Cerca Hotel al miglior prezzo

Lumio (Corsica), piccolo borgo in Balagna (Balagne)

Pagina 1/2

La località di Lumio si trova nella micro regione della Balagna (Balagne) e si trova in un posizione molto favorevole: facile da raggiungere, si trova compresa tra Calvi. Algajola e L’Ile Rosee, e quindi a poca distanza da un aeroporto e due importanti scali nautici. Rimane a ridosso di un tratto costiero molto spettacolare, fatto di baie sabbiose alternate a promontori rocciosi molto spettacolari, e con alle spalle una cerchia di colline e montagne,ma trapuntate di villaggi densi di storia, che renderanno la vostra vacanza in Balagna decisamente piacevole ed interessante.

Lumio si raggiunge traghettando a Calvi, da qui basta seguire la N 197 in direzione di L’Ile Rousse e dopo 10 km circa si arriva a Lumio. Stesso percorso si segue per chi arriva in aereo, l’aeroporto di Calvi Ste-Catherine si trova sud di Calvi, da qui si raggiunge in 3,5 km la N 197 e da qui in circa 7 km si raggiunge la cittadina.
Una strada spettacolare per raggiungere Lumio la si può percorrere quando di proviene da Bastia e da Corte, nell’entroterra della Corsica. Si percorre inizialmente la valle dell’Ostriconi, il fiume che segna il confine orientale della Balagne con il Desert des Agriates, poi si lascia il percorso principale (che diventerebbe N 1197) per seguire il tortuoso vecchio tracciato della N197. La strada sale al Col de S. Colombano, per poi scendere con magnifiche viste al villaggio di Belgodere. Da qui si devia sulla D71 che come una balconata a mezza costa taglia la Balagna in quota, passando i villaggi di Occhiatana, Costa, Speloncato, Nessa, Feliceto, Muro, Cateri, fino a piombare sulla N 197 a crica 1 km a nord di Lumio. Un percorso più lento e difficile, ma denso di emozioni, curva dopo curva.

Il clima della Balagna è considerato tra i migliori della Corsica. In estate i villaggi si trovano ad un altitudine sufficiente a mitigare il caldo con i venti di brezza, mentre in inverno emergono delle inversioni termiche sottostanti, e quindi si presentano al di fuori delle umide nebbie di valle e costiere, con temperature insolitamente gradevoli per molte giornate dell’inverno.

Cose da fare e da vedere
Passeggiando per le stradine del borgo di Lumio, si possono notare alcuni edifici interessanti. Il Carrubo è un massiccio edificio in pietra coronato con arcate, costruito nel diciottesimo secolo. Colpisce per la sua imponenza. Al centro del villaggio, alla fine, su di una piazza che domina la strada nazionale, si apre la Chiesa di St. Antoine, datata 1590, divenne troppo piccola per ospitare la parrocchia, è venne così trasformata in una fraternità. La chiesa parrocchiale è ora quella di Sainte Marie, iniziata nel 1800 e ultimata nel 1880. Domina il suo campamile che si eleva di 36 m.

... Pagina 2/2 ...Spettacolare è invece la Cappella romanica Saint Peter e Paul, che si trova fuori del centro a circa 1 km di distanza. Costruita con pietra granitica rosa è classificata come un monumento storico. La sua bella facciata è decorata con due teste di leone che circondano la trave monolitica della porta.

Tra le escursioni che si possono compiere da Lumio segnaliamo quelle alla torri costiere di Caldano Spano e Lomellini. Ai piedi del Monte Bracajo, sorge la maestosa torre Lomellini. Costruita in pietra, e completamente restaurata, risale al 1575 ed è stata costruita per ragioni strategiche, come quelle di Spano e Caldano, che si trovano in condizioni più fatiscenti. Servivano a proteggere e segnalare la presenza dei pirati saraceni ai villaggi circostanti.

Un luogo particolarmente suggestivo nei dintorni di lumio è il Villaggio di Occi, una borgata in rovina. Incuneato su di una collina rocciosa, a 377m di altezza, il piccolo villaggio di Occi è un punto rialzato sulla pianura ed il mare, ed offre una splendida vista panoramica.
La storia di questo paese risale al 15° secolo, quando le coste della Corsica, ma del mediterraneo in genere non erano per nulla sicure. Infatti, gli abitanti di un villaggio situato sulla costa nei pressi di Punta Spano, per sfuggire ai pirati decisero di stabilirsi sul promontorio di Occi. Progressivamente il borgo andò in declino fino al 1927 quando Occi rimase totalmente disabitato. L’incuria e l’usura del tempo hanno creato ora un villaggio fantasma davvero surreale da visitare.

A nord di Lumio si trova la di Sant'Ambrogio, con un centro commerciale aperto in estate, troverete tutto ciò che è necessario per la vita quotidiana. Il porto è frequentato da personaggi importanti, e la presenza nelle vicinanze di Club Mediterranee ne è un ulteriore conferma. Da segnalare sono Les Plages de l’Arinella, che si trovano in basso nei confronti del villaggio di Sanr’Ambrogio, sono di facile accesso con le loro piccole insenature che offrono una magnifica vista di Calvi e la sua cittadella. Un‘altra importante spiaggia nella zona è la Plage de Sainte Restitude una piccola ma spettacolare spiaggia di sabbia, ciottoli e piuttosto piccole insenature che si apre nella baia di Calvi. Altro luogo spettacolare è Punta Spano, dove vi una successione di piccole insenature di sabbia fine.
loading...
close