Cerca Hotel al miglior prezzo

Le foto di cosa vedere e visitare a Sant'Antioco

Vacanza nell'isola di Sant'Antioco nel sud della Sardegna

L'arcipelago Sulcitano si trova nel sud-ovest della Sardegna ed è costituito dalle Isole di Sant'Antioco e S. Pietro ed altri isolotti di minore importanza.
Sant'Antioco è la più grande, seconda solo all'Elba tra le isole italiane, Sicilia e Sardegna escluse.

Siamo in una delle zone meno conosciute e celebrate del turismo sardo, ma non per questo meno attraenti. Anzi se cercate spiagge confortevoli con sabbia bianca, acque turchesi idonee al bagno di bambini e famiglie, questa è proprio la Sardegna che fa al caso vostro. Le spiagge e le calette degne di nota sono numerosissime alcune delle quali davvero strepitose: Cala Sapone, la Spiaggia Grande e Forru 'a macchina sono gli esempi più conosciuti dal grande pubblico.

La cittadina di Sant'Antioco si distende ai fianchi di una bassa collina, in splendida posizione sulla costa orientale dell'isola omonima. L'insediamento nell'area risale al periodo nuragico, ma furono i fenici a fondare Sulci nell'VIII secolo a.C. Nel centro storico sono da visitare la parrocchiale di S.Antioco, eretta nel 1102, mentre in periferia si sale alla necropoli punica e soprattutto al tofet, ampio complesso di scavi posto su un'altura, da cui si domina la costa sarda. L'isola è ricca di altri siti archeologici, tra cui ricordiamo il villaggio pre-nuragico di Canai e di alcuni Menhir situati presso l'istmo che unisce l'isola alla terraferma.

Il giro dell'isola consente di scoprire vari angoli meritevoli di visita, ad esempio lungo il bordo orientale dove si incontrano calette di rara bellezza: Portixeddu, la spiaggia di Maladroxia, una delle spiagge più affollate dell'isola e la splendida Co'e Quaddus. Proseguendo s'incontrano altri luoghi perfetti su cui spendere i propri giorni di vacanza, come Capo Sperone, la Grotta delle sirene e Portu Sciusciau.

Muovendosi dalla zona di Cala Lunga fino alla torre Cannai, si arriva al centro turistico di Maladroxia, dominato dal nuraghe S'Ega de Marteddu. Pochi minuti di strada separano Sant'Antioco da Calasetta, il secondo comune dell'isola. Dal porto, presso il quale ci si imbarca per Carloforte, si prosegue verso ovest, incontrando le ultime tre belle spiagge: Sottotorre, Spiaggia delle Saline e Spiaggia Grande dove si trova una tonnara, e dove si trova sempre un po' di spazio anche durante l'alta stagione agostana.

Tra gli eventi segnaliamo infine che a Sant'Antioco si svolgono ogni anno i mercatini di Natale, una delle poche località della Sardegna che porta avanti questa tradizione.
  •  
loading...
close