Cerca Hotel al miglior prezzo

La festa di Sant'Efisio e la sfilata del primo maggio a Cagliari e dintorni

Evento concluso!
Attenzione, evento concluso!
Se verrà riproposto aggiorneremo le date!
Come accade da oltre tre secoli e mezzo, il 1° maggio la città di Cagliari si veste a festa per la tradizionale processione di Sant'Efisio.

Proprio in questa data ha inizio il coloratissimo corteo di tre giorni che porta la statua del santo da Cagliari fino a Nora, là dove subì il martirio sotto l'Imperatore romano Diocleziano, per poi ritornare la sera del 4 maggio nella chiesa dedicata al Santo, nel capoluogo sardo.

La rievocazione coinvolge tutta la città ma non solo: alla processione e al corteo, infatti, partecipano anche rappresentanze di numerose città sarde.
L'inizio delle celebrazioni si svolge nel quartiere cagliaritano di Stampace.

Sul sagrato della chiesa, la mattina del 1° maggio, si riuniscono i fedeli che assistono alla preparazione dell'avvio della processione. La statua di Sant'Efisio viene decorata con abiti preziosi e gioielli in oro e issata su un cocchio dorato.

il santo viene preceduto ed accompagnato da un corteo composto da più di 5.000 persone. La processione è aperta dalle tradizionali traccas, carri riccamente decorati e trainati da buoi. Ci sono poi i gruppi folcloristici che giungono a Cagliari da ogni angolo della Sardegna e che indossano gli abiti tradizionali isolani e intonano i goccius, i cavalieri e i miliziani.

Ancora, ci sono il sindaco che rappresenta l'Alter Nos, il Terzo Guardiano e i membri della confraternita. Quando arriva nei pressi di via Roma il cocchio che porta in processione la statua del santo procede sulla strada lastricata di petali di rosa e raccoglie l'omaggio delle navi attraccate in porto che salutano Sant'Efisio con il suono delle loro sirene.

Il corteo della Festa di Sant'Efisio esce quindi dalla città di Cagliari e si dirige verso Giorgino. Qui la statua del santo viene spogliata dagli ori offerti in omaggio dai cagliaritani e la sfilata procede verso Capoterra e Sarroch, dove ci si ferma per la notte.

Al mattino seguente la processione riprende il suo cammino e, dopo aver attraversato Villa San Pietro e Pula, arriva ala zona archeologica di Nora circa alle 21. Qui la statua viene accolta nella chiesa che si trova lungo la spiaggia (foto sotto) e, il giorno successivo - il 3 maggio - si ripercorrono i luoghi del martirio di Sant'Efisio (303 d.C.), prima di riprendere la via verso Pula.

Alle 20 del 4 maggio la processione di Sant'Efisio rientra a Cagliari. Si tratta della processione più lunga e importante di tutto il bacino mediterraneo: si sviluppa lungo un percorso di oltre 60 chilometri e coinvolge migliaia di persone. Questo evento che mescola spiritualità, folclore, tradizione e misticismo è strettamente legato alla storia di Cagliari: da più di 350 anni gli abitanti rendono omaggio al santo che, secondo la tradizione apparve al vicerè durante una virulenta epidemia di peste, chiedendo l'organizzazione di una processione in suo onore.

Grazie ad essa la città venne liberata dalla peste nel 1656, ed ogni anno questo voto delle autorità cittadine a Sant'Efisio, viene riconfermato.

Festa di Sant'Efisio 2017
Dove: da Cagliari a Sarroch, Pula e Nora.
Quando: dall'1 al 4 maggio 2017.

Calendario delle aperture
Attenzione: evento terminato!

Maggio 2017
D L M M G V S
 
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
     
Diniego di responsabilità: la Redazione cerca di mantenere sempre aggiornate le date di apertura, ma consigliamo di visionare i siti ufficiali prima di organizzare una visita.
  •  

 Pubblicato da il 23/03/2017 - - ® Riproduzione vietata

27 Novembre 2017 Valtellina: tour tra gastronomia, vino e ...

Si scrive Valtellina, si legge (anche) eccellenza a tavola. Sì, ...

NOVITA' close