Cerca Hotel al miglior prezzo

Ryanair introduce la Business Class chiamata Plus

Pagina 1/2

È una dura battaglia di marketing quella che sta coinvolgendo la compagnia irlandese Ryanair, decisa ad ogni costo a riprendersi la fetta di mercato che negli anni le è stata in buona parte sottratta dalla concorrenza di EasyJet.

La politica aggressiva di Ryanair, votata alla massima riduzione dei costi – a scapito del servizio e del trattamento riservato ai suoi clienti – ha subìto in questi mesi un forte cambio di rotta, di fronte al malumore dilagante dei viaggiatori e all'evidente calo di consensi tra coloro che erano soliti servirsi della più famosa compagnia low-cost europea.
Si sono viste così introdurre nuove proposte ed un allentamento delle rigide regole a terra e a bordo dei velivoli: dal permesso di portare con sé un secondo bagaglio a mano gratuito (purché di piccole dimensioni) all'assegnazione automatica dei posti a sedere, che hanno riportato un po' di calma nelle scene da far west all'imbarco che molti di voi avranno potuto vivere personalmente in questi anni.

Dopo la provocatoria proposta di qualche tempo fa che paventava l'introduzione di voli nei quali fosse previsto solamente il posto in piedi – soluzione non consentita dalle regole di sicurezza internazionali dell'aviazione – è stato annunciato oggi il lancio dei biglietti “Business Plus”.

Non si tratta esattamente di una business class per come siamo soliti intenderla, bensì di una gamma di servizi a disposizione di quanti acquisteranno un biglietto con questa particolare tariffa. In poche parole, tra le varie condizioni di viaggio “speciali”, vi sarà l'imbarco prioritario, sarà consentito imbarcare un bagaglio fino a 20 kg, sarà offerta la possibilità di usufruire delle Fast Track negli aeroporti (le corsie che consentono di superare le lunghe code ai controlli di sicurezza) e darà l'opportunità di cambiare il proprio volo fino a 40 minuti prima della partenza gratuitamente, a patto che la nuova meta sia una località dello stesso paese di destinazione.

A livello pratico di comodità sull'aeromobile, i clienti Business Plus potranno accomodarsi nei sedili della prima fila o adiacenti alle uscite di sicurezza, potendo godere così di un maggiore spazio per le gambe. Non saranno dunque introdotti nuovi sedili dotati di maggiori comfort come si poteva pensare.
Il direttore marketing dell'azienda, Kenny Jacobs, ha precisato infatti che la novità è stata introdotta per esaudire le richieste di quegli uomini (e donne) d'affari che necessitavano una maggiore flessibilità nei termini e nelle condizioni di viaggio.
... Pagina 2/2 ...
L'obiettivo di Ryanair è quello di raggiungere i 120 milioni di passeggeri annui entro il 2022, contro gli attuali 83 milioni trasportati nell'ultimo anno. La borsa di Dublino ha reagito positivamente all'annuncio, con un balzo di +2,74% in mattinata e facendo crescere contemporaneamente anche l'indice Thomson Reuters delle compagnie aeree.
La situazione patrimoniale di Ryanair potrebbe presto vedere ulteriori sviluppi a causa dell'interesse della compagna irlandese all'acquisto della compagnia di bandiera di Cipro Cyprus Airways, attualmente in forte crisi, per aprirsi la strada verso il mercato russo e mediorientale. Kenny Jacobs ha inoltre precisato che, indipendentemente dall'esito dell'operazione, Ryanair rimarrà comunque interessata a questo nuovo mercato.

La compagnia era stata la prima in assoluto, nel 2006, ad inserire l'imbarco dei bagagli in stiva a pagamento; inizialmente con un prezzo basso, la tariffa è salita negli anni fino a raggiungere i 75 euro a pezzo per alcune tratte in alta stagione.
Occorrerà continuare a fare attenzione al momento dell'acquisto online dei voli, poiché i trabocchetti rimangono in agguato: i viaggiatori dovranno assicurarsi di contrassegnare le caselle giuste dei servizi da includere durante la prenotazione, perché in caso di dimenticanze od errata compilazione dei moduli, sarà comunque addebitato l'intero pacchetto “Business Plus” senza però potere usufruire dei suoi benefici. La loro aggiunta a prenotazione già effettuata comporterà un ulteriore costo per l'utente.

Per concludere, segnaliamo che la tariffa “Business Plus” partirà da 69,99 euro, ma consigliamo ai futuri utenti di leggere bene i termini e le condizioni d'acquisto sul sito della compagnia per evitare spese fantasma e servizi addebitati senza un effettivo riscontro.

 Pubblicato da il 27/08/2014 - 5.944 letture - ® Riproduzione vietata

01 Novembre 2017 Halloween a Cinecittą World: programma e ...

Le lunghe giornate estive stanno lasciando il passo alle fresche e più ...

NOVITA' close