Cerca Hotel al miglior prezzo

Ryanair ridimensiona Stansted Londra e sospende attivitÓ su 7 aeroporti

Pagina 1/2

Ryanair, la compagnia aerea low cost irlandese, ha annunciato due giorni fa che ritirerà quasi un terzo dei suoi aeromobili provenienti da Londra Stansted e sospenderà le operazioni su sette altri aeroporti europei a causa dei costi elevati del carburante e delle tasse aeroportuali. Michael O'Leary (vedi foto), amministratore delegato di Ryanair, ha dichiarato che la sua compagnia aerea opererà solamente con 28 aeromobili da Stansted, contro gli attuali 40 velivoli.

Anche il numero totale dei voli settimanali di Ryanair è previsto in caduta del 14 per cento, da 1900 a 1600 circa, e la società stima che il numero di passeggeri che viaggiano sui suoi aeromobili diminuirà di ben 900.000 unità. A seguito della messa a terra dei veivoli a Stansted, Ryanair ha confermato che ridurrà di 150 addetti il personale di base nell’aeroporto londinese

E' il secondo anno consecutivo che Ryanair riduce le sue attività a Stansted per il periodo invernale, compreso tra ottobre a marzo. E questa non è l’unica notizia negativa: Ryanair ha anche annunciato che annullerà i suoi servizi da sette destinazioni europe, nel periodo compreso tra il 4 novembre e il 19 dicembre. Le località penalizzate sono Basilea in Svizzera, la capitale ungherese Budapest, le città polacche di Cracovia e di Rzeszow, Palma e Valencia in Spagna, e Salisburgo in Austria. La società ha inoltre messo in guardia gli aeroporti di ulteriori cancellazioni se non verranno applicate politiche di sconto durante questi periodi di bassa stagione.

Mr O'Leary ha aggiunto: "Gli elevati diritti aeroportuali e i massicci aumenti dei prezzi dei carburanti che ci troviamo di fronte a subire, rende più redditizio per Ryanair la messa a terra degli aeromobili, piuttosto che volare su questi aeroporti durante questo periodo."

Il mese scorso, signor O'Leary sveva dichiarato che i prezzi elevati del petrolio potevano eliminare dal business del trasporto aereo molti di quei concorrenti di basso profilo.

Mr O'Leary ha ribadito inoltre oggi che Stansted è stata la più costosa delle sue 28 basi, e di nuovo ha puntato il dito contro la British Airports Authority (BAA), per svere aumentato le tasse del l 15 per cento, quest'anno. In più BAA aveva respinto una proposta da parte di Ryanair di ridurre le tasse durante il periodo invernale.
... Pagina 2/2 ...L’autorità dell’aviazione civile inglese recentemente è stata interpellata dalla Competition Commission per indagare sul monopolio virtuale di BAA sui tre principali aeroporti di Londra - Heathrow, Gatwick e Stansted.

"Questi tagli del perido invernale, che sono significativamente superiori a quelli dello scorso inverno, dimostrano come sia diventato dannoso il monopolio di BAA sia per i consumatori che per gli interessi turisti ed economici di Londra e dell’intero Regno Unito", ha aggiunto Mr O'Leary.

Egli ha accusato la BAA di aumentare le tassazioni tre volte oltre il tasso di inflazione, fornendo nel contempo un "miserabile servizio e strutture insufficienti". Ha continuato: "I passeggeri continuano a subire lunghe code per la sicurezza ed il controllo passaporti, oltre che frequenti disservizi alle cinture del ritiro bagagli a Stansted perché BAA si rifiuta di assumere personale o gestire tali impianti in modo adeguato". Rispondendo alle sue osservazioni, un portavoce della BAA ha respinto le accuse di Mr O'Leary: "Numeri e statistiche sono state sbandierate ovunque - molte delle quali semplicemente non riconosciamo. Spetta a Ryanair, come con BAA, prendere le giuste decisioni per le propria società in momenti come questo, e le grandi escursioni del prezzo del petrolio è ovviamente una grande influenza nel processo decisionale, "ha dichiarato un portavoce di BAA.

BAA ha aggiunto che Ryanair stava già tagliando il personale a Stansted già prima della riduzione operativa invernale. Il portavoce ha richiamato alla calma, per evitare una situazione di rissa sempre più amara e pubblica che si sta creando tra Ryanair e BAA: "Sicuramente, questo è un momento, per la nostra industria, in cui si deve unire, e non per fare battibecchi uno contro gli altri con comunicati stampa".

Superando i tagli e le polemiche, Ryanair ha anche annunciato sei nuove "destinazioni sole" su rotte invernali con obiettivo Malaga, Ibiza, Tenerife, Fuerteventura, Katowice in Polonia e Basilea in Svizzera a partire dal 21 Dicembre. Tutte le nuove rotte invernali opereranno dall'aeroporto di Stansted, decisione accolta con favore dalla stessa BAA. Fonte: Times
Fonte: Ryanair - La prima compagnia aerea ôLow Fare"
CBO Communication By Objectives
Visita Ryanair.com
 

 Pubblicato da il 19/07/2008 - - ® Riproduzione vietata

close