Cerca Hotel al miglior prezzo

Le foto di cosa vedere e visitare a Fiumara

Fiumara (Puglia): vacanze nel villaggio alla foce del fiume Ofanto a Barletta

Pagina 1/2

Situato a soli 10 km a nord-ovest dal centro di Barletta, il caratteristico complesso residenziale conosciuto come “La Fiumara”, o più semplicemente “Fiumara”, è un piccolo angolo di tranquillità, dove godersi appieno il mare e i panorami della Valle dell’Ofanto.

Ed è proprio alla foce di questo fiume, tra i più lunghi e importanti della Puglia, che, negli anni ’70, fu costruito questo complesso, inserito in un ambiente di grande valore soprattutto dal punto di vista faunistico. Si tratta di un ecosistema bello e delicato, tormentato da anni dal costante processo di erosione dei tratti di spiaggia da parte del mare e dal progressivo inquinamento, che ha creato non pochi problemi ai circa cinquanta residenti e ai tanti turisti, i quali, durante l’estate, affollano le pittoresche case del villaggio.

Fortunatamente, grazie alla costante attenzione pubblica e all’impegno delle istituzioni locali, la situazione di questo tratto di costa adriatica pare in lento miglioramento.

Cosa vedere a Fiumara di puglia

Fiumara è quindi una città estiva, frequentata durante la bella stagione, e che ha come punto forte della sua vocazione turistica la sua spiaggia, e il fatto di trovarsi a fianco di Barletta, dichiarata Città d’Arte nel 2005.

Fiumara è costituito da una serie di viali lungo i quali sono distribuite le numerose villette. Nel cuore di questo piccolo complesso, c’è la piazza centrale, attorno alla quale sorgono alcune strutture quali un campo da calcio, un campo da tennis, un supermercato, un ristorante ed anche una piccola chiesetta, attiva solo nei periodi estivi per i turisti e per i numerosi barlettani che, dal centro città, si spostano ad ovest, dove il litorale roccioso tipico delle coste baresi, lascia il posto a lunghe distese di sabbia, particolarmente apprezzate dalle famiglie con bambini. Per conoscere tutte le novità del villaggio vi consigliamo di seguire la pagina Facebook di Villaggio Fiumara.

La punta di diamante di Fiumara però, almeno dal punto di vista architettonico, è senza dubbio Torre Ofanto, un’antica torre di avvistamento che fu costruita nel 1568 come parte dell’imponente complesso di torri costiere del Regno di Napoli. Questo sistema di difesa, che consisteva in un totale di 379 torri sparse lungo le coste tra Puglia, Calabria, Abruzzo e Basilicata, era organizzato in modo che le torri fossero abbastanza vicine le une con le altre da permettere una costante comunicazione in modo da organizzare tempestivamente difese contro le incursioni navali. Ogni torre disponeva di una piccola guarnigione e ricopriva dunque la doppia funzione di torre di avvistamento e baluardo difensivo.

Al giorno d’oggi, la maestosa Torre Ofanto versa purtroppo in una condizione di grave degrado, a causa dell’assenza di manutenzione. Una condizione, questa, che la rende pericolante e dunque purtroppo non visitabile al suo interno. Resta comunque il suo splendido valore dal punto di vista paesaggistico, la bellezza storica che arricchisce ancora di più lo splendido scenario di questa porzione di Puglia, ultimo tratto di costa prima del celebre e splendido territorio del Gargano, lo “Sperone d’Italia”.

Eventi e manifestazioni nei dintorni

Se si escludono i numerosi appuntamenti serali tipici di un villaggio turistico, dal punto di vista degli eventi, del folclore e delle tradizioni, è necessario spostarsi da questa piccola frazione fino al centro di Barletta, una città viva ed estremamente ricca non solo dal punto di vista artistico, ma anche culturale. Qui, durante l’anno, si succedono eventi artistici, letterari, musicali, religiosi e culturali, per accontentare proprio tutti i gusti. Un evento di particolare rilevanza è, ad esempio, la rievocazione storica della Disfida di Barletta, che, ogni anno, coinvolge la città in due appuntamenti, rispettivamente il 13 febbraio e un’intera settimana di settembre.
... Pagina 2/2 ...
Questo importante appuntamento rievoca la famosa battaglia che ebbe luogo nel 1503 nella piana tra Andria e Corato tra tredici cavalieri italiani e altrettanti francesi, un epico scontro che terminò con la rese del francese Guy de la Motte al cavaliere italiano Ettore Fieramosca e con la conseguente vittoria degli italiani. Per ricordare questo celebre momento storico, diversi luoghi della città diventano teatro di mostre fotografiche e artistiche, concerti ed eventi musicali, cortei storici e molto altro ancora.

Come raggiungere Fiumara

- da nord (autostrada A14): Uscita Canosa. Seguire per Barletta
- da Foggia/Cerignola (Statale 16 bis): Uscita di Barletta Ovest, proseguire verso Barletta.
- da sud (autostrada A14): Uscita Andria, seguire le indicazioni per la statale 170 direzione Barletta.
- da Bari (Statale 16 Bis): Uscita Barletta Centro, proseguire verso Barletta.
- da ovest Napoli (autostrada A16+A14): Percorrere la A16 fino a imboccare la A14 e prendere l'uscita Andria-Barletta. Seguire le indicazioni per la statale 170 direzione Barletta.

Per raggiungere il complesso residenziale di Fiumara da Barletta, percorrere Via Foggia, Via Canosa e svoltare dunque verso Contrada Fiumara.

Foto spiaggia cortesia: Villaggio Fiumara
loading...
close