Cerca Hotel al miglior prezzo

Le foto di cosa vedere e visitare a Portogallo

Costa del Sole: Lisbona, Setubal, Estoril, Cascais, Coimbra, Nazarè, Santa Cruz

Pagina 1/2

Setubal è uno dei centri più importanti per la pesca delle sardine in Portogallo. Circondata da un'ampia e pittoresca baia, a sud di Lisbona, nel secolo XV era stata scelta come residenza reale.

La spiaggia di Carcavelos. Dista pochi chilometri dalla capitale portoghese ed è frequentata, durante lo stagione estiva, da un'elegante clientela internazionale.
Carcavelos, con Estoril e Cascais, costituisce lo famosa Costa do sol, che rappresenta il maggior richiamo turistico del Portogallo.

Lisbona, la capitale del Portogallo, sorge in una incantevole posizione sulla costa settentrionale della baia del Toga.
Davanti alla città il fiume si estende come un grande lago. In primo piano la Praça do Comercio, una delle più importanti piazze di Lisbona.
In Portogallo non esiste una strada litoranea: la conformazione del Paese ha imposto la costruzione di strade secondarie per unire i centri balneari alle grandi arterie interne.

Estoril è il cuore della Costa del sole. Circondata da una vegetazione rigogliosa e favorita da un clima dolcissimo (d'inverno, nelle giornate di sole si può fare il bagno nel mare), Estoril è soprannaminata la "terra delle due primavere". E' unita a Lisbona, oltre che da una moderna autostrada, da una stupenda litoranea che costeggia nel primo tratto le rive del Tago e poi l'oceano. La temperatura media oscilla fra i 12 gradi invernali e i 21 gradi estivi. Per queste sue caratteristiche Estoril è frequentata non solo come stazione balneare, ma anche come località di villeggiatura invernale. Possiede molti campi di golf, maneggi per equitazione e piscine di acque termali.

Cascais può essere considerata la naturale continuazione di Estoril, da cui dista soltanto un chilometro e mezzo. L'incantevole arco di sabbia intorno al quale si stende il paese è sempre costellato di barche variopinte.
Nonostante le numerose ville costruite in questi ultimi anni, Cascais ha conservato la rustica semplicità di un tempo. L'avvenimento più importante della giornata resta l'apertura del mercato del pesce, quando ritornano le barche dalla pesca.
L'antica cittadella che domina la baia è una delle residenze ufficiali del Capo dello Stato. Due chilometri oltre Cascais, sulla strada costiera, s'incontra la Boca do Inferno, una pittoresca scogliera alta una ventina di metri.

San Martinho do Porto è un capolavoro della natura. Una grande conca di mare azzurro è collegata con l'oceano soltanto da una piccola breccia nella roccia: e tutt'intorno sabbia finissima e solitudine. S. Martinho do Porto è un paese allo stato primitivo: è la località preferita dai campeggiatori, che vogliono trascorrere le vacanze a contatto con la natura. L'antico villaggio dista 115 chilometri da Lisbona ed è dotato di un solo albergo.

Praia do Guincho è una delle spiagge più selvagge e suggestive del Portogallo. La lunga distesa di rocce, battute ininterrottamente dal vento e dalle onde, si conclude a Cabo da Roca, che è la punta più occidentale d'Europa. Lungo la strada che corre in alto, seguendo il profìlo della costa, la grande solitudine del paesaggio è ogni tanto interrotta da qualche grazioso alberghetto, soprattutto in corrispondenza di profonde insenature.

Ericeira è un piccolo paese di pescalori - conta soltanto 2500 abitanti - con una splendida spiaggia, che d'estate richiama una moltitudine di turisti. Offre innumerevoli possibilità per gli appassionati della pesca sportiva. Il mare davanti a Ericeira è particolarmente pescoso e molto rinomati sono i vivai d'aragoste. A 11 chilometri da Ericeira sorge il celebre convento di Mafra, eretto nel 1717, che può considerarsi l'Escuriale del Portogallo.
... Pagina 2/2 ...
Santa Cruz è un incantevole paese di mare, la cui spiaggia è un susseguirsi di rocce pittoresche e di insenature coperte di finissima sabbia. Santa Cruz non possiede una grande attrezzatura alberghiera: poche sono le pensioni o le camere date in affitto ai turisti. Ma per la bellezza del suo paesaggio rappresenta una vacanza in Portogallo per chi ama sinceramente la natura e il relax.

Nazarè è una delle spiagge del Portogallo più frequentate dagli stranieri. Alla splendida sabbia dell'ampio golfo si unisce il fascino del paesaggio e, soprattutto, della popolazione che ha conservato intatti i costumi e le abitudini del secolo scorso. Nazarè è divisa i due parti: la praia in riva al mare, con le barche e i pescatori, e il sitio, un pugno di casette bianche sulla sommità di un'altura. Il clima di Nazarè è invidiabile: d'estate si mantiene su una media di 21 gradi e d'inverno non scende mai sotto i 9 gradi.

Figueira da Foi sorge alla foce del Rio Mondego a metà strada fra Lisbona e Porto, le due più importanti città del Portogallo. Figueira, che dispone di una vasta spiaggia, è dotata di modernissime attrezzature balneari: tra l'altro può vantare un grande albergo con piscina, che è il più accogliente di tutto lo costa portoghese.

La Foresta di Buçaco, circondata da un muro con nove porte lungo quasi cinque chilometri, si estende a nord di Coimbra. Vi prospera una eccezionale varietà di piante, da quelle tipicamente iberiche a quelle di origine nord-europea ed esotica. Nel cuore della foresta sorge un antico convento di Trappisti, oro usato come albergo di lusso.

Il Castello da Penna sorge su una roccia che sovrasta la cittadina di Sintra, ed è circondato da uno splendido parco comprendente più di quattrocento specie di alberi. Il castello, dalla cui cupola si domina la campagna dell'Estremadura, è stato costruito a metà del secolo scorso dal principe consorte Ferdinando di Coburgo.

Coimbra è la sede di una delle più antiche università d'Europa. Quando nel 1307 la capitale venne trasferita a Lisbona, Coimbra ottenne come compenso l'università, che rimase l'unica in Portogallo fino al 1911. Ancora oggi gli studenti di Coimbra vestono l'antico costume: una lunga giubba nera chiamata bafina e un mantello.

Porto è considerata il "cuore del nord". Costruita sulle ripide sponde del Douro, dista appena sei chilometri dall'oceano. Antica colonia romana e sede dei Conti di Portucalia, che hanno dato il nome al paese, Porto è celebre in tutto il mondo per gli straordinari vini, che vengono trasportati in città dalla valle del Douro con le tradizionali barche, chiamate rabellos. Il ponte Dom Luìs I, eretto da Eiffel (il costruttore della famosa torre parigina) unisce le due sponde con un enorme arco metallico, la cui campata è larga 172 metri.

Viana do Castello, Ancora, Moledo do Minho sono gli ultimi accoglienti paesi delle coste settentrionali portoghesi. A nord la foce del Minho segna il confine con la Galizia spagnola. Anche qui la caratteristica è una sola: larghe spiagge sabbiose, circondate da ampie pinete. Non esiste un'attrezzatura alberghiera di lusso, però chi vuole ritemprarsi in un'atmosfera tranquilla e senza spendere molto troverà in questi luoghi il posto ideale. È molto praticato lo sport della pesca con lunghissime canne che permettono straordinari lanci dell'amo.


loading...
28 Aprile 2017 L'Infiorata di Pietra Ligure

Un disegno circolare di circa sette metri di diametro, un tracciato che ...

NOVITA' close