Cerca Hotel al miglior prezzo

Starkbierzeit: A Monaco per la festa della birra forte

Pagina 1/2

Avete mai sentito parlare della festa della birra di Starkbierzeit? A Monaco, nel cuore della Baviera è di scena la "festa della birra forte", così almeno suonerebbe la traduzione della parola tedesca, un evento che si tiene ogni marzo nella capitale baverese. Per due settimane gli abitanti di Monaco di Baviera si prendono una pausa dalla loro abnegazione quaresimale, e vanno a frequentare le birrerie che in questo periodo tirano fuori le loro bevande più potenti, ed organizzano feste con cucina bavarese ed il tipico intrattenimento, piuttosto estroverso e rumoroso.

Le radici di questo festival della birra risalgono ai monaci Paulaner, che, secondo la leggenda, avevano cominciato a fare una birra extra-forte per sostenersi durante il loro digiuno quaresimale. La nuova birra, che si iniziò a produrre nel 1630, aveva un gusto così forte tale che fu chiamata con vari soprannomi tra cui alcuni azzeccato come “pane liquido", "olio del Santo Padre", e "birra del gentiluomo", raggiungendo presto una grande popolarità a Monaco e nella Baviera con il nome ufficiale di Paulaner Salvator.

La birra Salvator ebbe una grande spinta sotto Napoleone Bonaparte, che, dopo aver conquistato la Baviera, sequestrò i beni di proprietà della chiesa vendendoli ad imprenditori locali. Il monastero Paulaner finì nelle mani di Franz Xavier Zacherl, che lo trasformò in una birreria e avviò una produzione di massa della birra dei monaci '. Nel 1861 la birra Salvator fu offerta ufficialmente al grande pubblico, astutamente promossa come una cura contro la depressione invernale. Fu un successo clamoroso.

La birra Paulaner Salvator viene classificata come doppelbock, il che significa una versione extra-forza dello stile Bock. "Bock", in Baviera, è un termine generico correlato alle birre forti, parliamo quindi di un birra doppiamente forte. La gradazione minima è infatti pari a 7,5 gradi alcolici in volume. E perché la forza di tale birra è nascosta da un forte sapore di malto, le birre Salvator sono in grado di sorprendere anche i bevitori più esperti. Non ci volle molto tempo per altri produttori di birra a Monaco di Baviera per seguire l'esempio Paulaner e tirar fuori le loro birre doppelbocks in proprio. Ma, quasi a rendere un omaggio all'originale Salvator, diedero dei nomi alle loro birre che terminavano in "-ator". Questa tradizione è ancora seguito in Germania, e si è pure diffusa in America.

Come funziona la Starkbierzeit?
Il primo giorno di Starkbierzeit è ricco di affollatissime cerimonie del barile che si susseguono nelle varie birrerie della città-. La sede ufficiale della Starkbierzeit è ovviamente la birreria Paulaner Keller, che è stata costruita sul sito della originale birreria di Zackerl. Purtroppo, un grave incendio verso la fine del 2000, aveva gravemente danneggiato l'enorme complesso Paulaner ma il sito dovrebbe oramai essere stato ripristinato..
... Pagina 2/2 ...
Nockenberg, dove si trova la Paulaner, è il punto più alto della città di Monaco, quartiere che i locali chiamano come "la montagna". Il momento migliore per arrivare da queste parti è la Festa di San Giuseppe, il 19 marzo, quando le festività della Starkbierzeit raggiungono il loro culmine. C'è tutto ciò che ci si aspetta di vedere in una festa della birra a Monaco di Baviera: robuste cameriere che portano svariati boccali da un litro,band a tutto volume con canzoni da osteria, grigliate di pollo e stinco di maiale a profusione, il tutto condito da fiumi di ambrata Salvator.

Oltre la birreria Paulaner la Starkbierzeit. Puà essere festeggiata con analogo entusiasmo alla Löwenbräukeller dove viene servita l'analoga doppelbock Triumphator. Oppure recatevi alla Bräu Haidhausen serve viene servita una forte birra di nome Unimator, oppure arrivate nella storica Augustiner Keller dove gli ospiti vengono deliziati dalla birra Maximator.

Un altro luogo dove vivere lo Starkbierzeit più intrigante di Monaco è forse la Forschungbrauerei, che significa "fabbrica di ricerca della birra" in inglese. Per tradizione questa fabbrica è autorizzata a servire la sua doppelbock, chiamata St. Jakobus, una settimana prima dell'apertura ufficialedel festival. Questa è una piccola struttura a conduzione familiare la cui intera produzione viene consumata sul posto. E 'anche uno dei pochi luoghi rimasti dove la birra viene servita in tazze di ceramica, materiale decisamente migliore per mantenere fredda la birra.

Questa festa della birra non è molto pubblicizzata, ed è quindi una festa tipica dei cittadini locali di Monaco. I festeggiamenti sono una mini-Oktoberfest senza la folla oceanica, e quindi con un feeling più autentico della tradizione bavarese. Tutto ciò che vi serve è portare con voi un sorriso, un robusto appetito, e la voglia di provare il forte gusto della birra doppio malto bavarese!

 Pubblicato da il 09/02/2011 - 6.711 letture - ® Riproduzione vietata

close