Cerca Hotel al miglior prezzo

Burj al-Arab, visita al lussuoso hotel di Dubai a forma di vela

L'hotel Burj Al Arab Jumeirah č uno dei simboli di Dubai. E' uno degli alberghi pių costosi al mondo, con una suite reale da 9.000 euro a notte.

Se Naomi Campbell ne ha affittato quasi la metà delle suite per festeggiare il compleanno (era il 2006), Roger e Andre – forse li conoscete meglio come Federer e Agassi – l’anno prima vi hanno disputato un’amichevole di tennis sfidandosi a oltre 200 metri sul livello del mare dove di solito atterrano gli elicotteri.

Di cosa stiamo parlando? Ma del famoso Burj al-Arab di Dubai, uno degli alberghi più “in” di tutto il mondo con le sue 7 (ma pare ne siano riconosciute solo 5) stelle dorate.

Gestito dal Jumeirah Group, importante gruppo finanziario presente anche in Italia nella gestione del Grand Hotel Via Veneto di Roma, l’edificio è stato progettato dall’architetto Tom Wright e realizzato dallo studio WS Atkins & Partners: i lavori avviati nel 1994 e ultimati 6 anni più tardi ne hanno fatto non solo un prestigioso hotel ma anche una delle costruzioni più alte del mondo. I suoi 321 metri lo collocano al 48° posto della graduatoria generale posizionandolo anche nella top tree degli alberghi più alti dopo il JW Marriott Marquis e il Rose Tower, che non a caso sono entrambi di Dubai.

A renderlo così conosciuto ovunque è la sua caratteristica forma a vela che si staglia nello skyline di Dubai: la “torre degli arabi”, questa la traduzione di Burj al-Arab, sorge sulla Jumeirah Beach, a meno di 15 km dal centro dell’emirato, piccola isola privata di natura artificiale collegata alla terraferma tramite un suggestivo ponte di cemento lungo quasi 300 metri.

Dopo i controlli all’ingresso – al Burj al-Arab si può accedere solo se si ha prenotato una suite o si è deciso di provare uno dei costosissimi ristoranti. La soluzione più economica è quella di prenotare un "afternoon tea" o una visita guidata (quest’ultima a pagamento con tariffe differenti a seconda della formula scelta) – ci si incammina sulla passerella che accompagna alla lussuosissima hall dove fontane d’acqua musicali, ascensori, negozi raffinati e ristoranti danno il benvenuto. I prezzi non sono popolari con costi a partire da circa 300 dollari a testa!

All’interno dell’albergo ci sono 202 suite (su uno o addirittura 2 piani) che variano da 170 a 780 metri quadrati di grandezza. Come si può immaginare, visti anche i costi a notte che partono da 600 euro per raggiungere quota 9.000 euro per la suite reale, confort e lusso non badano a spese. Il letto è di quelli extra size e il televisore al plasma (ovviamente con schermo gigante). Ci si può collegare a internet grazie ad un computer portatile e soprattutto si può ammirare un panorama davvero impagabile (tutto il resto quello si che si paga!) sull’intero golfo di Dubai grazie alle immense vetrate delle camere.

Non vi basta ancora tutto questo sfarzo? Sappiate allora che il prezzo a notte comprende anche il trasferimento da e verso l’aeroporto di Dubai su una limousine. E se poi volete fare shopping o assaporare la cucina locale e internazionale in location davvero mozzafiato non dovete fare altro che andare nelle boutique dell’albergo o prenotare un tavolo in uno dei nove ristoranti che ospita.

Al primo piano del Burj al-Arab si trova “Al Iwan” dove assaporare la cucina araba; chi preferisce invece il pesce non può perdere “Al Mahara”, ristorante sottomarino; se prediligete le grandi altezze ecco “Al Muntaha” che vi permetterà di assaporare prelibatezze dall’alto del 27° piano, l’ultimo del Burj al-Arab; “Bab al Yam” vi farà invece pranzare o cenare a due passi dal mare con piatti della cucina internazionale. Cercate altro? Non perdetevi allora lo “Junsui” dove gustare cucina asiatica o il “Sahn Eddar” per una colazione o un tè del pomeriggio davvero speciali (grazie all’ambiente tipicamente arabeggiante con mosaici e luci soffuse) o ancora il “Juna Lounge” per un cocktail in una sala dalle tonalità calde. Infine, a 200 metri sopra il livello del mare, ecco lo “Skyview Bar” per dissetarsi con una vista unica al mondo.

Se vi piace nuotare, oltre al mare e alla spiaggia privata, non c’è che l’imbarazzo della scelta fra le 4 piscine a disposizione degli ospiti, due interne e due esterne.

Per gli appassionati dei centri benessere qui ne troverete uno come ce ne sono pochi al mondo: non perdete l’opportunità di rilassarvi alla Talise Spa che si trova a 150 metri sopra il golfo arabo. Perfetto per sperimentare i trattamenti wellness più esclusivi al mondo.

Il Burj al-Arab piace non solo a chi cerca un soggiorno da mille e una notte in uno degli alberghi più lussuosi ma anche a chi dell’adrenalina ne ha fatta una passione. Gli oltre 300 metri di altezza lo hanno infatti trasformato in un luogo ideale da cui godersi un panorama unico lanciandosi con il deltaplano.

Sito ufficiale www.jumeirah.com

 Pubblicato da il 16/12/2015 - 4.773 letture - ® Riproduzione vietata

close