Cerca Hotel al miglior prezzo



Comprensorio sciistico:
Folgaria

Poche mete possono permettere agli appassionati della montagna di coniugare le attività sulla neve con quelle di stampo culturale; a Folgaria e nei comuni circostanti, invece, le due cose vanno di pari passo.
La Skiarea di Folgaria fa parte infatti del cosiddetto Skitour dei Forti, che comprende anche le località di Lavarone e Fiorentini; il nome è un chiaro riferimento ai forti della Prima Guerra Mondiale che si trovano ancora sparsi sul territorio dell'altipiano di Lavarone.

Il comune di Folgaria (1169 metri s.l.m.) conta oggi oltre tremila abitanti nella provincia di Trento, ma in età medievale era, come tutta la regione, sotto il controllo dell'imperatore d'Austria. Nel XII secolo il paese godeva di una notevole autonomia amministrativa ed indipendenza politica, ed era considerato una comunità di gente libera: questi fattori gli valsero la denominazione di Magnifica Comunità, ancora oggi utilizzata in maniera informale come motivo di orgoglio dai suoi abitanti e dall'amministrazione pubblica con fini promozionali.

L'offerta della neve è talmente ampia in tutta la zone che risulta quasi difficile scegliere: gli oltre 90 km di piste dello Skitour dei Forti sono a loro volta inseriti nello Superskirama Dolomiti, che permette l'accesso a quasi tutte le piste della regione. I trenta impianti di risalita servono le piste per la discesa pensate per tutti i livelli di abilità, alle quali si affiancano gli anelli per lo sci di fondo di tre importanti centri come Passo Coe (5 anelli per un totale di 35 km), Forte Cherle (12 km di percorsi) e Millegrobbe. Da alcuni anni Folgaria, grazie agli investimenti effettuati per le infrastrutture, è riconosciuta a livello europeo come località sciistica di prim'ordine; alla neve, come detto, si aggiunge anche il fascino di una comunità ed un territorio ricchi storia, oltre ad un indiscusso patrimonio naturalistico ideale per escursioni con la famiglia sui laghi, trekking in quota e gite in mountain bike durante i mesi più caldi.

A Folgaria è possibile visitare il centro storico con la sua chiesa parrocchiale risalente al Settecento, oppure luoghi come il Maso Spilzi, ma qui come a Lavarone i siti più suggestivi sono quelli dei forti. Forte Sommo Alto, Forte Dosso delle Somme sono solo alcuni esempi di fortificazioni militari austro-ungariche; il Forte Belvedere/Gschwent è senza dubbio uno dei luoghi meglio conservati e valorizzati dell'Altopiano di Lavarone.

Nella vicina Luserna, infine, vive l'ultima comunità cimbra delle Alpi: qui la gente parla comunemente il cimbro, antica lingua di derivazione tedesca; oltre ad un centro di documentazione sulla storia locale, non mancano gli onnipresenti forti, tra cui il celebre Forte Lusèrn, sulla Cima Campo.

Folgaria è comodamente raggiungibile in auto percorrendo l'autostrada A22 del Brennero: chi proviene da sud può uscire a Rovereto e da lì seguire le indicazioni per l'Altopiano, mentre a chi proviene da Bolzano o dall'Austria si consiglia di uscire a Trento Nord; a quanti, provenendo da est, percorressero la A31, si consiglia prendere l'uscita di Piovene Rocchette.
In alternativa, si ricorda che Folgaria è ben collegata con l'autobus alle stazioni di Trento e Rovereto.

Il comprensorio Folgaria è raggiungibile dalle località sciistiche:
Folgaria (a 3 Km)
Lavarone (a 11 Km)
Luserna (a 14 Km)
Caldonazzo (a 15 Km)
Levico Terme (a 18 Km)
Monte Bondone (a 18 Km)
Polsa di Brentonico (a 20 Km)
Asiago (a 28 Km)

Maggiori informazioni

WorkFolgaria
Via Roma 67
38064 Folgaria
Italia
Telefono: Work+39 464 721969

Sito ufficiale

in collaborazione con  Altre informazioni su Folgaria


01 Novembre 2017 Halloween a Cinecittą World: programma e ...

Le lunghe giornate estive stanno lasciando il passo alle fresche e più ...

NOVITA' close