Cerca Hotel al miglior prezzo

Pippi Calzelunghe compie 70 anni: visita alla casa di Astrid Lindgren a Stoccolma

Pagina 1/2

Compie 70 anni eppure non li dimostra. Per noi è ancora la bambina con le trecce rosse e i denti un po' larghi, ma proprio in questi giorni ricorre l'anniversario dell'uscita del romanzo “Pippi Calzelunghe”.

Per celebrare l'evento, la famiglia della scrittrice svedese Astrid Lindgren, che creò il personaggio di Pippi Långstrump nel 1945, apre al pubblico la casa dove la signora Lindgren visse gran parte della propria vita, dagli anni Quaranta fino al 28 gennaio 2002, quando si spense ormai 94enne.

In Svezia la scrittrice è ancora oggi molto amata per la sua ricca bibliografia, che ha lasciato a milioni di lettori in tutto il mondo il ricordo di tanti personaggi indimenticabili. Esistono in sua memoria un'associazione culturale che porta il suo nome e diversi luoghi fisici dove adulti e bambini possono rivivere le emozioni che ha lasciato in eredità la scrittrice: nella città natale, Vimmerby, la Astrid Lindgren Näs è la casa dove nacque nel 1907, mentre non distante si trova l'Astrid Lindgren´s World, un parco tematico dove gli attori personificano i personaggi creati dalla Lindgren.

Nell'isola di Gotland, isola svedese nel mar Baltico, nei pressi della cittadina di Visby si trova l'autentica casa di Pippi Calzelunghe, la mitica Villa Villacolle. Qui erano realizzate le riprese del telefilm e attualmente, durante i mesi estivi, è ancora possibile incontrare una Pippi in carne ed ossa durante le performance a tema per presso il teatro del parco divertimenti (Kneippbyn Activity Centre).

L'appartamento dove la signora Lindgren visse per oltre 60 anni si trova a Stoccolma, e per la precisione al civico n°46 di Dalagan. Gli eredi hanno mantenuto intatto ogni singolo particolare della casa dal 2002 ad oggi e proprio in occasione del 70° anniversario della “nascita” di Pippi Calzelunghe hanno voluto aprire per la prima volta la porta dell'appartamento al pubblico sabato 14 novembre, nel giorno che sarebbe stato anche il 108° compleanno della scrittrice.

... Pagina 2/2 ...
Si può dunque visitare la sua sala da pranzo, la camera da letto, la sala dove si intratteneva con gli ospiti e lo studio dove lavorava e dove scrisse tutti i suoi romanzi, tra cui quello di Pippi. Qui, sulla scrivania proprio di fronte alla finestra, c'è anche l'immancabile macchina da scrivere ed alcuni oggetti imprescindibili della sua vita, come gli occhiali da vista e altri effetti personali.

Curiosamente, nonostante il grande amore per i bambini – testimoniato, sempre all'interno dello studio, dalla copia del giornale sul quale appare la lettera aperta che la Lindgren scrisse a Gorbaciov per esortarlo a mantenere la promessa di salvaguardare i bambini di tutti i paesi nel mondo – la visita all'appartamento non è consentita ai minori di 15 anni.
Questa misura appare in contrasto con l'affetto che la scrittrice nutriva nei confronti dei più piccoli, ma l'associazione e i familiari responsabili della memoria di Astrid Lindgren preferiscono non correre rischi affinché tutto rimanga intatto proprio come lei lo lasciò quando se ne andò. Le visite sono dunque disponibili prenotando in anticipo e consentono ad un massimo di dodici ospiti per volta di entrare nell'appartamento situato sopra al ristorante Wasahof, nel centro della capitale svedese.

Per maggiori informazioni si può consultare il sito web ufficiale del centro culturale Astrid Lindgren Näs a questo indirizzo:
www.astridlindgren.se/en

 Pubblicato da il 17/11/2015 - 4.464 letture - ® Riproduzione vietata

loading...
25 Agosto 2017 Il Cinema sotto le Stelle a Cinecittà World ...

In questa caldissima estate 2017 solo di sera si può trovare un ...

NOVITA' close