Cerca Hotel al miglior prezzo

Tasmania (Australia), viaggio nell'isola protetta

Tasmania, guida alla visita: cosa fare e vedere tra le sue attrazioni. Dove si trova, i dintorni, come arrivare e il meteo.

Tasmania, probabilmente la meta geografica che più evoca la magia del viaggiare, è il solo e unico Stato insulare dell'Australia, racchiuso in quasi 68.000 chilometri quadrati e dove abitano oltre 474.000 persone. L'isola è delimitata dal Bass Strait a Nord, dal Mar di Tasman ad Est e l'oceano Meridionale a Sud. La capitale è Hobart, una bella località che vale la pena di una visita.

All'inizio della sua storia occidentale la Tasmania apparve subito come una posizione ideale per la creazione di una colonia penale, cosa successa anche per l'isola d'Australia. Abel Tasman, come suggerisce il nome, era stato il primo europeo a vedere la Tasmania nel 1642 e Il navigatore olandese aveva originariamente chiamato l'isola con il nome di Van Diemen's Land, in onore del governatore delle Indie Orientali olandesi.

Nel corso del XVIII secolo numerosi navigatori visitarono la Tasmania ma creddero di essere nella terraferma australiana, e anche esperti navigatori come James Cook e William Bligh caddero nell'errore. Fu solo nel 1798 che il tenente Mathew Flinders riuscì a circumnavigare la Terra di Van Diemen's dimostrando che era un 'isola. In tal modo Flinders aveva abbreviato il tempo di viaggio da Sydney all'India scoprendo lo Stretto di Bass (dal nome del chirurgo della nave, George Bass), e facendo guadagnare circa una settimana nel tempo di percorrenza. La Tasmania divenne una temuta colonia penale, che crebbe con la fondazione di Hobart (1804), Marquarie Harbour, Maria Island e Port Arthur (1832). Ma i tempi erano maturi per una svolta importante, e nel 1856 fu eletto il primo parlamento e cessò il trasporto dei condannati. Questo fu anche l'anno in cui la Van Diemen's Land fu rinominata in Tasmania, nel tentativo di ridurre la reputazione di insediamento penale.

Per arrivare in Tasmania si può utilizzare l'aereo, volando in Australia presso i principali aeroporti internazionali e da qui (in genere da Sidney, Adelaide e Melbourne) volare suggli scali aerei dell'isola, e cioè Hobart, Launceston, Burnie e Devonport.
In alternativa c'è un servizio di traghetto tra Melbourne e Devonport, che attraversa lo stretto di Bass.

Qual'è il periodo migliore per visitare la Tasmania?
L'isola possiede un clima oceanico, piuttosto fresco. La sua posizione la espone all'azione diretta dei freschi venti antartici cue qui spirano con forte intensità. Il periodo più secco è l'estate tasmana, che va da dicembre a marzo, e che vede valori massimi di temperatura che raggiungono i 20 °C presso la capitale Hobart. Il mare non invita molto il bagno ed anche alla fine dell'estate le acque riescono a mala pena a raggiungere i 17-18 °C. In inverno il freddo diventa a tratti pungente: le temperature presso la capitale, ad Hobart, scendono a valori di poco superiori allo zero, mentre le massine si posizionano intorno ai 10 °C, ed anche le piogge diventano più abbondanti, andando ad interessare circa la metà del mese, come numero di precipitazioni. Nelle montagne dell'interno è quindi facile vedere la neve.

Cosa fare e cosa vedere in Tasmania?
Ci sono numerosi Parchi Nazionali in Tasmania, che offrono favolosi scenari, grandi sentieri e varie attività all'aperto. Ci sono anche cascate popolari in Tasmania, tra cui è sicuramente da ricordare la bella Russell Falls, ma è comunque l'attività di trekking che richiama molti escursionisti da ogni parte del mondo.

Nel sud della Tasmania è d'obbligo una visita al Parco Nazionale di Sud-ovest, che è il più grande Parco Nazionale in Tasmania. Questo Parco Nazionale è perfetto per camminare (trekking) e apprezzare la natura con un numero di piante rare e minacciate di estinzione e spettacolari cascate in attesa di esere scoperte dagli occhi emozionati dei turisti. Anche Bruny Island si trova nel Sud ed è costituita da due parti, Nord e il Sud - Bruny Island, che cengono collegate da un istmo. Un servizio di traghetti da Kettering, circa 40 minuti in auto a sud da Hobart consente la visita ad un prezzo ragionevole.

La parte orientale della Tasmania offre graziose spiagge, la capitale dello stato, Hobart, e molto altro. Se siete appassionati di storia, Port Arthur, è un luogo interessante da visitare. LaTasman Peninsula offre inoltre insolite formazioni rocciose, belle passeggiate e il Tasman National Park.
Più a nord rispetto ad Hobart ma sempre sulla costa orientale si trova Swansea, che s'affaccia sulla Great Oyster Bay, con edifici storici e meravigliosi paesaggi e vedute verso la Freycinet Peninsula, che può essere raggiunta in barca. Appena più a nord si trova Bicheno, una bella città, dove la pesca subacquea è popolare e il pesce fresco può essere acquistato presso il porto.

La North Coast della Tasmania offre paesaggi spettacolari e delle zone costiere interessanti. Ci sono alcune grandi città interne, e un certo numero di fiumi tutti da essere esplorati. La Costa Nord ospita il famoso porto di Devonport, dove potrete trovare alcuni grandi musei e gallerie. Il bel parco naturale (Nazionale) di Mt William è assolutamente da non perdere né è la città più antica d'Australia, la bella Launceston.

Altri punti di interesse sono l'Overland Track, un celebre percorso che che si muove tra le cime di Cradle Mountain, laghi ghiacciati e pianure ventose. Famoso anche il South Coast Track, che si snoda tra la selvaggia costa meridionale con favolosi scenari della foresta pluviale, e magari la possibilità di osservare il celbre diavolo della Tasmania, un marsupiale caratteristico dell'isola.

  •  

 Pubblicato da - 09 Aprile 2013 - © Riproduzione vietata

16 Dicembre 2017 La Mostra del Radicchio Rosso a Mogliano ...

Nel cuore della marca trevigiana, nel comune di Mogliano Veneto, dal 16 ...

NOVITA' close