Cerca Hotel al miglior prezzo

Le foto di cosa vedere e visitare a Sanremo

Sanremo e la riviera dei fiori: cosa vedere e sapere

Pagina 1/2

È la più famosa stazione climatica invernale della Riviera di Ponente della Liguria –conosciuta con il nome di Riviera dei Fiori – e una delle capitali del turismo internazionale anche durante la stagione balneare.
Questa cittadina di 55.000 abitanti (85.000 se si considera l'intero agglomerato urbano) in provincia di Imperia è nota ai più soprattutto per il suo intramontabile Festival della canzone italiana, o più semplicemente Festival di Sanremo che si svolge qui dal 1951.

La storia della città è ovviamente molto più antica: i primi esseri umani si insediarono da queste parti già nel Paleolitico e solo diversi millenni più tardi, nel II secolo d.C., in piena epoca romana, vennero poste le basi per la fondazione di un centro abitato attorno a una villa patrizia di proprietà di Caio Matutio (o Matucio).
Di quei tempi remoti rimangono oggi gli scavi di Villa Matutia, che dal 1936 in poi hanno riportato alla luce i resti dello splendore che fu. Gli scavi sono visibili in corso Matuzia, proprio dietro al cimitero comunale.
Secoli più tardi, il borgo assunse la denominazione di San Romolo in onore del vescovo di Genova morto in un eremo alla base del Monte Bignone. Infine, verso il secolo XIV, fu trasformata in San Remo per una particolarità del dialetto locale.
Dopo il Congresso di Vienna viene incorporata nel Regno di Sardegna, di cui seguì le sorti con il resto della Riviera. Divenne poi una famosa stazione climatica invernale per iniziativa della contessa Adele Roverizio di Roccasterone, dello scrittore Giovanni Ruffini e dell'albergatore Pietro Bogge che aprì il Grand Hotel de Londres. Tra i primi ospiti illustri figurano la zarina Maria Alexandrovna, nel 1874, e Federico Guglielmo, principe ereditario di Germania.

Attualmente Sanremo appare dall'alto lunga e stretta, adagiata tra le colline e il mare. La città vecchia, chiamata la Pigna, è composta da case addossate le une alle altre su di un colle dominato dal Santuario della Madonna della Costa, in un intrico di vicoli bui e stretti, di piazzette anguste, di rampe e scalinate. L'edificio del Santuario della Madonna della Costa, datato XVII secolo, sostituisce la precedente chiesa trecentesca. Sulle terrazze antistanti il santuario si può ammirare un suggestivo panorama della città e del golfo.

La città moderna è cresciuta in basso, verso e sul mare, con numerose ville lussuose e grandi alberghi, lungo la famosa passeggiata e ai lati dei viali che si arrampicano sulla collina alle spalle del Casinò, uno de luoghi simbolo della città. Costruito agli inizi del Novecento in stile liberty, aprì i battenti nel 1905 e da allora è un punto di riferimento di tutti gli appassionati del gioco in Europa.
Un altro edificio particolarmente importante per Sanremo è il Forte di Santa Tecla, nei pressi del Porto Vecchio, costruito a partire dal 1754 per volere della Repubblica genovese con il fine di controllare e intimidire la popolazione locale che voleva l'annessione al Regno di Sardegna.

La piazza degli Eroi Sanremesi è il punto d'incontro tra la città vecchia e quella moderna; qui si trova la torre della Ciapéla (XVI secolo) e un monumento dedicato a Siro Andrea Carli, sindaco ottocentesco di Sanremo.
Non distante sorge la cattedrale di S.Siro nell'omonima piazza, con il suo caratteristico stile romanico-gotico; a cavallo tra la fine del XIX e l'inizio del XX secolo, interminabili lavori ristabilirono le forme originali della struttura, che aveva subito nei secoli precedenti alcune modifiche in ottica barocca.

... Pagina 2/2 ... Dopo aver visitato in lungo e in largo la città, soffermandosi magari anche a dare un'occhiata a Villa Nobel – che appartenne al chimico Alfred Nobel, inventore della dinamite nonché personaggio a cui è intitolato il più importante riconoscimento internazionale – e all'interessante architettura della chiesa russa ortodossa accanto al Casinò, chi si trova in città nei mesi estivi può cercare un po' di relax in spiaggia: una, di sabbia fine e frequentata da un turismo d'élite, si trova proprio tra i due porti, mentre in direzione Taggia, sotto il faro, ci si può rilassare sulla spiaggia dei Tre Ponti, preferita generalmente dai giovani.

Eventi
Oltre al Festival di Sanremo, che si svolge ogni anno in febbraio al teatro Ariston, la città ospita abitualmente rassegne di moda maschile, la corsa di apertura della stagione ciclistica Milano-Sanremo, la regata di alto mare e l'ormai mitico Rally di Sanremo.

Clima
Come da tradizione in Liguria, la città gode di un clima mite durane tutto l'anno. Protetta da una serie di dorsali collinari, la pioggia è rara, la temperatura mite in inverno e mai troppo calda in estate.

Come arrivare
Sanremo si trova sul tracciato della SP1 Aurelia e dell'Aurelia bis.
Si può raggiungere in auto dall'autostrada A10 uscendo al casello Arma di Taggia-Sanremo est o al casello Sanremo ovest-Coldirodi.
Chi viaggia in treno può servirsi della stazione di Sanremo, posta sulla linea Genova-Ventimiglia.


loading...
25 Agosto 2017 Il Cinema sotto le Stelle a Cinecittą World ...

In questa caldissima estate 2017 solo di sera si può trovare un ...

NOVITA' close