Cerca Hotel al miglior prezzo

Geinberg (Austria): visita alla cittadina termale dell'Innviertel

Geinberg, guida alla visita: cosa fare e vedere tra le sue attrazioni. Dove si trova, i dintorni, come arrivare e il meteo.

Geinberg è uno dei piccolissimi paesi di poche centinaia di abitanti che punteggiano questo estremo lembo settentrionale dell'Austria. Si trova nella regione dell'Alta Austria, ad un paio di km del fiume Inn, nel punto in cui questo va a costituire il confine con la Germania.

Nonostante conti poco più di mille anime, questo paesino riserva sorprendenti motivi di attrattiva, qualificandosi come uno dei più interessanti in assoluto del comprensorio che prende il nome di Innviertel, ovvero la parte della regione caratterizzata dallo scorrere dell'Inn, che si trova a nord del capoluogo Linz.

E' infatti famosa soprattutto per le sue terme e per la sua posizione centrale nel comprensorio (si trova praticamente a metà strada fra i due centri principali dell'Innviertel, cioè Braunau am Inn e Ried im Innkreis), che la rendono un punto di partenza ideale per la visita ai molti paesini di rilevanza storica e culturale che si trovano nei dintorni.

Le Terme di Geinberg

Una della attrazioni di maggior prestigio che si possono trovare nella cittadina di Geinberg e nei suoi dintorni, è rappresentata sicuramente dal famoso complesso termale che copre una vasta area proprio all'interno del centro storico a pochissima distanza dalla comoda stazione dei treni.

Queste terme sono famose grazie allo straordinario "villaggio termale" che, oltre alla preziosa acqua minerale terapeutica offre una decina di zone acquatiche diverse, sia indoor che outdoor, inclusa la Laguna termale caraibica, all'interno della stessa area in cui sorgono le relative strutture alberghiere e gli impianti sportivi.

Caratteristica principale delle terme di Geinberg è quindi la comodità di usufruire di tutti i servizi a disposizione, da un lato, e dall'altro la possibilità di vedere soddisfatta praticamente qualasiasi esigenza di benessere e relax con una proposta termale ad hoc.

Cosa vedere a Geinberg e dintorni

Se si desidera approfondire la storia e la cultura dei dintorni, basta uscire dal centro storico di Geinberg e, nelle immediate vicinanze, si scoprono affascinanti testimonianze del passato di questa zona.

Non di rado l'attrazione maggiore è rappresentata dalla stessa architettura dei piccoli paesini, che con il suo stile caratteristico sommato all'atmosfera fiabesca che vi si respira, offre un'esperienza quasi magica.

E' il caso ad esempio del piccolo borgo di Scharding, con le sue casette dal frontone e dal tetto a due spioventi che si allineano in un'alternanza di decine di colori pastello, e di Altheim, che con la sua tranquillità e la sua chiesa barocca rappresenta un esemplare perfetto di quella rara tranquillità che si respira solo nell'Alta Austria.

Qualche km in più vero il confine tedesco valgono certamente una visita a Braunau am Inn. Anche se suo malgrado, la cittadina è famosa soprattutto come luogo natale di Adolf Hitler e, nonostante tutto, la casa natale del Fuhrer tedesco rimane uno dei monumenti più visitati della zona, e certamente una testimonianza storica di grande importanza.

Una volta in città, merita una visita anche la vicina Torturm, torre cinquecentesca che funzionava come porta di accesso alla città in epoca medioevale, e la chiesa principale dedicata a Santo Stefano, con l'imponente campanile alto quasi 100 metri.

Cosa fare: attività, eventi e manifestazioni

Fra un bagno e l'altro nelle calde acque dello stabilimento termale, cui si aggiunge nei mesi estivi una bella sessione di tintarella bordo piscina nella laguna in stile caraibico della struttura, ci si può dirigere lungo le sponde dell'Inn, che rappresentano una delle più grandi opportunità sia per attività sportive che di svago dei dintorni.

Le rive del fiume infatti sono sia l'ideale per frotte di cicloturisti alla ricerca di lunghi tratti di strada poco trafficata e bella panoramicamente, che la meta migliore per chi vuole farsi una passeggiata rilassante o anche romantica esplorando lo stupendo ecosistema del bacino fluviale dell'Inn, molto bello soprattutto per i numerosi isolotti formatisi nel letto del corso d'acqua nel punto più vicino a Geinberg.

Assolutamente da non perdere per il suo carattere insolito e per il brivido che riserva a chi lo prova è il percorso nei pressi di Kopfing, cioè il Baumkronenweg. Si tratta di un percorso di due km e mezzo sospeso in aria, che si snoda fra le cime di enormi abeti rossi formando piattaforme, torri di avvistamento, ponti e passerelle. E' uno dei percorsi sospesi più lunghi al mondo e consente di ammirare uno stupendo panorama affacciato sulla sommità della foresta.

I dintorni di Geinberg sono anche una zona in cui si può gustare dell'ottima birra. Conviene quindi mettere nel conto anche una deviazione enogastronomica per assaggiarla, ad esempio visitando la Brauhaus Bogner, famosa per essere il birrificio più piccolo di tutta l'Austria, ma anche uno dei migliori produttori di birra artigianale.

Come arrivare

Il modo migliore per arrivare a Geinberg è prendere la vicinissima città di Linz come punto di riferimento sia viaggiando in macchina che coi mezzi pubblici.
Chi viaggia usando un mezzo di spostamento autonomo (auto/moto/camper) può infatti raggiungere questa località percorrendo l'Autostrada A9 da Villach fino a Salisburgo e poi la A1 in direzione di Linz; allo snodo Voralpenkreuz, si devia infine sulla A8 che si lascia allo svincolo di Haag am Hausbruck per arrivare a destinazione.
A chi invece si sposta coi mezzi pubblici conviene prendere l'aereo fino all'aeroporto di Linz, da dove si noleggia un'auto oppure si prende il treno che parte ogni ora per arrivare alla stazione di Geinburg in meno di un'ora e mezza, senza cambi.

  •  

News più lette

12 Dicembre 2017 La mostra di Frida Kahlo a Milano, Museo ...

La passione, l’arte, la femminilità, il profondo amore per ...

NOVITA' close