Cerca Hotel al miglior prezzo

Perugino, Pinturicchio e gli altri in mostra a Perugia

Evento concluso!
Attenzione, evento concluso!
Se verrà riproposto aggiorneremo le date!
Di recente la Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia aveva acquistato il meraviglioso Palazzo Lippi Alessandri, situato proprio nel cuore della città. Ed è qui, in questa cornice di grande valore storico ed architettonico, che aprirà a breve i battenti "Perugino, Pinturicchio e gli altri" dedicata al caravaggismo con opere che appartengono sia a collezioni pubbliche che a collezioni private. Il caravaggismo è stata una corrente artistica molto sentita a Perugia dove infatti sono presenti delle opere di grande livello artistico che traggono ispirazione dai lavori di Michelangelo Merisi.

La Fondazione ha infatti deciso di mettere in esposizione le 50 opere che nel corso degli anni è riuscita a raccogliere e che rappresentano in modo impeccabile le correnti artistiche che dal Trecento al Settecento si sono affermate in Umbria nonché il filone figurativo italiano del periodo che va dal Rinascimento al Barocco.

La mostra si articola su sette diverse sezioni tematiche: si parte dai paesaggi e le nature morte con opere del Perugino ed altri artisti umbri. Si passa poi in modo deciso al periodo del Rinascimento umbro, con quadri del Perugino, Pinturicchio ed uno spettacolare Santo Stefano lapidato opera di Luca Signorelli.

Solo opere di Gian Domenico Cerrini (detto il Perugino) caratterizzano la terza sezione, mentre la quarta sezione traghetta i visitatori verso l'inizio del periodo barocco con opere di Zuccari, del Pomarancio e del Baglione.

La sezione quarta e la successiva quinta sono dedicate alle nuove acquisizioni da parte della Fondazione mentre la settima sezione offre ai visitatori "San Francesco in meditazione" opera del Guercino, al secolo Giovan Francesco Barbieri.

In contemporanea e nella stessa location ha luogo anche l'esposizione dedicata proprio al Caravaggismo: l'opera più importante presente a questa esposizione è "La fuga del giovane nudo" di Giusto Fiammingo. Questo dipinto, messo a disposizione dalla Galleria dei Gerosolimitani, lascia senza fiato non solo per la sua bellezza, ma anche per le sue dimensioni. In esposizione sono inoltre presenti due dipinti di Valentin de Boulogne di proprietà della Galleria Nazionale dell'Umbria e dello stesso artista una copia antica della famosa tela "I cinque sensi" offerta dalla Fondazione Orintia Carletti Bonucci.

Questa fondazione ha offerto per l'esposizione anche due quadri del Maestro di Baranello in cui convergono elementi del caravaggismo ed elementi del classicismo dei primi anni del Seicento. Ricordiamo infine anche un San Giovanni di proprietà lla Fondazione Marini Clarelli Santi e un dipinto dello Pseudo-Salini facente parte della Collezione Marabottini della Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia.

Oltre a queste tele di collezioni pubbliche sono presenti in esposizione anche tre quadri di collezioni private: uno di Paolo Guidotti caratterizzato da un'espressività davvero intensa e da un grande realismo, uno di Jan Janssens e infine uno di Orazio Riminaldi che rappresenta Dedalo e Icaro.

Grazie alla forza espressiva delle opere messe in esposizione il visitatore ha la possibilità di scoprire che il linguaggio di Caravaggio si è diffuso davvero molto in tutta Italia, ma che anche al di là dello stivale è stato utilizzato in modo intenso, un linguaggio che in questo modo si è letteralmente trasformato in una corrente artistica a tutti gli effetti.

I Tesori della Fondazione: Perugino, Pinturicchio e gli altri
Dove: Palazzo Lippi Alessandri, Corso Vannucci 39, Perugia Quando: dal 21 marzo 2016 al 20 novembre 2016 Orario: dal martedì al venerdì dalle 15.30 alle 19.30, il sabato dalle 11.00 alle 22.00, la domenica dalle 11.00 alle 20.00 Prezzo: ingresso libero

Come arrivare: Il Palazzo Lippi Alessandri è situato in pieno centro. Non è quindi possibile raggiungerlo in auto. Vi consigliamo i parcheggiare quindi l'auto presso uno dei numerosi parcheggi che circonda la città di Perugia e proseguire poi a piedi. Anche dalla stazione il palazzo è facilmente raggiungibile. Vi consigliamo di utilizzare l'applicazione Google Maps dal vostro smartphone, in questo modo verrete condotti con grande facilità direttamente davanti all'ingresso.

Scopri le mostre 2016 in Italia

Calendario delle aperture
Attenzione: evento terminato!

Marzo 2016
D L M M G V S
   
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
   
Aprile 2016
D L M M G V S
         
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
             
Maggio 2016
D L M M G V S
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
       
Giugno 2016
D L M M G V S
     
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
   
Luglio 2016
D L M M G V S
         
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
           
Agosto 2016
D L M M G V S
 
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
     
Settembre 2016
D L M M G V S
       
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
 
Ottobre 2016
D L M M G V S
           
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
         
Novembre 2016
D L M M G V S
   
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
     
Diniego di responsabilità: la Redazione cerca di mantenere sempre aggiornate le date di apertura, ma consigliamo di visionare i siti ufficiali prima di organizzare una visita.
  •  
01 Novembre 2017 Halloween a CinecittÓ World: programma e ...

Le lunghe giornate estive stanno lasciando il passo alle fresche e più ...

NOVITA' close