Cerca Hotel al miglior prezzo

Le foto di cosa vedere e visitare a Isola Dovarese

Isola Dovarese (Lombardia): la festa medievale e la visita alla cittadina

Pagina 1/2

Chiunque abbia sentito parlare del comune lombardo di Isola Dovarese, in provincia di Cremona, avrà certamente scoperto il motivo principale della sua risonanza nello Stivale.

Palio delle Contrade

Parliamo ovviamente del pittoresco Palio delle Contrade, sublime Festa Medievale che vi si tiene puntualmente il secondo fine settimana di settembre: la si considera una grande festa rievocativa dei gloriosi e mistici tempi medievali, che dal 1967 richiama gli abitanti di quattro contrade – Le gerre, Porta Tenca, San Giuseppe e San Bernardino - orgogliose di sfilare tenendo alti i vessilli dei propri colori, carichi di storia e memoria.

Cosa vedere a Isola Dovarese

Non è, tuttavia, il solo evento capace di animare la vita di questo tranquillo paesino di 1.228 anime, poiché anche la Fiera di San Giuseppe fa la sua parte rendendo festosa l’ultima domenica di aprile, ricca di giochi (il maj e l’albero della cuccagna su tutti), revival, stand e bancarelle il cui meraviglioso scorcio è rappresentato dall’Oratorio di San Giuseppe, un complesso sacro sorto nel 1668, perciò vero monumento che testimonia l’antico blasone di questo borgo ormai divenuto reale nucleo urbano articolato.

Con l’Oratorio si possono annoverare tal altri bellissimi esempi di architettura strizzante l’occhio alle vecchie ma eleganti concezioni, come l’Oratorio di San Nicolò o la Chiesa della Beata Vergine del Carmine datata 1720, o ancora il Ponte dei Tre Martiri della Resistenza (che alcuni seguitano a chiamare per praticità Ponte Vecchio) e la Parrocchiale di San Nicola, edificio neoclassico a tre navate al cui interno campeggiano interessanti dipinti quali l’Ecce Homo di Bernardino Campi, l’Annunciazione di Gianfrancesco Bembo e il San Francesco di Lodi. La visione a tutto tondo si ha in Piazza Matteotti, scandita dai magnifici portici gonzagheschi, un quadrilatero rinascimentale in cui spicca il Palazzo Municipale.

Un pò di storia

Sono tutte tracce di un passato che va ripercorso alludendo specificamente al periodo di fondazione di Isola Dovarese, concepito subito come fulcro dei passaggi navali sull’Oglio, ergo sviluppatosi nel pieno concetto di punto d’approdo e partenza delle imbarcazioni nel tratto di collegamento del Po’ con il Mar Adriatico.

I maggiori intrecci costitutivi si hanno nel Trecento, il secolo del matrimonio fra Anna Dovara e Filippino Gonzaga a suggellare il legame tra due delle famiglie più potenti e influenti dell’epoca, complici attive nell’entrata di Isola nel territorio dominato da Mantova prima dell’annessione al principato di Bozzolo, cui diedero notevoli scossoni politici Maria Teresa d’Austria e, soprattutto, Napoleone Bonaparte, almeno fino alla fatidica Unità d’Italia nel 1861, in seguito alla quale Isola divenne di fatto Comune della provincia di Cremona.

I dintorni e le curiosità

La posizione di Isola Dovarese, ubicata su un terrazzamento affacciato su un’ansa del fiume, è d’ampio respiro, avviluppata dal calore naturalistico del Parco dell’Oglio sud e interessata dalla Strada del Gusto Cremonese nella terra di Stradivari, percorso di 560 km che ha il solo intento di promuovere turismo locale ed enogastronomia autoctona toccando ben 115 comuni coabitanti nell’area.
... Pagina 2/2 ...
D’altronde, qui in questo ameno paese permeato da aneliti di tranquillità e inviso al turbolento caos metropolitano, la cucina è fra gli aspetti indubbiamente preminenti, allorché il turista che arriva per visitare tutto il visitabile deve tener conto delle specialità da assaporare entro i confini del borgo: eccezionali i tipici tortelli di zucca, dopo i quali vale davvero la pena gustare in somma estasi un isolino, biscotto dolce preparato dai fornai del paese.

Isola Dovarese non manca certo di strutture ricettive nelle quali soggiornare comodamente, e se proprio sorge il dubbio di dove pernottare, allora si dissolvano le remore scegliendo eleganza e accoglienza del coccolante Palazzo Quaranta, hotel ristorante a tre stelle molto comodo.

Se capitate qui a fine dicembre, non potete assolutamente perdervi il Villaggio di Natale con i suoi mercatini molto caratteristici.

Come arrivare a Isola Dovarese

Da Cremona non è difficile raggiungere Isola Dovarese. Lo si può fare in auto percorrendo la SS 10 in direzione Brescia e poi la SP 11 diretta alla località, oppure in treno o ancora in aereo, tenendo come punto di riferimento l’aeroporto di Brescia, il più vicino poiché distante soltanto 36 km.

close