Cerca Hotel al miglior prezzo

Bonn (Bonna): week end nell'ex-capitale della Germania Ovest

Bonn, guida alla visita: cosa fare e vedere tra le sue attrazioni. Dove si trova, i dintorni, come arrivare e il meteo.

Bonn vuol dire storia contemporanea. La città, nota in tutto il mondo per essere stata la prima capitale della Repubblica Federale Tedesca, ha un passato lungo 2000 anni. Bonn è la città natale del compositore Ludwig van Beethoven nonché la porta i romantici paesaggi lungo il fiume Reno. Oggi, Bonn si fa notare soprattutto come vivace città universitaria, sede di tecnologie del futuro, di organizzazioni ONU e città dell’arte con esposizioni e concerti di grande valore. Nella regione si vive molto bene: infatti, meta preferita dei gaudenti sono le enoteche lungo la sponda del Reno con panorama sui rilievi del Siebengebirge, dove si coltivano i vigneti di Riesling.

L’attrazione maggiore a Bonn è la Casa di Beethoven, casa natale del grande compositore in cui è esposta la raccolta più grande del mondo di oggetti a lui appartenuti. Da non mancare è anche una visita allo "Altes Rathaus" (Municipio Vecchio), un capolavoro del barocco ed alla Münsterbasilika (cattedrale romanica), che segna il momento di passaggio verso lo slanciato stile gotico.
Il castello Poppelsdorf, la residenza estiva del principe elettore Clemens August, richiama i visitatori con il suo Giardino Botanico, uno dei più antichi e ricchi di specie in Germania. Da non perdere è una gita al castello di Drachenburg sul “Reno Pittoresco”. Tutti gli anni, il primo sabato di maggio si rinnova l’appuntamento con il "Reno in fiamme" uno spettacolo pirotecnico con fuochi d'artificio e luci scenografici che illuminano la notte e le sponde del Reno. La visuale migliore dell’incantevole spettacolo pirotecnico tra Linz e Bonn si gode dai battelli.

Altro luogo interessante è la chiesa di St. Martin. Circondata da un muro e un cimitero, la chiesa si trova su una piccola collina a bordo del pittoresco borgo di Muffendorf, che appartiene ad uno dei meglio mantenuti insediamenti di case in legno e pietra della Renania. La chiesa viene già menzionata in un documento del 913 ed è un edificio del primo stile romanico come si può ancora vedere nel coro compatto e dall'abside. La chiesa è stata poi modificata più volte, l'ultima delle quali nel 17 ° secolo. Il pittoresco mezzo frontone in legno sopra il coro orientale e il potente sostegno delle pareti della torre della chiesa sono tra le testimonianze più antiche della renania.
Il fonte battesimale nella navata laterale con i suoi ornamenti in rilievo di stile romanico, e che può essere fatto risalire a modelli irlandesi, sono assolutamente da vedere.
Attrazioni principali

Tra gli eventi principali. ogni anno, in settembre ed ottobre, si tiene, con più di 50 importanti concerti, i Beethovenfest Bonn. Una parte integrante della vita culturale di Bonn è anche il "Rheinkultur-Festival" dedicato agli appassionati della musica rock: un festival a ad ingresso gratuito nell’ampio parco Rheinaue. Invece, da maggio a settembre, star internazionali si danno appuntamento sotto la tenda, durante i concerti all’aperto, sulla piazza tra la Bundeskunsthalle e il Bonner Kunstmuseum (Museo d’arte). Durante l'avvento oltre 180 casette di legno riempiono il centro delle magiche atmosfere dei mercatini di Natale.

La "Kunst - und Ausstellungshalle der Bundesrepublik Deutschland" (Museo d’arte e Palazzo delle esposizioni della Repubblica Federale) offre, in un piacevole ambiente architettonico, un ricco programma culturale di portata internazionale. La "Haus der Geschichte der Bundesrepublik Deutschland" (Casa della Storia della Repubblica Federale Tedesca) racconta, attraverso 7000 oggetti originali, la storia contemporanea tedesca, dal dopoguerra ad oggi. Il Deutsches Museum Bonn documenta l’apoteosi della Ricerca e della Tecnica mentre il "Kunstmuseum Bonn" (Museo d’Arte) offre un’esposizione dell’arte moderna del XX sec. imperniata sugli espressionisti renani. Il Museo Alexander Koenig è uno dei più importanti musei di storia naturale in Germania particolarmente amato soprattutto dai bambini. Da non perdere anche II Museo regionale del Reno.

Il parco Rheinaue, nel cuore geografico di Bonn, affascina per i suoi 45 km di sentieri per passeggiate, il giardino giapponese ed un rilievo coltivato a vitigni, mentre la Bonner Rheinpromenade è la più lunga passeggiata ininterrotta sul Reno, con i suoi 29 km di lunghezza lungo le due sponde.

Come arrivare: Ci sono molti modi per arrivare a Bonn: la capitale tedesca è facilmente raggiungibile con l'autobus, in treno o in auto dagli aeroporti di Colonia / Bonn (a soli 25 km di distanza), Düsseldorf e Francoforte.
I treni provenienti da molte grandi città tedesche od europee si fermano a Bonn. Numerose sono strade da nord a sud e da est a ovest (autostrada A61, A3, A565, A555) , come pure una rete fluviale che prevede a Bonn "stazione di acqua", tappa delle crociere su fiume. La regione attorno alla città federale può essere facilmente scoperta con il trasporto pubblico locale del Verkehrsverbund Rhein-Sieg

Il periodo migliore è sicuramente l'estate, guando si può godere del clima caldo della città. Bonn possiede un clima prettamente continentale, con inverni freddi ed estati temperate, a tratti molto calde. Le medie invernali si posizionano tra gli 1-3 °C con minime negative mentre in estate risalgono ai 18 °C di luglio e agosto con punte frequenti sopra ai 24-25 °C.
Le piogge sono equamente distribuite nei vari mesi dell'anno, ma le punte più elevate sono tipiche della tardo-primavera e dell'estate, anche se si tratta in genere di fenomeni temporaleschi, intensi ma di breve durata.

Fonte: Ente Nazionale Germanico per il Turismo
Per maggiori informazioni: Tel. 02-2611.1730
Visita Vacanzeingermania.com
 


  •  

 Pubblicato da - 13 Novembre 2008 - Riproduzione vietata

close