Cerca Hotel al miglior prezzo

5 imperdibili bar LGTB a San Francisco

A San Francisco non è difficile trovare ottimi bar LGBT. Ci sono bar lesbo dall'atmosfera fresca e stilosa, bar gay diventati vere e proprie istituzioni, fino ai leather bar più eccentrici: insomma, "la città sulla baia" offre bar LGBT di ogni tipo. Se vi fermate solo una notte o un weekend, questi sono i cinque bar LGBT di San Francisco che proprio non vi dovete perdere. E siccome la città ha un'area di soli 11x11 km quadrati, riuscirete a visitarli tutti in una sola notte. Una notte lunga e decisamente divertente!

The Cinch (1723 Polk St.)
Polk Street si trova nel quartiere gay originario di San Francisco. Il primo Gay Pride del paese ha sfilato, ballato e ondeggiato proprio lungo questa strada. Ma della vita notturna LGBT delle origini rimane poco, a parte The Cinch. Questo leather bar è un punto di riferimento a San Francisco fin dai convulsi anni '70 e rimane uno dei gay bar più rappresentativi in città. Fatevi largo tra le porte da saloon dell'entrata, ordinate un drink sostenuto e mettetevi a curiosare la parete decorata con foto storiche e un dipinto famigerato: vedendolo, capirete il perché.

El Rio (3158 Mission St.)
La comunità lesbica di San Francisco non ha molti bar dove ritrovarsi. Ma per fortuna non ne ha bisogno, visto che c'è El Rio, il bar per eccellenza per chi vive qui e per chi viene da fuori, un vero centro della comunità lesbo di SF. Questo locale del Mission District è imperdibile il primo sabato del mese, quando si tiene l'Hard French, il soul dance party sempre gratuito e in genere affollatissimo. Per l'after-party potete chiedere a chi è del posto o semplicemente seguire la folla, perché tutte cominciano comunque la serata a El Rio.

The Lookout (3600 16th St.)
La visita dei bar LGBT di San Francisco non sarebbe completa senza The Lookout. Questo locale di Castro è quasi sempre strapieno di gente sexy che ama divertirsi, ma è soprattutto nelle belle giornate che si trasforma in un vero polo di attrazione. La grande terrazza al primo piano è perfetta per sorseggiare un Bloody Mary ammirando tutti i "panorami" disponibili.

QBar (456 Castro St.)
Nel cuore di Castro, il QBar è al centro della vita notturna LGBT di San Francisco. Ma non solo per la posizione. Il locale offre infatti un'impressionante serie di eventi LGBT per tutta la settimana. Il mercoledì si può partecipare al Booty Call, il party della drag queen Juanita MORE! Se passate di martedì invece c'è il 13 Licks, una serata lesbo. Ma anche se non ci sono eventi speciali, la veranda anteriore offre una splendida vista sul panorama di Castro, cioè gente di bell'aspetto e qualche nudista.

Aunt Charlie’s Lounge (133 Turk St.)
Non indicato per i deboli di cuore, questo bugigattolo di vecchia data del quartiere di Tenderloin è specializzato in drink forti e a buon mercato, e in spettacoli leggendari di drag queen. Il giovedì potete partecipare al disco party del dj Bus Station John, che vi distrarrà anche dal vostro smartphone. Se invece passate di venerdì o sabato, procuratevi un bel po' di banconote da un dollaro per gli spettacoli delle Hot Boxx Girls. Questo piccolo bar si riempie velocemente, quindi è meglio prenotare per essere sicuri di trovare posto all'interno.

Autore: Patrick Rodgers
  •  

 Pubblicato da il 31/08/2016 - 291 letture - ® Riproduzione vietata

loading...
25 Agosto 2017 Il Cinema sotto le Stelle a Cinecittą World ...

In questa caldissima estate 2017 solo di sera si può trovare un ...

NOVITA' close