Cerca Hotel al miglior prezzo

Tour in Siria della carovana di Donnavventura 2010 (9 pagine)

.

Da Antakia ad Aleppo, 123 Km... Benvenuti in Siria!

19.09.2010: Anche oggi fortunatamente c’è il sole in Turchia! E anche un bel po’ di calduccio e di umidità…Le ragazze sono in partenza per la Siria. Non hanno molti chilometri da percorrere, ma partono presto perché alla dogana dovranno certamente attendere un bel po’ di tempo.Colazione rapidissima e tutte in auto, ognuna accanto al proprio nome. Il paesaggio è già un pochino cambiato all’arrivo ad Antakya, rispetto al resto della Turchia che hanno visitato. Mano a mano che procedono verso il confine siriano, incontrano interi campi di cotone dove lavorano uomini e donne che le accolgono con un gran sorriso. Le neoreporter si infilano subito tra le piante di cotone e tra i lavoratori, cercano di parlare con loro, purtroppo però questi non parlano altro che il turco.. ma a gesti riescono a farsi capire! Un uomo intona uno strano verso, e anche gli altri lo seguono all’unisono… le donne hanno il volto coperto per metà, abiti lunghi con più strati di stoffa colorati. Si lasciano fotografare, sorridono e chiedono a loro volta di poter scattare delle foto alle Donnavventura e con le Donnavventura! Un popolo davvero amichevole e socievole, i turchi!La carovana bianco cotone riparte e dopo pochi chilometri, inizia a vedere e a superare l’interminabile fila di camion che attendono di oltrepassare i confini di Turchia e Siria. Suoni di claxon rivolti alle ragazze, saluti e richieste di fermarsi a farsi fotografare con loro, per capire che cosa fanno e chi sono, da dove vengono e dove stanno andando… tutti incuriositi dalle ragazze!!

Arrivano finalmente al confine, passaporti e documenti vari alla mano. Alcuni bambini si avvicinano per pulire le loro auto con dei fazzolettini bianchi (bastassero!!) e chiedono qualche monetina. Passate indenni alla frontiera turca, eccole arrivare a quella siriana, pronte a fermarsi per qualche oretta ;) di burocrazia. Ma che accoglienza invece! Mentre negli uffici sbrigano le varie pratiche, un funzionario offre al team perfino un succulento pranzetto! E arriva l’ora del rituale del cambio bandiera su Africa e Charlie! E poi subito via verso Aleppo, attraverso la porta di Antiochia, la più antica strada che porta a Roma!

Il panorama cambia totalmente e all’improvviso: subito dopo la frontiera, tra greggi di pecore e campi di ulivi, la terra prende un altro colore, rossastro, caldo.. Anche il verde è diverso.. tutto un altro mondo. Incredibile ma vero! Il traffico è sostenuto, ma non le rallenta molto. Arrivano all’hotel ad Aleppo nel tardo pomeriggio e hanno solo il tempo di una veloce doccia prima di cenare e mettersi al lavoro.Beh, però il tempo per un caffè e una passeggiata ad Aleppo by night lo trovano...
Domani andremo insieme a loro alla scoperta di Aleppo! Buonanotte…

 Pubblicato da il 02/11/2010 - 16.506 letture - ® Riproduzione vietata

27 Novembre 2017 Valtellina: tour tra gastronomia, vino e ...

Si scrive Valtellina, si legge (anche) eccellenza a tavola. Sì, ...

NOVITA' close