Cerca Hotel al miglior prezzo

Corte, vero cuore della Corsica, tour tra fiumi e montagne

Corte, guida alla visita: cosa fare e vedere tra le sue attrazioni. Dove si trova, i dintorni, come arrivare e il meteo.

Alla conflunenza dei fiumi Tavignano e Restonica, sorge l'ex capitale di Corsica, Corte che a quasi 500 m di altitudine rappresenta uno dei luoghi migliori come base di partenza per esplorare le bellissime montagne dell'interno dell'Isola. Corte è facilmente raggiungibile da Bastia attraverso la N 193 dopo circa 70 km di percorso , circa un ora a seconda del traffico, nell'entroterra corso.

La caratteristica che più colpisce quando si arriva a Corte è la sua Cittadella fortificata, che si eleva sul resto della città sopra ad uno sperone roccioso. Questo quartiere "rialzato" è ben visibile dalla periferia e offre spunti per delle belle fotografie. Per accedervi si entra dapprima nella città alta (Ville Haute) magari entrando da Place Paoli, l'eroe dell'indipendenza corsa da Genova, e risalendo si può visitare la Chiesa dell'Annunciazione, facile da raggiungere grazie al suo campanile che svetta sulla città. La piazza du Poliu precede l'ingresso alla Cittadella (Citadelle), posto davanti al Palazzo Nazionale con una scalinata di oltre 160 gradini che conduce al suo interno. Se il suo grado di conservazione non è dei migliori, passeggiare al suo interno è comunque un attività ricca di fascino, e si può raggiungere la cima della rocca fino al suo belvedere da dove si gode uno splendido panorama sulla città e sulla confluenza delle due vallate, con sullo sfondo il profilo imponete delle montagne.

Corte è sede universitaria e questa caratteristica la rende un città culturalmente vivace e piena di eventi e manifestazioni interessanti. Offre anche possibilità di shopping e una buona collezione di ristoranti che propongono i menù tipici dell'interno della Corsica a dei prezzi migliori rispetto alle zone costiere.

I dintorni di Corte sono comunque quelli che richiamano il maggior numero di turisti, a partire dagli appassionati di escursionismo e trekking. Ma non c'è solo natura intorno a Corte, a pochi km dal centro si trova la bella chiesa romanica di Santa Mariona e il complesso di San Giovanni di età pre-romanica. Un altra bella chiesa, S. Andrea, si trova ad Omessa un villaggio posto su delle alture a circa 15 km da Corte.

Le gole della Restonica richiamano parecchi escursionisti e sono un solco scavato dall'omonimo fiume, ricche di foreste dominate dalle ripide pareti rocciose. Da Corte la strada risale la valle che si restringe progressivamente con scenari spettacolari, fino al ponte di Grotelle, da dove la valle tende a riaprirsi in un contesto alpino. Da qui sono possibili escursioni fino ai magnifici laghi glaciali del Capitello e al Lac de Melo, sorvegliati dalla mole del Monte Rotondo che tocca i 2622 m di altitudine.

La seconda vallata da visitare è quella di Tavignano, ma in questo caso non è possibile esplorare le gole con l'automobile. E' quindi luogo privilegiato per il trekking con percorsi panoramici che possono condurre fino alla testata della valla occupata del bel Lac du Nino in prossimità del Col da Stazzona a circa 1760 m di quota.

  •  
27 Novembre 2017 Valtellina: tour tra gastronomia, vino e ...

Si scrive Valtellina, si legge (anche) eccellenza a tavola. Sì, ...

NOVITA' close