Cerca Hotel al miglior prezzo

Cosa vedere e cosa visitare Randall\'s Island

Randall's Island a New York City, la visita all'isola e i suoi eventi

New York City incarna per molti turisti il sogno americano ergendosi a capitale simbolica degli States, colosso enorme di sobborghi, quartieri in e centri economici focali. Tuttavia la sua anima non si esaurisce nel caleidoscopio di grattacieli con il quale imbastisce uno skyline quasi fantascientifico. Ci sono infatti da considerare i suoi prolungamenti compresi in un arcipelago fenomenale di isole che riflette appieno il prestigio della Grande Mela.
Proprio questi lembi cangianti di terra rappresentano destinazioni da non lasciarsi sfuggire una volta atterrati negli USA: Ellis Island, Liberty Island (che accoglie la Statua della Libertà) e City Island costituiscono ottime soluzioni attrattive, e a esse si aggiunge la fervente Randall’s Island, forse la più viva e la più operosa.

Unita territorialmente a Wards Island entro i confini amministrativi di Manhattan, Randall’s Island gestisce un bacino di 1.600 persone abitanti la corona residenziale che circonda il vastissimo parco di oltre 400 ettari, un’area ricca, polifunzionale e versatile su cui sorgono zone giochi, impianti sportivi e percorsi ginnici; inoltre, l’Isola accoglie due case di cura psichiatriche, una caserma dei vigili del fuoco e una stazione di polizia, quindi può dirsi sicura e tutelata da strutture davvero ottimali e ben congegnate. Non ci si sente affatto separati dal continente poiché i collegamenti sono assicurati da ponti quali il Triborough Bridge e l’Hell Gate Bridge (che consentono di raggiungere il quartiere di Astoria, nel Queens), e il Randall’s Island Connector, percorribile anche in bicicletta per raggiungere Port Morris nel Bronx.

La storia di quest’isola prese seriamente avvio in epoca coloniale, quando era chiamata Minnehanonck, e da allora appartenne a diversi proprietari tra i quali si distinse Jonathan Randell, che iniziò a dotare l’area di servizi urbanistici di rilievo poi espansi e rinvigoriti nel corso dell’Ottocento. L’opera di espansione è sostanzialmente ancora in corso poiché è pensiero comune dei newyorkesi ritenere Randall’s Island un grande spazio dalla forte connotazione ludica. E’ il motivo per cui vi si trovano organizzatissimi centri di aggregazione e competizione, l’innovativo Stadio Icahn, un campo di guida a due piani, numerosi campi da tennis, zone fitness e un campo da golf a 20 buche, cui si aggiungono piste di atletica, campi da calcio, football americano, hockey e naturalmente baseball. Sotto il profilo della fruizione ambientale, l’isola è dotata di oltre 5.000 miglia di tracciati verdi, in particolare lunghe greenways e litoranee pedonali.

Eventi

Il modo migliore per beneficiare al meglio di una visita a Randall’s Island è quello di sintonizzarsi sulla frequenza del divertimento a stelle e strisce, che si manifesta nelle forme più varie e inedite. Come detto in precedenza, questa è certamente una delle isole americane più vive, linfatiche e pulsanti, sicché specialmente in estate il calendario si fa concitato ed è un deterrente per la noia lasciata oltre i ponti. A fine luglio imperversa il partecipato Panorama Music Festival, un’imperdibile occasione per vedere all’opera artisti emergenti negli ambiti dell’hip hop e del pop, artisti che sanno perfettamente come scatenare la folla e intensificare ritmi e balli. Il Randall’s Island Park è certamente il luogo protagonista che ospita tantissime attività, corsi di yoga, cinema all’aperto e manifestazioni ospitate nei pressi della Sunken Meadow Picnic Area, nel Field 42 e nel Field 81. A ottobre l’intrattenimento sfocia nella cucina, così si svolge il Vegan Food and Drink Festival, un evento che vede scendere in campo 100 espositori, tutti rigorosamente promotori della cultura vegana. Evento straordinario nel suo genere è, infine, il Frieze New York che si svolge a inizio maggio nel Randall’s Island Park, un appuntamento che coinvolge galleristi d’arte da tutto il mondo, impegnati a montare suggestive installazioni contemporanee per tutta l’isola così da assemblare un’unica eccezionale mostra a cielo aperto.

Come arrivare a Randall's Island

L’isola è percorribile praticamente con ogni mezzo, auto, bici o bus, e anche a piedi, percorrendo in questo caso il ponte sulla 103ima Strada; si può girare bene con il bus M35 che parte dall’angolo fra la 125ima Strada e Lexington Avenue, con transfer dalla metropolitana di Lexington Avenue n°4, 5 e 6 alla 125th Street; disponibile anche il traghetto.

 Pubblicato da il 07/07/2017 - 138 letture - ® Riproduzione vietata

loading...
07 Agosto 2017 Cinecittà World: biglietti per ingresso ...

Il parco divertimenti di Cinecittà World ha appena iniziato la ...

NOVITA' close