Cerca Hotel al miglior prezzo

Apre al pubblico il Palazzo del Quirinale: due itinerari per la visita

Dal 23 giugno Roma ha una nuova attrazione da visitare; il Quirinale ha aperto le sue porte al pubblico: il Palazzo, che nel corso della sua storia ha ospitato papi, re ed è l'attuale sede della presidenza della Repubblica, accoglierà cittadini romani e turisti che potranno così ammirare con i propri occhi la magnificenza delle sue sale.

Il Presidente della Repubblica Mattarella, incontrando i volontari che guideranno i visitatori tra i tesori del Quirinale, ha espresso l'auspicio che, attraverso l'apertura al pubblico, il Palazzo del Quirinale diventi ancora "più concretamente la casa di tutti".

Il viaggio all'interno del palazzo è un percorso alla scoperta della storia d'Italia, raccontata attraverso oggetti, documenti unici, opere d'arte e architetture sorprendenti.

Sono due i percorsi in cui vengono articolate le visite e lo spirito che guida l'apertura al pubblico del Quirinale non è tanto quello di mostrare in maniera passiva i tesori custoditi al suo interno, quanto piuttosto coinvolgere i visitatori, raccontando loro il passato e il presente d'Italia. E quale miglior modo per farlo se non accompagnandoli nelle stanze in cui è stata scritta molta della storia del Paese?

Le visite permetteranno di ammirare le antiche scuderie che si trovano al piano terra, i giardini che si estendono attorno al palazzo e per finire, le sale del piano nobile. Ognuna di queste sale ha infinite storie da raccontare: attraverso i quadri, gli arazzi e gli affreschi se ne potrà ripercorrere la storia.

Si potranno visitare le stanze dei papi, le sale in cui vengono accolti gli ambasciatori stranieri, la celebre sala Paolina nota per ospitare concerti di musica classica, gli appartamenti che sono stati la residenza dei re d'Italia.

E ancora, gli abiti della regina Margherita, gli imponenti lampadari in vetro di Murano, la prima copia della Costituzione.

Si può dare un'occhiata anche al dietro le quinte, curiosando nelle cucine e nelle sale in cui sono conservati cristalli, ceramiche e argenteria di pregiata fattura. Oltre 38.000 pezzi realizzati tra '700 e '800. Altre collezioni molto interessanti sono quelle di orologi (perlopiù ottocenteschi) e gli oltre 100 tra carrozze e passeggini reali.

Ci sono poi le biblioteche che conservano migliaia di volumi, la scala del Mascarino, con la sua caratteristica struttura elicoidale e il sontuoso salone delle feste. Dalle vetrate del piano nobile si gode di una visuale privilegiata sulla città di Roma, città che si estende oltre i giardini del palazzo. I giardini si estendono per oltre 4 ettari, articolati in aiuole, zone ricche di specie vegetali, viali e fontane.

Chi vuole visitare il Quirinale dovrà obbligatoriamente prenotare la visita e scegliere uno tra i due percorsi disponibili: il primo ha una durata di circa un'ora e mezza e richiede soltanto il versamento di un ticket per la prenotazione, mentre il secondo ha un costo di 10€. Entrambi i percorsi sono accessibili anche ai portatori di handicap e saranno organizzati in gruppi di massimo 30 persone.

Le visite sono possibili tutti i giorni della settimana eccetto il lunedì e il giovedì, fino ad agosto. Chi non potesse visitare personalmente il Quirinale o volesse avere un assaggio di ciò che potrà vedere all'interno del palazzo può approfittare del tour virtuale offerto dal sito dedicato. Sul sito, oltre a poter prenotare la propria visita, si potranno guardare in dettaglio tutte le sale e muoversi virtualmente al loro interno godendo di una visuale a 360°.

Informazioni utili: E' richiesta la prenotazione almeno 5 giorni prima della data della visita. Le visite sono organizzate per un massimo di 30 persone. Il biglietto del Percorso Tematico costa 10€, ridotto 5€ (Visitatori di età compresa fra i 18 e i 25 anni e superiore ai 65 anni). Il biglietto del Percorso Artistico Istituzionale costa 1.5€. I visitatori dovranno presentarsi 30 minuti prima dell’inizio della visita, muniti di un documento di riconoscimento in corso di validità. Per prenotare. Maggiori informazioni: palazzo.quirinale.it
  •  

 Pubblicato da il 24/06/2015 - 3.716 letture - ® Riproduzione vietata

loading...
close