Cerca Hotel al miglior prezzo

Cattolica: vacanze d'estate, nel mare della Riviera Romagnola

Cattolica, guida alla visita: cosa fare e vedere tra le sue attrazioni. Dove si trova, i dintorni, come arrivare e il meteo.

Cattolica, situata nel punto di incontro tra le ampie spiaggie della riviera romagnola e le verdeggianti colline marchigiane, adagiata in un’ampia insenatura naturale che la protegge dai forti venti e dalle correnti marine, nasce in epoca romana come stazione di posta e di soggiorno per mercanti e viaggiatori, e ha mantenuto nel tempo questa sua peculiarità, consolidando la sua vocazione turistica. Questa splendida cittadina romagnola vi attende con i suoi tre chilometri di spiaggia finissima bagnati da un mare cristallino. I numerosi stabilimenti balneari, le passeggiate sul lungomare, lo storico porto peschereccio, gli alberghi, le discoteche e i negozi situati lungo incantevoli viali alberati fanno di Cattolica la “Regina del mare”, luogo ideale per trascorrere serene vacanze con la famiglia e ricca di svaghi per i giovani.

Per arrivare a Cattolica si possono utilizzare diverse alternative. In automobile si possono seguire due direttrici principali: l’autostrada A14 collega Bologna (da nord) e Taranto, Pescara, Ancona (da sud) alla riviera adriatica e Cattolica (uscita Cattolica - S. Giovanni - Gabicce); provenendo da Roma seguire invece l’autostrada A25 in direzione Pescara. In treno è possibile raggiungere da tutte le città italiane ed europee la stazione di Cattolica – S. Giovanni – Gabicce, poco distante dal centro del paese e servita da taxi ed autobus. In aereo è possibile usufruire dell’aeroporto internazionale di Bologna e poi noleggiare un auto fino a Cattolica (distante 120 km) oppure utilizzare il trasporto pubblico fino alla stazione centrale di Bologna; l’aeroporto di Ancona-Falconara (distante 90 km da Cattolica) è collegato con voli nazionali a Milano e Roma; oppure è possibile servirsi dell’aeroporto di Rimini, che dista soli 20 km da Cattolica.

Il periodo migliore per una vacanza a Cattolica è sicuramente l’estate, quando il clima favorisce la balneazione, tutti gli alberghi e i ristoranti sono aperti e i locali notturni sono in piena attività.

Cosa vedere e cosa fare a Cattolica? A piedi la prima meta di cui godere appena arrivati è certamente il percorso del lungomare che, dallo storico portocanale conduce verso il centro cittadino, attraverso una passeggiata indimenticabile che si snoda a ridosso della spiaggia e durante la quale potrete godere, al crepuscolo, di un incantevole tramonto. Giunti in piazza 1° Maggio è possibile ammirare la bellissima fontana delle Sirene, godersi lo spettacolo delle “fontane danzanti” ed assistere ai diversi concerti che le sere d’estate animano l’intero centro cittadino. Dalla piazza è possibile proseguire per viale Dante, una lunghissima via pedonale ricca di negozi di ogni tipo (non a caso è chiamata il “bazar di Cattolica”), al termine della quale, proseguendo per viale Carducci, troverete l’acquario “Le Navi” che, con le sue settanta vasche e con oltre tremila esemplari di quattrocento specie di pesci provenienti dai mari di tutto il mondo, è il secondo acquario più grande d’Italia. In alternativa, da piazza 1° Maggio è possibile incamminarsi lungo l’elegante via Bovio, dove vi attendono numerosi negozi delle più note griffe mondiali, e giungere nella suggestiva piazza Nettuno, recentemente restrutturata e impreziosita da un’isola verde posta al centro.

Da visitare (ingresso gratuito) il “Museo della Regina”, che offre una sezione archeologica, nella quale potrete ammirare i resti dell’antico insediamento romano, e una sezione dedicata alla marineria, dove resterete affascinati dai numerosi modelli di imbarcazioni (anche in scala reale) di diverse epoche storiche e dal repertorio degli attrezzi da cantiere che documentano le trasformazioni che nel corso dei secoli hanno subito le imbarcazioni, ma anche la navigazione e la pesca. La vicina piazza Mercato rappresenta storicamente il cuore commerciale della città di Cattolica, come testimonia l’antico e tuttora attivo “mercato coperto”, e offre uno spazio del tutto particolare al salone Snaporaz, un raffinato auditorium che ospita nell’arco dell’anno rappresentazioni teatrali, cinematografiche e musicali di ogni sorta. Proseguendo verso piazza Roosvelt potrete riscoprire il piacere di una sosta all’ombra di pergolati fioriti, e godere del refrigerio fornito dai giochi d’acqua e dagli zampilli della splendida fontana centrale. Inoltre nel mese di Maggio piazza Roosvelt è sede della “festa dei fiori”, una grande esposizione di piante ed essenze di ogni tipo che vanno a profumare e colorare le vie principali del centro cittadino, richamando ogni anno un grande numero di visitatori.

Incamminadosi per la storica via del Porto, resterete ammaliati dalle casette su due piani che, soprattutto in epoche passate, ospitavano i pescatori della flottiglia peschereccia cattolichina. Al termine di via del Porto, il profumo di salsedine e gli aromi provenienti dai numerosi ristoranti sul mare testimoniano la presenza dell’area portuale di Cattolica, recentemente riqualificata coniugando il retaggio del glorioso passato legato alla marineria con gli orientamenti dell’urbanistica moderna rappresentati ad esempio dal nuovo porto turistico. Da qui è possibile proseguire a piedi o in bicicletta verso l’adiacente cittadina di Gabicce Mare, attraversando il nuovissimo ponte levatoio che supera con la sua compata il porto canale.

A cinque chilometri da Cattolica e raggiungibile comodamente in autobus, il Castello di Gradara rappresenta un magnifico esempio di archittettura militare del XIV secolo e offre suggestive visite guidate alle numerose sale della rocca che fece da cornice alla storia d’amore di Paolo e Francesca; il castello consente inoltre al visitatore di godere a trecentosessanta gradi di uno splendido panorama rivolto ora verso il mare ora verso la pianura romagnola ora verso il promontorio di Gabicce.

Per chi vuole godersi un po’ di relax in spiaggia e farsi un tuffo nelle acque cristalline dell’Adriatico, Cattolica con i suoi numerosissimi stabilimenti balneari offre al turista un infinita gamma di opportunità. I più piccoli possono giocare liberamente all’interno di sicuri parchi giochi con scivoli e castelli di gomma, mentre i più grandi possono divertirsi sui campi da beach-volley, giocare a ping-pong, a bocce, oppure fare un’escursione in mare su un romantico “pattino” a remi o in sella ad una più moderna moto d’acqua.

Anche la sera le occasioni di svago non mancano: le famiglie possono passare una serata singolare sulla motonave Marinella, che offre a prezzi modici una gita lungo costa e un menù a base di pesce gustato davanti alla splendida riviera romagnola illuminata; i giovani invece possono passare serate indimenticabili nei pub e nei numerosi locali notturni presenti nel centro cittadino.
  •  
close