Cerca Hotel al miglior prezzo

Ufo nei cieli di Gardaland, segnala gli avvistamenti

Pagina 1/2

Da qualche settimana, nell’area circostante il Parco Divertimenti di Gardaland, numerose voci riportano notizie di misteriosi avvistamenti nel cielo: strani oggetti che pare abbiano solcato la volta celeste del Parco Divertimenti gardesano. C’è chi parla di sfere luminose, altri indicano strani oggetti nella notte, altri ancora comunicano di aver visto su Gardaland singolari fenomeni luminosi nel cielo. Trattandosi di oggetti volanti non identificati che hanno sollevato grande curiosità si entra a pieno titolo nel cosiddetto argomento U.F.O. (Unidentified Flying Object) dove è necessario muoversi con estrema cautela.

Per affrontare la vicenda con un certo rigore, il Parco ha preso contatti con esperti dell’argomento per capire se si tratti di buontemponi o se le segnalazioni abbiano avuto un seguito documentabile. Uno degli appassionati in tema è Ivan Ceci di Roma, giornalista e titolare di un seguitissimo sito web che, da oltre 10 anni, registra ed analizza tutti gli avvistamenti UFO in Italia. Lo stesso giornalista ha confermato che, anche nella capitale, sono giunte le segnalazioni degli avvistamenti in zona Gardaland, puntualmente registrati con tanto di nome e cognome di coloro che hanno inoltrato la propria testimonianza.

L’ultimo avvistamento nel cielo di Gardaland è stato segnalato nei giorni scorsi: “dal lungolago di Peschiera guardando verso Gardaland, io e la mia ragazza abbiamo notato un grossa luce arancione che si spostava velocemente e poi si fermava all’improvviso spegnendosi lentamente. Sono riuscito a registrare il tutto con il cellulare ma il video non e’ di grande qualita’, comunque e’ stato notato da molta gente sul lungolago; penso di non essere stato l’unico a registrarlo”.

Un ospite del Parco scrive: “Mercoledì 29 luglio, mentre con mia figlia stavo salendo la rampa delle montagne russe a Gardaland, in direzione Peschiera abbiamo visto chiaramente un oggetto di forma ellittica, di colore arancione intenso, fermo in cielo. Il tempo di finire la corsa e l’oggetto era sparito. Erano circa le ore 22 ed il cielo era sereno”.

Le testimonianze registrate non finiscono qui …
Un altro caso che riguarda Gardaland è stato inoltrato all’ufologo romano; segnalazione interessante poiché molto particolareggiata nonché corredata da filmato video:

“Mercoledì sera 1 luglio 2009 ero sulla terrazza di casa mia a Peschiera e chiacchierando con mia moglie, ho notato questo puntino nero in cielo. Lì per lì, ho pensato ad un elicottero poi ho visto che nella parte inferiore vi era una luce arancione (incandescente) e “l’oggetto” era perfettamente immobile. Dopodichè, spenta la luce, è sceso lentamente quasi fluttuando e sparendo dietro le case, proprio in verticale rispetto al lago (a occhio, direi all’altezza di Gardaland). Abbiamo pensato ad un pezzo di satellite rientrato nell’atmosfera ma… subito è risalito in diagonale alla stessa altezza di prima e con la luce arancione nuovamente accesa e, di nuovo, dopo averla spenta è ridisceso. La manovra è stata ripetuta per 4 volte… e poi l’ho perso. La sera dopo è ricomparso ma una sola volta. Abbiamo provato a seguirlo dalla strada ma… si è spostato verso il lato bresciano e da lì non l’ho più visto tornare”.

... Pagina 2/2 ...
Sempre il Parco veronese protagonista la notte del 4 luglio scorso:

“…verso mezzanotte, proprio nei pressi di Gardaland. Ero in macchina con la mia ragazza, e dalla parte del lago, non molto in alto, c’era una luce intensa arancione, di forma circolare. La luce era molto grande … Lo stesso oggetto è stato visto anche dalla mia ragazza. Ma penso che molte altre persone lo abbiamo avvistato in quanto era molto evidente, vista la sua luce arancione intensa”.

Un vero e proprio exploit di avvistamenti nei pressi del grande Parco Divertimenti … non ultimo quello registrato ieri e pubblicato oggi sul giornale della città scaligera. Il fatto singolare è che Gardaland ha incentrato la stagione 2009 proprio sull’argomento “alieni”: è stata infatti recentemente inaugurata l’attrazione “RAMSES – IL RISVEGLIO”, l’epopea di una tomba egizia misteriosamente posseduta da entità aliene. L’evento è stato accompagnato da una serie di attività legate agli extraterrestri: mostra di foto dogmatiche, sbarco scenografico di alieni a Verona, spettacoli a tema con laser ed effetti luce … Dopo tanto clamore rivolto agli alieni qualche fatalista ha ironizzato che … questi si siano svegliati davvero! Qualche tecnico ha invece ipotizzato che siano stati i futuristici laser impiegati negli show di Gardaland - magari aiutati dalla presenza di nubi - a generare nel cielo le misteriose sagome volanti colorate. Un’immediata verifica tecnica ha però escluso che i proiettori del Parco possano generare figure nel cielo visibili a distanza: sono infatti attualmente programmati per dipingere figure variopinte ma solo sulle scenografie interne senza disturbare l’ambiente circostante.

Insomma … il mistero continua e gli avvistamenti anche! Gardaland ha quindi deciso di lanciare un appello con l’obiettivo di far luce sui misteriosi eventi: tutti coloro che hanno visto o registrato fenomeni strani nel cielo del Parco possono inoltrare la segnalazione alla casella di posta elettronica eventi@gardaland.it specificando luogo, ora e particolari dell’avvistamento, oltre ai propri recapiti personali. Nel caso siano disponibili, sarà possibile allegare anche eventuali foto e filmati.

La ricerca avrà la collaborazione del Dipartimento Ricerche e Studi del lago di Garda, un simposio di ricercatori e sperimentatori tecnici, spesso alle prese con i misteri dell’etere benacense. Fu proprio questo gruppo lacustre a risolvere, esattamente 10 anni fa, un analogo problema di Ufo sul lago di Garda. All’epoca il mistero ottenne una clamorosa spiegazione tecnica: si trattava dei cosiddetti “Iridium Flares”, ovvero il riflesso delle antenne di alcuni satelliti americani per telecomunicazioni. La vicenda ebbe enorme eco sui media e fu organizzata una serata dimostrativa gestita dall’astronomo Paolo Bussola durante la quale il pubblico venne invitato in anticipo ad assistere all’apparizione dei presunti ufo. Gli intervenuti rimasero a bocca aperta quando, dopo uno scenografico conto alla rovescia, nel cielo apparve un violento quanto innaturale brillamento, annunciato e previsto al centesimo di secondo dal team di ricercatori. Chissà se anche stavolta questi appassionati di “x-files” riusciranno a svelare il mistero di queste strane apparizioni nel cielo di Gardaland! I risultati dell’indagine saranno pubblicati in un’apposita area web del Parco.

Fonte: GARDALAND
Studio Nazari - Relazioni Pubbliche
Visita Gardaland.it
 

 Pubblicato da il 27/08/2009 - - ® Riproduzione vietata

close