Cerca Hotel al miglior prezzo

Amsterdam: Nuovo club firmato Marcel Wanders

Pagina 1/2

Il 29 aprile è stato inaugurato Club Air, un nuovo locale notturno di Amsterdam con gli interni curati dall’esuberante e famoso designer olandese Marcel Wanders. Anche in questa occasione l’artista ha lasciato traccia del suo stile. Non poteva esserci un podio migliore per Wanders se non il mondo notturno in cui la realtà si altera. La discoteca si trova all’interno di un luogo leggendario: la Amstelstraat, location precedente del mitico club IT. Nonostante Club AIR abbia una capacità massima di 1300 persone, l’obiettivo è di creare un ambiente intimo e teatrale allo stesso tempo, stimolando al massimo le percezioni degli ospiti. Le parole d’ordine sono diversità, creatività, qualità e libertà, che fanno di Air un luogo adatto a tutti gli appassionati di musica, dall’underground ai generi più chic. I prezzi d’ingresso non superano mai i 15 euro il week end e scendono anche fino a 6euro nella serata degli studenti il giovedì sera.

Il programma musicale di Air è vario e cambia a secondo delle sere. Il giovedì è dedicato all’elettronica, il venerdì alle correnti underground, tech-house e techno; il sabato viene proposta la dance, nonché esibizioni di artisti nazionali e internazionali. La domenica viene offerto il programma più vario: dall’hip-hop, alla disco, alla house.

La discoteca, costruita su due piani, dispone di 5 bar , 3 toilette, e 2 sale fumatori, ciascuna con un diverso design e una particolare atmosfera. Air è inoltre il primo club nel Benelux dotato del sistema acustico VOID ACOUSTICS, con i nuovi Trinity X subwoofers. L’illuminazione è curata da Philips, che ha fornito il locale dei più nuovi LED. Ciascun bar è gestito attraverso un sistema automatico, che serve ai clienti bevande provenienti direttamente dalla cantina, senza utilizzo delle bottiglie. Automatico è anche il sistema di pagamento, che avviene attraverso la tessera magnetica AIR card. Con la stessa carta è inoltre possibile usufruire dei lockers, degli appositi armadietti per depositare giacche e cappotti, senza pagare costi aggiuntivi.

Nelle toilette della discoteca, anziché utilizzare il convenzionale metodo di scarico che consuma circa 7 o 8 litri d’acqua, è stato installato un sistema simile a quello degli aerei, che permette di risparmiare acqua (solo 1 litro per volta) per un risparmio annuale equivalente a 4 piscine olimpioniche. Inoltre, l’acqua servita ai bar è acqua del rubinetto depurata venduta a basso prezzo . Il ricavato della vendita è devoluto a EARTH water, un progetto che si occupa di garantire l’acqua alle popolazioni più povere del mondo.

... Pagina 2/2 ...Dettagli ironici
Il locale è reso molto vario dalla mano esuberante di Wanders. Il cocktail bar sembra un grosso zoccolo dorato e può essere chiuso con una sorta di spesso sipario. L’esperienza surreale comincia già all’ingresso, il cui design è ispirato al film ‘The Matrix’: la realtà è ridotta a cifre e lettere che cadono dall’alto. Spiega Wanders. ‘Con le lettere luminose proiettiamo le frasi che vengono pronunciate in quel momento dalle persone nel locale.’ Gli armadietti riservati alle giacche dei clienti infine, saranno ricoperti dalle foto che gli stessi ospiti del locale potranno farsi fare in un set fotografico permanente. ‘Così facendo’ dice Wanders, ‘il locale può creare un legame con il suo pubblico.’

Wanders, nato nel Brabant, ha sviluppato un legame particolare con la sua nuova città: Amsterdam. All’inizio di quest’anno infatti ha presentato il suo voluminoso libro ‘Amsterdam capitale creativa – un’ode illustrata a 700 anni di creatività di Amsterdam, da Christiaan Huygens a Erwin Olaf’. www.AIR.nl

Fonte: Ente Nazionale Olandese per Turismo e Congressi
Visita Holland.com
 

 Pubblicato da il 09/06/2010 - 2.215 letture - ® Riproduzione vietata

close