Cerca Hotel al miglior prezzo

Le isole di Koh Yao (Ko Yao), baia di Phang Nga - Thailandia

Pagina 1/2

Il paradiso si trova a sole due ore di navigazione da Phang Nga ancora meno da Ao Po Phuket da dove si impiega circa un'ora e mezza per arrivare a destinazione. Il paradisiaco arcipelago di Ko Yao si estende su una superficie di 137 chilometri quadrati ed è costituito da due isole principali: Ko Yao Noi e Ko Yao Yai, che si trovano a circa metà strada tra l'isola di Phuket e la costa della Provincia di Krabi.

Per arrivare alle isole di Ko Yao si possono utilizzare le tipiche barche a lunga coda che vi consentono di traghettare giornalmente a Yao Noi partendo dal porto di Bang Rong, sulla costa orientale di Phuket. Dall'aeroporto, un taxi vi porterà al molo in 25 minuti. Per raggiungere il molo, prendete la strada 4027 verso est dal, quindi svoltate a destra al segno per Bang Rong (o Bangrong) e seguire il percorso per un paio di chilometri.
La tariffa è di 50 Baht per il viaggio di un'ora, con partenze giornaliere da Phuket alle 9,30 del mattino, alle ore 12 e 5 del pomeriggio. La barca fa una breve fermata di Koh Yao Yai, poi attraversa il braccio di mare fino a Koh Yao Noi, a soli 8 minuti di distanza. Altre barche possono essere affittate al molo di Ao Po.

Il periodo migliore per visitare le isole di Koh Yao è quello invernale, quando la stagione è caratterizzata dal monsone secco. Da fine novembre ad aprile il tempo si mantiene sostanzialmente asciutto, anche se non mancheranno episodi di intensi rovesci tropicali, ma di breve durata. Le temperature raggiungono il valore massimo ad aprile, quando il sole raggiunge l'altezza maggiore sull'orizzonte il clima si prepara alla svolta estiva, con il monsone umido che si prolungherà da maggio a inizio novembre, con abbondanti piogge ma anche spettacolari tramonti tra schiere di nuvole colorate.

Cosa vedere e cosa fare a Ko Yao?
Le isole si trovano al centro della baia di Phang-Nga, una delle delizie turistiche della Thailandia meridionale. Vista dall'aereo la zona lascia senza fiato, con una miriade di isole frastagliate, ricoperte da vegetazione lussureggiante che si specchiano in acque turchesi e colore dello smeraldo. Le isole nascondono degli Hong, cavità carsiche ricche di concrezioni e di un fascino misterioso. Le isole più importanti sono incluse nel Parco Marino di Ao Phangnga.

Altre spiaggie da visitare:
Tha Hat Khao
... Pagina 2/2 ... Questa spiaggia rocciosa si trova a cinque chilometri. da Amphoe Koh Yao. Ci sono rocce e ghiaie colorate che formano vari disegni sulla spiaggia. Non lontano dalla costa, vi è una piccola isola chiamata Ko Nok, a cui si può accedere a piedi durante la bassa marea. Sull'isola ci sono orchidee e piante selvatiche, che sono belle da vedere e fotografare.

Ao Tikut è una baia di sabbie bianche e vi è un pittoresco promontorio roccioso a nord della spiaggia. Una linea di pini lungo la costa regalano una piacevole zona ombreggiata.

Ao Khlong Son è un altro luogo dove godere dell'ombra della vegetazione e del mare cristallino. Ci sono piccole scogliere rocciose e rocce colorate sulla sinistra. Qui si può praticare tranquillamente il nuoto con maschere e pinne per godere delle belle barriere coralline. Durante la bassa marea si possono raccogliere collezioni di conchiglie, ma ricordatevi che è vietato rovinare la barriera corallina!

Loparaet e Laem Hat sono altre due spiagge circondate da boschi di noce di cocco. La lunga spiaggia è coperta di sabbia bianca polverosa. A Loparaet vi è un promontorio roccioso situato a nord della baia. Le acque sono perfette per praticare il nuoto. Presso Ao Hin Kong il nuoto è sconsigliato per la numerosa presenza di razze e trigoni e potrebbe essere pericoloso nuotare nelle acque poco profonde.

Spiagge più sicure sono sicuramente quelle di Ao Sai, Laem Nok Ok e di Ao Lan.

loading...
25 Agosto 2017 Il Cinema sotto le Stelle a Cinecittą World ...

In questa caldissima estate 2017 solo di sera si può trovare un ...

NOVITA' close