Cerca Hotel al miglior prezzo

Tour in California: la Baia di San Francisco da Oakland a Monterey

La San Francisco Bay Area è una zona della California settentrionale di notevole bellezza e ricchissima di località da visitare con varie caratteristiche peculiari.

Siamo andati alla scoperta di questa zona e vi raccontiamo e consigliamo un giro ideale in questa meravigliosa regione degli Stati Uniti!

Oakland


Abbiamo scelto di volare con il nuovo volo diretto Roma-Oakland della compagnia Norwegian Airlines, la prima compagnia al mondo ad effettuare voli low cost intercontinentali dall’Italia. Gli aerei sono nuovissimi, essenziali ma davvero molto comodi e curati, con una crew di volo giovane e gentilissima. Volendo il massimo del confort si può optare per la classe premium. Le loro offerte di viaggio permettono davvero di volare dall’altra parte del mondo con un budget che anni fa non era proprio immaginabile. Wou!
Abbiamo scelto di fermarci i primi giorni ad Oakland, ottima base per partire alla scoperta della baia, con ottime soluzioni di alloggio e da dove è facilissimo raggiungere la città di San Francisco grazie anche al comodissimo bart (un treno veloce) o volendo con il traghetto, che regalerà tante “cartoline” e foto ricordo con sfondo la baia e la città con i suoi grattacieli.



Oakland ha una cultura urban ed artistica molto sviluppata: tanta street-art da ammirare in ogni angolo, che ha anche fatto da sfondo ad un ricco ambiente musicale del rap che qui negli anni 80-90 si è molto sviluppato, producendo artisti come MC Hammer, The Luniz, Tupac Shakur. Anche la scena artistica visuale è in gran fermento, con interessanti musei e gallerie d’arte.



Oakland è inoltre famoso per ottimi birrifici e per i bei parchi da visitare, come il Redwood Regional Park (che vi consigliamo per una passeggiata) il Leona Canyon Reserve e il Joaquin Miller Park.

San Francisco

San Francisco è una meravigliosa città californiana, dallo stile unico ed a tratti europeo. In questa città troverete tantissime attività da fare, luoghi da vedere, musei e parchi da visitare… avrete davvero l’imbarazzo della scelta! Noi vi consigliamo, se state visitando l’intera SF Bay Area di trascorrere almeno 3-4 gg in questa città per vederne i suoi principali tratti distintivi.



Le strade di San Francisco sono mitiche: vanno su e giù per la città, per lo più perpendicolari l’una all’altra e sarà divertente farvi delle passeggiate urbane o (solo per i temerari) guidare nel traffico cittadino. Una strada da non perdere e assolutamente da percorrere con qualche mezzo è Lombard Street, “la strada più tortuosa al mondo”. Questa era una delle strade più in pendenza della città (tutto il quartiere si chiama infatti “Russian Hill” ossia montagne russe) così nel 1922 vennero costruiti otto tornanti che resero più facile la sua percorribilità! Con le sue aiuole di ortensie, è davvero una “cartolina” di San Francisco inconfondibile!


Su queste vie scorrono anche i mitici “Cable Cars” i tram che sferragliano su e giù per San Francisco! Non perdetevi l’occasione di farvi un giro su uno di essi, potete partire da vari punti della città.
Per esplorare la città i più sportivi hanno anche la possibilità di fare un bel giro percorrendo il Bay Trail che parte da Bay Bridge e arriva fino a sotto il Golden Gate; da qui si può attraversare il mitico ponte per arrivare fino alla pittoresca Sausalito o addirittura alla località chic di Tiburon, meta di chi ama la barca e vela e un clima più mite.
San Francisco è composta da molti quartieri, alcuni davvero caratteristici: China Town, il Financial District (dove svettano gli altissimi grattacieli), North Beach (il quartiere italiano), Mission (il colorato e vivacissimo quartiere latino), Twin Peaks (perfetto per guardare la città dall’alto) e Castro (cuore della comunità gay di una delle città con la più alta concentrazione di omosessuali al mondo).

Un quartiere davvero unico e che non potete non visitare è Haight-Ashbury, che fin dagli anni ’60 è stato il quartiere hippy di San Francisco. Qui troverete bellissime case vittoriane con a volte bizzarre architetture, negozi vintage, murales colorati e un clima generale molto “peace and love”!

Se vorrete vedere alcune tra le case vittoriane più belle, grazie anche alla loro posizione panoramica che fa intravedere la città, andate ad Alamo Square dove troverete le più famose “Painted Ladies”.



Una passeggiata al Fisherman Wharf è un altro “must” da fare a San Francisco, per una passeggiata o magari per mangiare un invitante piatto tipico della città come la "Clam Cowder", la zuppa tipica a base di pesce che viene servita dentro ad una pagnotta o il granchio Dugeness. Al Pier 39 potrete anche ammirare una colonia di leoni marini che prendono il sole :).


Da qui una piccola escursione che merita di fare è quella all’isolotto di Alcatraz, il celeberrimo carcere dove, tra il 1934 e il 1968, furono rinchiusi famosissimi criminali come per esempio Al Capone. Questo luogo ha poi ispirato ed è stato set di moltissimi film e serie TV. Scommettiamo che non ci vorrà molto perché ve ne venga in mente una ;)



Per finire gustatevi da svariate prospettive il capolavoro architettonico del Golden Gate Bridge, simbolo di San Francisco e anche della California. Questo ponte fu una sfida ingegneristica ed architettonica perché questa zona è caratterizzata da forti venti e maree che erano fattori molto critici. Il ponte è di un meraviglioso colore arancione che dal vivo è ancora più vivido e spicca con un bellissimo contrasto sul mare, sul verde e sulla città.

Noi vi consigliamo di andare a vederlo all’alba (magari avvolto dalla nebbia) o al tramonto dalla meravigliosa spiaggia di Baker Beach o da in cima la collina di Battery Spencer, dove un po’ di vertigini renderanno questa vista ancora più unica!

Altri bei punti panoramici sono Crissy Field, Lands End e Fort Point.

San Francisco è una città che offre tantissimo, con tante sfaccettature tutte da scoprire. Siamo certi che vi innamorerete perdutamente, come abbiamo fatto noi!

Napa & Sonoma Valley


Gli amanti del vino non possono perdersi questa gita! Napa e Sonoma sono infatti due famosissime e rinomate zone per la produzione del vino californiano e delle splendide e curate località.
Queste verdi e fertili valli sono patria di circa 400 cantine vinicole che sono sorte tutte negli ultimi 30 anni!
Quello che davvero colpisce sono le meravigliose cantine, una diversa dall’altra sia per architettura, stile e produzione vinicola: visitatene “ad ispirazione”e da uno spostamento all’altro godete della vista sulle dolci colline che rende questo paesaggio piacevolissimo.

Berkeley


Questa mitica città universitaria, patria della liberta di espressione, si affaccia sulla baia di San Francisco e guarda la città. Qui hanno studiato tanti americani diventati famosi, molti premi Nobel che nel campus hanno addirittura dei parcheggi riservati a loro!
E’ la più antica università americana e una delle più prestigiose ed ambite, soprattutto per chi vuole intraprendere studi scientifici. Passeggiate nel verde campus con i suoi alberi di eucalipto, fate un giro downtown tra caffè e negozietti e calatevi dentro a una scena di qualche film che avete visto davanti qualche casa universitaria sede di qualche confraternita.
Berkeley ha sviluppato anche un’importante anima gourmet, con ristoranti e chef rinomati che promuovono una cucina consapevole.

Dalla San Francisco Bay Area ci sono moltissime escursioni interessanti, magari noleggiando l’auto per alcuni giorni. Noi ci siamo diretti verso sud e abbiamo esplorato 3 mitiche località.

La Silicon Valley


Questa mitica cittadina è sede, fin dagli anni ’70, di aziende e start-up tecnologiche e legate al mondo del digitale come Apple, Facebook e Google.
Qui potrete visitare vari musei legati al mondo della tecnologia come il Computer History Museum, il Tech Museum of Inovation e l’Intel Museum.
Insomma vi sentirete inondati in un mondo pieno di innovazioni! E se anche a voi venisse qui l’idea per una nuova azienda hightech qui sarebbe il posto giusto per farla fruttare ;)

Santa Cruz


Santa Cruz
è una località famosa per il mondo del surf, che ne determina lo stile rilassato e sportivo. Qui vengono surfisti da tutto il mondo, soprattutto per provare a cavalcare le “big ones” (le grandi onde) a Steamer Lane, il punto preferito della zona per chi pratica questo sport.
Un “must” è anche una passeggiata lungo la Santa Cruz Beach Boardwalk, una passerella che richiama il passato anni ’50-’60 con le sue giostre, i venditori di zucchero filato e pop-corn, il tutto affacciato sul molo.
Anche il centro cittadino è molto carino, con bei negozi e tanti caffè dove rilassarsi e godersi il mood 100% californiano di questa cittadina!

Monterey


A circa 200 km da San Francisco arriverete nella famosa e chic Monterey, che è stata la capitale della California durante il dominio spagnolo e quello messicano.
Fate un giro al molo e gustatevi un caffè alla Trattoria Paluca (location della celebre serie TV “Big Little Lies” con Nicole Kidman e Reese Whiterspoon”, visitate il meraviglioso Monterey Bay Aquarium e godete del clima vivace di questa cittadina turistica. Vi consigliamo poi di visitare, a pochi km, il parco nazionale di Point Lobos (entrata 10$ ogni auto), dove potrete vedere le foche, i cormorani e tanti altri animali che vivono in questo ambiente oceanico.

Passeggiate poi lungo una delle bianche spiagge della costa, magari a Carmel, e godetevi la brezza e il rumore dell’oceano.

Ci sono davvero tantissime cose da vedere nella San Francisco Bay Area, molto diverse l’una dall’altra ma che vale assolutamente la pena di visitare. Noi vi consigliamo di avere minimo 10 giorni a disposizione per poter esplorare queste località con i giusti tempi.

Quello che vi colpirà sarà la varietà di suggestioni che ogni singolo luogo vi porterà e che farà sì che un viaggio a San Francisco e nella sua baia rimanga indelebile nei più bei ricordi di viaggio.

LINK UTILI:
www.norwegian.com
www.visitoakland.com
www.sftravel.com
www.mastercons.it


  •  

 Pubblicato da il 05/06/2018 - - ® Riproduzione vietata