Cerca Hotel al miglior prezzo

Aprirą a Dubai il Museo del Futuro

Pagina 1/2

See the future, create the future: è questo il motto dell’innovativo Museo del Futuro (Museum of the Future) di Dubai, la cui inaugurazione è prevista per il 2017, con largo anticipo sulle date previste per l'attesissima Expo 2020, che accenderà di luci e teconolgia la grande città degli Emirati Arabi Uniti.

Destinato a essere una delle attrazioni principali della città, il complesso andrà ad arricchire il futuristico skyline di Dubai. Al pari di famosissime strutture come il Burj Khalifa, l’edificio più alto al mondo, o le Palm Island, le suggestive isole artificiali, l’enorme edificio si aggiungerà a quelli che attirano ogni anno un enorme numero di visitatori da tutto il mondo, richiamati dall’opulenza e dalla spettacolarità della regione.

Il Dubai Museum of the Future sorgerà davanti a due edifici simbolo della modernità di Dubai: le imponenti Emirates Towers. Nello spazio antistanti le torri, infatti, tra due anni vedrà la luce questa struttura ovale, che ricorda la forma di una ruota, il cui progetto vale 136 milioni di dollari. Secondo quanto annunciato, una parte dell’edificio sarà addirittura stampata in 3d: un vero e proprio inno all’innovazione.

Il progetto ha uno scopo molto ambizioso: creare letteralmente il futuro, con un’attenzione ben precisa alle smart cities. Non solo museo, dunque: stando a quanto riferito pochi giorni fa da Sheik Mohammed bin Rashid Al Maktoum, primo ministro degli Emirati Arabi, la gigantesca struttura rappresenterà un vero e proprio polo d’attrazione per tutte le menti creative che vogliano mettersi alla prova con l’ideazione di servizi e invenzioni di ogni sorta pensate per il futuro, ma anche per chi vuole semplicemente scoprire che cosa aspettarsi nei prossimi decenni, e provare a immaginare l’impatto che le nuove invenzioni avranno sulla società .

... Pagina 2/2 ...
Sarà uno spazio che avrà lo scopo di incentivare la collaborazione tra imprenditori illuminati, creativi lungimiranti, studiosi e finanziatori con il fine di creare tecnologie sempre più avanzate e al servizio dell’uomo.

Le aree espositive non saranno semplicemente luoghi in cui ammirare le ultime invenzioni, ma dei veri e propri spazi interattivi in cui il visitatore avrà modo di scoprirne il funzionamento, anche grazie a dimostrazioni pratiche fornite per mezzo di video illustrativi, robot e droni volanti.
Si tratterà, dunque, di un luogo in cui non solo si pensa, ma si pianifica, si inventa e si crea il domani. In vista di questo obiettivo, all’interno dell’edificio ci sarà spazio per laboratori e workshop le cui tematiche sono estremamente attuali e di forte interesse: energia, smart cities, start up.

La sfida sarà quella di confrontarsi con le città del futuro, mettendo in campo i più brillanti inventori e designer non solo della regione araba, ma di tutto il mondo. Sono previste, infatti, collaborazioni con le più importanti università, perché il Museo del Futuro sia il luogo dell’innovazione per eccellenza.

Fonte foto, cortesia © Dubai Government

 Pubblicato da il 12/03/2015 - - ® Riproduzione vietata

27 Novembre 2017 Valtellina: tour tra gastronomia, vino e ...

Si scrive Valtellina, si legge (anche) eccellenza a tavola. Sì, ...

NOVITA' close