Cerca Hotel al miglior prezzo

Le foto di cosa vedere e visitare a Haugesund

Haugesund (Norvegia), viaggio nella cittą: cosa vedere e sapere

Pagina 1/2

La cittadina portuale di Haugesund, nella parte sud-occidentale della Norvegia, si trova nella regione dei fiordi sul Mare del Nord, ma è ben distante dai percorsi turistici principali. La maggior parte dei turisti non sa che cosa si perde, poiché si tratta di una località piccola e graziosa ma vivace, soprattutto quando ospita il festival del jazz e quello del cinema. Senza contare la spettacolarità del territorio della regione, con la sua successione di montagne, lunghi fiordi e isole costiere pianeggianti, popolate da una fauna rara e suggestiva.

La fondazione di Haugesund è relativamente recente, dato che solo nel 1854 le fu attribuito lo status di città. La zona circostante ha un importante significato storico per i norvegesi: nel vicino Hafrsfjord ebbe luogo la battaglia navale decisiva che portò alla formazione di un unico regno norvegese, mentre Haraldshaugen, 1,5 km a nord di Haugesund, è il luogo di sepoltura del re vichingo Harald Harfagre, morto di peste ad Avaldsnes sulla vicina isola di Karmoy. Ma la storia di Haugesund si spinge molto più lontano dei vicini fiordi. La gente del posto è molto fiera che il rame proveniente dalla miniera di Visnes, circa 4 km a ovest di Avaldsnes, sia stato utilizzato per costruire la Statua della Libertà di New York. Infine, per aggiungere un tocco di celebrità, Haugesund rivendica il titolo di patria originaria di Marilyn Monroe, figlia di un fornaio locale emigrato negli Stati Uniti.

Ad Haugesund ci sono alcuni edifici storici interessanti dal punto di vista architettonico, a partire dal Radhus, il municipio. Un centinaio di metri più a sud il tumulo di Krosshaugen, con la sua croce di pietra, ricorda i raduni cristiani che si tennero qui intorno all’anno Mille. Spostandosi di 5 km a sud del centro di Haugesund ci si imbatte nell’enorme chiesa in pietra del re Hakon Hakonsson, che fu intitolata al re Olav il Santo nel 1250 e che attualmente è visitabile gratuitamente dal lunedì al sabato. L’adiacente guglia, alta 6,5 m, è conosciuta come "ago della Vergine Maria" e pende verso la parete della chiesa: la sua caduta - così vuole la leggenda - annuncerà l’imminenza del Giudizio Universale. Vicino alla chiesa si può visitare la ricostruzione di una fattoria vichinga, in compagnia delle guide perfettamente vestite con abiti d’epoca.

Incantevole è Skudeneshavn, località situata 37 chilometri a sud di Haugesund, sull’isola di Karmoy, dove si conservano molti edifici tradizionali in legno e dove ha sede il Maelandsgarden, un grande museo che vanta un’interessantissima collezione di utensili domestici, stanze arredate con mobili d’epoca, attrezzi agricoli e strumenti nautici.
... Pagina 2/2 ...
Info utili: quando andare e come arrivare ad Haugesund

Il periodo migliore per visitare Haugesund e questa zona della Norvegia va da maggio a settembre. Le settimane a cavallo tra maggio e giugno sono particolarmente piacevoli, rallegrate da tanti fiori colorati, alberi da frutto che germogliano e 18 ore di luce solare al giorno. In generale il clima è temperato per effetto della Corrente del Golfo, che scorre in direzione nord lungo la costa: in luglio le medie massime si aggirano intorno ai 16°C, mentre in gennaio si mantengono sullo zero. La piovosità della zona è tra le più alte di tutta la Norvegia, con oltre 2.000 mm di precipitazioni ogni anno soprattutto tra settembre e dicembre, quando la maggior parte delle precipitazioni si manifesta sotto forma di neve.

Il mezzo di trasporto più comodo per raggiungere la città è il traghetto Flaggruten in servizio tra Bergen e Stavanger, che effettua fino a quattro corse al giorno nei periodi di maggior afflusso turistico. Gli autobus Nor-Way Bussekspress collegano quotidianamente Haugesund con Oslo (distante all’incirca 8 ore e mezzo), Stavanger e Bergen. La compagnia aerea SAS Braathens garantisce cinque voli al giorno tra l’Aeroporto di Haugesund e Oslo, mentre la Coast Air, oltre ai voli interni, gestisce anche quelli internazionali. Ad Haugesund fanno scalo anche i traghetti Fjord Line, in servizio tra Bergen e Newcastle, in Inghilterra.
loading...
24 Maggio 2017 La Mostra di Steve McCurry al Forte di Bard ...

L'opera di Steve McCurry, uno dei più grandi fotografi contemporanei, ...

NOVITA' close