Cerca Hotel al miglior prezzo

Bad Hindelang: vacanza in Baviera nella Valle dell'Ostrach

Chi non crede che l’uomo e la natura possano convivere in armonia, ottenendo risultati favolosi, dovrà ricredersi visitando il comune tedesco di Bad Hindelang, piccolo paradiso di appena 4 mila abitanti nel land della Baviera. Qui, a un’altitudine di 820 m, le casette caratteristiche della montagna si dispongono su una superficie di 137 km², punteggiando il verde di pascoli e foreste coi loro tetti spioventi e i grappoli di gerani alle finestre. Ad abbracciare l’abitato c’è un paesaggio lussureggiante, in parte selvaggio ma reso ancora più spettacolare proprio dall’intervento dell’uomo: caratteristiche sono infatti le coltivazioni e le aree adibite al pascolo, ricche di storia e di tradizione.

Di fronte al flusso crescente del turismo, gli agricoltori di Bad Hindelang hanno preso provvedimenti: si è deciso di preservare stalle e coltivazioni, e si sono impegnati con il Comune a coltivare anche in futuro secondo i metodi tradizionali, senza usare fertilizzanti commerciali. In questo modo si salvaguardano la natura e l’indole del posto, ma si offre anche ai visitatori la possibilità di assaggiare e acquistare prodotti genuini, assolutamente salutari. Salutare è anche il contatto diretto con la natura. E’ impossibile resistere al richiamo della campagna, della foresta e della montagna sullo sfondo: gli alberi frusciano nel vento spandendo profumi freschi e selvatici, lo scampanellio delle mucche al pascolo risuona nell’aria argentina e le vette lontane, aguzze contro il cielo, comunicano emozioni irripetibili.

Ancora più fiabesco diventa il paesaggio invernale, quando le montagne offrono scenari da sogno per gli amanti dello sci e non solo. Discese ardue da specialisti, piste costellate di salti e di gobbe, e piste più facili per i principianti si alternano in vari comprensori, dall’Iseler allo Spieser, dall’Oberjoch all’Unterjoch, senza dimenticare i percorsi per lo sci di fondo e i percorsi escursionistici avvincenti. I più convinti possono continuare a sciare ad oltranza, grazie alle numerose piste illuminate anche di notte, mentre i meno esperti si rilassano con lo slittino, il pattinaggio su ghiaccio o, più semplicemente, con una cioccolata calda nelle baite.

Per godere degli effetti benefici della natura, comunque, non è necessario essere degli sportivi instancabili: a Bad Hindelang il semplice clima è rigenerante, grazie alle correnti fresche che spirano dalla montagna e ristorano le zone pianeggianti anche in piena estate. Basti pensare che in luglio, il mese più caldo, le temperature medie variano tra una minima di 12°C e una massima di 23°C; in inverno, invece, i valori si abbassano rendendo l’atmosfera suggestiva, e in gennaio si va dai -5°C ai 2°C. Il cielo poi non è mai grigio: la nebbia è un fenomeno praticamente sconosciuto, mentre le precipitazioni, piovose o nevose a seconda del periodo, vanno in media dai 12 ai 16 giorni mensili.

Se al clima si aggiungono le cure del centro benessere si può parlare di rinascita vera e propria. A Bad Hindelang, infatti, si trova la sorgente sulfurea più elevata di tutta la Germania, che combinandosi con lo sfruttamento della torbiera alpina si rivela efficace contro artrosi e reumatismo, rallentando i processi di invecchiamento.

Da non dimenticare, dopo tanta natura e tanto benessere, i piccoli grandi gioielli storici e culturali che il paese ha da offrire. Da non perdere, ad esempio, la chiesa “Unsere liebe Frau im Ostrachtal”, ovvero “Nostra Signora della Valle dell’Ostrach”, eretta tra il 1937 e il 1938 su progetto dell’architetto locale Thomas Wechs senior Hindelang-Augsburg. Sono davvero pochissime le chiese contemporanee a custodire così tanti monumenti locali religiosi risalenti ai secoli precedenti, in un tripudio di opere d’arte di grande valore.

Interessante anche il Friedenshistorisches Museum, ovvero il Museo Storico della Pace, dedicato a tutti gli uomini che in ogni nazione e in ogni epoca si sono battuti per l’affermazione della pace. Una sezione speciale mostra il tema della guerra e della pace nell’arte. Per chi poi si vuole avvicinare alla tradizione locale ci sono i caseifici, dove si può assistere dal vivo alla produzione del formaggio e si possono soddisfare le proprie curiosità chiacchierando con il casaro, lieto di mostrare ai visitatori l’orgoglio contadino di Bad Hindelang.

Più che mai tradizionale è anche la transumanza, uno degli eventi annuali più attesi da tutta la cittadinanza, estremamente interessante e pittoresco per i turisti: dopo 100 giorni trascorsi sulle montagne a partire dall’inizio dell’estate, il bestiame e i mandriani tornano a valle per l’autunno. Tutti si riuniscono ad aspettare la mandria per accoglierla e salutarla: l’occasione è tanto sentita che spesso, anziché transumanza, viene chiamata proprio “saluto”. E’ una vera e propria giornata di festa, in cui anche le scuole rimangono chiuse.

Altri eventi interessanti a cui si può assistere visitando Bad Hindelang sono il carnevale, vivace e coloratissimo, e il Funkensonntag, ovvero la “domenica delle scintille”, che corrisponde alla prima domenica della Quaresima. Per l’occasione si realizza un enorme rogo in cui viene bruciato un fantoccio tradizionale, la “strega delle scintille”.

Raggiungere questo piccolo paradiso, benché sembri tanto lontano dal caos cittadino a cui molti sono abituati, è facile e comodo. Il mezzo più semplice e ecologico è il treno, che consente da ogni parte della Germania di arrivare a Sonthofen, meta turistica a soli 7 km da Bad Hindelang, da cui si può prendere un autobus ogni 30 minuti per raggiungere la destinazione.

Chi sceglie l’auto deve percorrere la A980 fino all'uscita Waltenhofen e proseguire sulla B19 per Bad Hindelang, oppure prendere la A7 fino all'uscita "Bad Hindelang-Oberjoch" nei pressi di Oy-Mittelberg e da qui proseguire sulla B309 per Bad Hindelang. Per chi sceglie l’aereo ci sono collegamenti autobus e ferroviari dagli aeroporti di Zurigo, Stoccarda, Augsburg, Monaco e Friedrichshafen.
  •  

 Pubblicato da - 11 Settembre 2009 - © Riproduzione vietata

01 Novembre 2017 Halloween a Cinecittą World: programma e ...

Le lunghe giornate estive stanno lasciando il passo alle fresche e più ...

NOVITA' close