendere la A12 verso Civitavecchia, proseguire sulla SS1 in direzione Grosseto, uscire a Cecina e svoltare sulla SP14 per entrare in città. Per chi preferisce il treno la stazione di Cecina si trova sulla linea Genova-Roma, mentre gli aeroporti più vicini sono quello di Pisa, a circa 60 km, e quello di Firenze a circa 120 km.
loading...
close