Cerca Hotel al miglior prezzo

I templi di Chiang Mai, viaggio nella 'Rosa del Nord' in Thailandia

Chiang Mai, guida alla visita: cosa fare e vedere tra le sue attrazioni. Dove si trova, i dintorni, come arrivare e il meteo.

Comunemente conosciuta come "La Rosa del Nord" e situata in un'incantevole posizione lungo le rive del fiume Ping, la città e i suoi dintorni sono resi unici dalla straordinaria bellezza della natura e da un'identità culturale che si è conservata unica e autentica.

Chiang Mai che sorge a circa 700 km da Bangkok, è la principale città del Nord della Thailandia e la capitale dell'omonima provincia. Fondata nel 1296 dal Re Mengrai come capitale del regno Lanna, Chiang Mai ha conosciuto una lunga storia, per lo più indipendente, che ha permesso, in larga misura, la tutela dei suoi elementi culturali più caratteristici. Questi si ritrovano nella vita quotidiana della gente, che mantiene l'uso del proprio dialetto, ed anche nella presenza di un gran numero di templi antichi, affascinanti per il loro tipico stile architettonico proprio del nord della Thailandia e per gli sfarzosi particolari decorativi.

Chiang Mai è famosa anche per la sua rinomata tradizione come centro dell'artigianato locale. Producendo manufatti in seta, legno, argento, ceramica ed altro ancora, la città si distingue per essere la più importante destinazione del paese per l'acquisto dei prodotti artigianali.

Oltre alla città, la provincia di Chiang Mai si estende lungo un'area di 20.000 chilometri quadrati, e vanta alcuni dei più pittoreschi paesaggi di tutto il regno. La fertile valle del fiume Ping, un mosaico di risaie, è circondata da colline ondulate e la provincia è un insieme di foreste, di fiumi e di montagne coperte da boschi (compresa la cima più alta della Thailandia, Doi Inthanon). Questo è il territorio ideale per un viaggio ricco di avventure. Trekking a dorso di elefante, rafting o safari con fuoristrada. Il tutto circondati da una natura meravigliosa. Aggiungono una speciale caratteristica al paesaggio i tradizionali villaggi delle tribù delle colline, che si distinguono per i loro coloratissimi costumi tribali e per il loro stile di vita praticamente inviolato dalle influenze del mondo moderno. Allo stesso tempo i visitatori avranno a disposizione per il loro soggiorno alberghi di lusso, residence di montagna ed altre strutture turistiche in grado di assicurare le migliori comodità ed i più moderni comfort.

Intorno a Chiang Mai, le province confinanti di Lampang, Lamphun e Mae Hong Son sono anch'esse molto affascinanti ed offrono ulteriori opportunità di contatto con la cultura e le bellezze naturali del Nord.

Luoghi di interesse in città:
Tempio Phra Sing - Situato lungo Sam Lan Road, questo grazioso tempio, risalente al 1345, conserva la venerata immagine del Buddha Phra Phutthasihing, ed è uno dei punti centrali per i festeggiamenti del Songkran, il Capodanno Thailandese, dal 13 al 15 aprile. Il complesso del tempio comprende l'incantevole cappella Lai Kham arricchita dai suoi preziosi legni intarsiati e da affreschi, nello stile tipico del nord; una magnifica collezione di manoscritti con straordinari bassorilievi, ed una pagoda dalla particolare forma a campana.

Tempio Suan Dok - Il tempio, situato sulla Suthep Road, fu costruito nel XIV secolo all'interno dei giardini del parco del Re Lanna ed è particolarmente degno di nota per le numerose pagode bianche, di forma piramidale (chedi) che contengono le ceneri mortali dei membri della prima famiglia reale. Gelosamente conservata in una cappella secondaria si trova una statua di Buddha in bronzo che risale a circa 500 anni fa, una delle più grandi della Thailandia.

Tempio Chiang Man - Situato all'interno delle mura della città vecchia, lungo Ratchaphakhinai Road, troviamo il tempio più antico di Chiang Mai. Si ritiene che risalga al 1296, quando il Re Mengrai presumibilmente stabilì qui la sua residenza, mentre la nuova città di Chiang Mai stava sorgendo. Il tempio è famoso per la sua raffinata pagoda la cui struttura è adornata da file di statue di elefanti posti a contrafforte. E anche per una bellissima cappella al cui interno è conservata l'immagine del Buddha Phra Kaeo Khao, una minuscola statua di cristallo che si ritiene abbia il potere di portare la pioggia.

Tempio Chedi Luang - A Phrapokklao Road, si trova la più grande pagoda di Chiang Mai. Alta 98 m e larga 54. Fu originariamente completata nel 1481, ma fu parzialmente distrutta da un terremoto nel 1545. Fra le altre attrattive, inoltre, una magnifica scalinata Naga che adorna il portico frontale della cappella. Fino al momento del terremoto il Tempio Chedi Luang custodiva il Buddha Smeraldo, oggi conservato nel Tempio Phra Kaeo a Bangkok.

Tempio Ku Tao - Collocato nei pressi dello stadio di Chiang Mai, il Tempio Ku Tao è particolare per la sua insolita pagoda a bulbo, con una forma che ricorda un melone, tanto da suggerire il suo nome thailandese. La struttura è decorata da frammenti di porcellana colorata e si ritiene che rappresenti le cinque ciotole per l'elemosina dei monaci.

Tempio Chet Yot - Lontano dal centro della città lungo l'autostrada, a Nord dell'incrocio Huai Kaeo Nimmanhemin, il tempio è caratterizzato da una pagoda a sette spirali eretta su di una base rettangolare. Il progetto fu ispirato dal tempio di Bodhgaya, in India, il luogo dove Buddha conobbe l'illuminazione.

Tempio U-mong - Situato sulla Suthep Road, questo delizioso tempio per la meditazione, fondato durante il regno di Re Mengrai, è notevolmente diversa dagli altri principali templi di Chiang Mai e gode di uno scenario quasi bucolico. Il suo tratto architettonico principale è una grande ed antica pagoda.

Tempio Saen Fang - Questo antico tempio, lungo Tha Phae Road è interessante per la sua architettura in stile birmano.

Wiang Kum Kam - A Sud-Est di Chiang Mai, tra il 3° ed il 4° chilometro lungo la strada che porta da Chiang Mai a Lamphun, si trova il sito di un'antica città sorta durante il regno di Re Mengrai, prima della fondazione di Chiang Mai. Sono state riportate alla luce dagli archeologi le rovine di circa 20 templi antichi ed altri edifici.

Museo Nazionale di Chiang Mai - Vicino al Tempio Chet Yot troviamo il Museo Nazionale. Il museo, costruito nel moderno stile Lanna, ospita un'interessante collezione delle arti e dei mestieri tipici del Nord della Thailandia. È aperto dal mercoledì alla domenica dalle 9 alle 14, eccetto che per le festività di Songkran e del Capodanno.

Museo degli Insetti e delle Scienze Naturali - È esposta qui un'affascinante collezione di insetti, sia locali che provenienti da tutto il mondo, nonché di animali fossili. Il museo si trova al 72 di Nimmanhemin, Soi 12.

Come arrivare a Chiang Mai?
In aereo - La Thai Airways International offre voli giornalieri da Bangkok a Chiang Mai. Bangkok Airways opera voli Bangkok-Sukhothai e Sukhothai-Chiang Mai.
In treno - Le Ferrovie dello stato thailandesi effettuano collegamenti giornalieri dalla stazione ferroviaria di Bangkok Hualampong. I treni per Chiang Mai partono sei volte al giorno dalle 8 alle 22.
In pullman - Il viaggio da Bangkok, che dura dieci ore, si può fare in pullman con aria condizionata che partono dalla stazione autolinee di Bangkok sulla Kamphaeng Phet II Road.

Il clima della città è decisamente meglio sopportabile rispetto a quello di Bangkok dove afa e smog rendono talvolta difficile la respirazione! Qui il clima è meno umido, le montagne tutt'attorno garantiscono un certo movimento d'aria, e il piacere di una vacanza immersa nella natura è garantito. Certo che anche Chiang Mai risente del regime monsonico delle precipitazioni, e allora se preferite i cieli sereni il periodo giusto è quello compreso tra dicembre ed aprile quando i rovesci assumono carattere sporadico. Le temperature si mantengono sotto ai 30 gradi (con le massime) solo tra novembre e gennaio, con punte di 35-36 gradi tra marzo ed aprile. I due mesi più piovosi risultano agosto e settembre.

Foto wikipedia, cortesia: H. Damm, Sendthistopeej, Ahoerstemeier, A. Carr

Fonte: Ente Nazionale per il Turismo Thailandese
  •  

 Pubblicato da - 07 Febbraio 2009 - © Riproduzione vietata

close