Cerca Hotel al miglior prezzo

In vacanza a New York City: inizia la stagione dei musical a Broadway

Pagina 1/2

Il Sindaco di New York Michael R. Bloomberg, il CEO di NYC & Company George Fertitta, il Direttore Esecutivo di The Broadway League Charlotte St. Martin, il Presidente di Times Square Alliance Tim Tompkins hanno dato il via alla stagione 2009-10 di Broadway, che già si preannuncia un grande successo, con 20 nuovi spettacoli in calendario entro la fine dell’anno. L’obiettivo è quello di replicare le vendite record della stagione 2008-09, che ha registrato il più alto numero di nuove produzioni degli ultimi 25 anni.
L’inaugurazione della nuova stagione è avvenuta nel corso dell’evento Broadway on Broadway, un grande concerto gratuito del 13 settembre in Times Square, all’interno delle numerose attività di settembre per il Back2Broadway Month.

New York è riconosciuta come una delle capitali culturali del mondo e questo anche e soprattutto grazie a Broadway”, afferma il sindaco Bloomberg, che continua: “Broadway è uno dei principali traini del turismo della città e lo scorso anno, quando tutti si aspettavano un crollo delle vendite dovuto alla crisi internazionale, è stato il migliore di tutta la storia di Broadway. Siamo convinti che questo successo verrà replicato per la nuova stagione”.

“Ogni momento è perfetto per assistere a uno spettacolo di Broadway, che è sempre più accessibile a tutti. Grazie alle tante promozioni e offerte in corso è possibile acquistare biglietti per gli i nuovi spettacoli o per i grandi classici a ogni livello di prezzo”, commenta Charlotte St. Martin, Direttore Esecutivo di The Broadway League.

“Una vacanza a New York non è completa senza uno spettacolo di Broadway e la nuova stagione si preannuncia già come un successo. Durante il Back2Broadway Month, per tutto il mese di settembre, sono state organizzate numerose le attività e preview di nuovi spettacoli per promuovere la stagione 2009-10”, afferma George Fertitta, CEO di NYC & Company.

Tra gli spettacoli della nuova stagione spiccano quelli dal cast “hollywoodiano”: Jude Law è il protagonista di Hamlet in scena al Broadhust Theater dal 6 ottobre; Hugh Jackman e l’attuale 007 Daniel Craig interpretano due poliziotti di Chicago in A Steady Rain, dal 29 settembre al 6 dicembre 2009 al Gerald Shoenfeld Theater; John Stamos (ha interpretato Tony Gates di ER-Medici in prima linea) e Gina Gershon (tra i suoi ultimi film P.S. I love you) proporranno un remake di Bye Bye Birdie all’Henry Miller Theater dal 15 ottobre al 10 gennaio 2010; Sienna Miller e Jonny Lee Miller interpreteranno After Miss Julie, la storia di un amore illecito tra una donna ricca e un servo, in scena all’American Airlines Theater dal 22 ottobre al 6 dicembre; James Spader e Kerry Washington, insieme ai veterani di Broadway Richard Thomas e David Alan Grier, formano il cast di Race, che aprirà il 6 dicembre all’Ethel Barrymore Theater.

Grandi novità anche sul fronte dei musical, dall’attesissimo Spider-man: Turn Off the Dark che aprirà all’Hilton Theater il 25 febbraio 2010, con musiche di Bono e The Edge degli U2 fino a The Addams Family dal 18 aprile 2010 al Lunt-Fontanne Theater. Tra le altre nuove produzioni annunciate ci sono A Behanding in Spokane, Brighton Beach Memoirs, Broadway Bound, Burn the Floor, Collected Stories, Fela, Finian’s Rainbow, In the Next Room, La Cage Aux Folles, Memphis, Oleanna, Present Laughter, Ragtime, The Royal Family, Superior Donuts, Time Stands Still e Wishful Drinking.
... Pagina 2/2 ...
Broadway contribuisce con un giro d’affari complessivo di 5.1 miliardi di dollari all’economia di New York, con oltre 44.000 posti di lavoro. La stagione 2008-09 è stata la migliore in tutta la sua storia, con 43 nuove produzioni, 12.15 milioni di biglietti venduti e più di $943 milioni di ricavi generati. Più di 6 milioni di biglietti sono stati venduti a visitatori in viaggio a New York oppure che hanno previsto un’estensione del loro viaggio negli Stati Uniti per assistere a uno spettacolo di Broadway.

Lo scorso anno la promozione di Broadway si è intensificata, grazie soprattutto a NYC & Company e ai suoi 18 uffici in tutto il mondo. Numerose offerte speciali e campagne di comunicazione dell’Ente del turismo di New York hanno infatti coinvolto i teatri e gli spettacoli di Broadway, dagli sconti previsti nel corso di NYC: The Real Deal, alle pubblicità outdoor apparse nelle strade della città.

New York si conferma la prima destinazione degli Stati Uniti. Dopo il leggero calo degli arrivi nel primo trimestre del 2009, il numero di turisti ha ricominciato a salire dallo scorso aprile. I mesi primaverili ed estivi hanno visto risultati migliori del previsto, con un aumento delle richieste in hotel, attrazioni e organizzazioni culturali. Quest’anno l’offerta alberghiera è aumentata del 6% nei cinque distretti della città - Brooklyn, Bronx, Manhattan, Queens e Staten Island – mentre la domanda è scesa soltanto del 3% rispetto ai picchi dello scorso anno. Le presenze negli hotel della città, 84% da aprile, continuano ad essere sopra la media nazionale che era del 61% in agosto.

Il Five Borough Economic Opportunity Plan dell’amministrazione del sindaco Michael R. Bloomberg, si focalizza in tre principali aree: creare lavoro per i newyorkesi, implementare una visione a lungo termine per la crescita dell’economia della città e creare zone attraenti in ogni distretto. Queste iniziative porteranno all’aumento dei posti di lavoro e saranno la premessa per la ripresa economica di New York.

Fonte: NYC & Company
Ufficio Stampa - Aviareps Tourism - CHIARA RAVARA
Visita Nycgo.com
 

 Pubblicato da il 16/09/2009 - 3.447 letture - ® Riproduzione vietata

close