Cerca Hotel al miglior prezzo

Quarrata (Toscana): le sue ville e la visita alla cittą del mobile

Quarrata, guida alla visita: cosa fare e vedere tra le sue attrazioni. Dove si trova, i dintorni, come arrivare e il meteo.

Tra le mete meno conosciute della Toscana, ma non per questo meno interessanti, in provincia di Pistoia troviamo Quarrata. Nota come città del mobile grazie alla presenza di numerose aziende del settore, Quarrata è terra di artisti e di ciclisti (il campione britannico Mark Cavendish ha addirittura la cittadinanza onoraria del posto). Il Comune comprende ben quindici frazioni: Barba, Buriano, Caserana, Casini, Catena, Ferruccia, Forrottoli, Lucciano, Montemagno, Montorio, Olmi, Santonuovo, Tizzana, Valenzatico e Vignole.

La sua storia ha origini decisamente antiche, se è vero che la zona fu bonificata addirittura dai Romani (mentre non risultano insediamenti relativi all'epoca degli Etruschi): anche il nome Quarrata dovrebbe essere di derivazione romana e avere a che fare con la parola "quadrata", a testimonianza del fatto che il terreno, per le bonifiche, venisse squadrato. Un nome che, però, non si è mantenuto nel corso dei secoli: dal Medio Evo sino alla fine degli anni Cinquanta del secolo scorso, infatti, questo territorio era chiamato Tizzana, con riferimento al castello collocato ai piedi del Montalbano. Nel 1959 un Decreto del Presidente della Repubblica ha fatto sì che il Comune assumesse la denominazione attuale.

Tra i luoghi di maggiore interesse per i turisti a Quarrata c'è il Museo di Casa di Zela, situato in un'area naturale protetta nella frazione di Caserana, che si estende per più di cento ettari. Il museo è collocato in una casa colonica e vanta un'esposizione con più di 5mila oggetti di vita quotidiana, frutto della raccolta e del lavoro di Ernesto Franchi: a gestirlo oggi è il Circolo Arci Parco Verde Olmi, con la collaborazione dell'Associazione Amici di Casa di Zela.

Molto affascinante, poi, è Villa La Magia, uno dei monumenti più importanti della città: si tratta di un castello di origini antiche, fondato nella prima metà del XIV secolo da Vinciguerra Panciatichi e comprato, nel Cinquecento, dal granduca Francesco I de' Medici. Ecco perché può essere considerata a tutti gli effetti una villa medicea: di grande valore, per altro, considerando che dal 2013 viene considerata dall'Unesco patrimonio mondiale dell'umanità.

Il patrimonio culturale di Quarrata è arricchito anche dal Teatro Nazionale, sorto quasi un secolo fa, e dalla Chiesa di San Michele Arcangelo, che si trova nella frazione di Buriano: un edificio di origine romanica in cui si possono vedere resti di muratura risalenti a un'epoca antica, realizzato sopra un guardingo longobardo. Il motivo per cui questa chiesa è tanto celebre va attribuito alla presenza di un organo a canne Agati opus 419 che ha più di un secolo e mezzo di vita, essendo stato costruito nel 1853.

A proposito di edifici di architettura religiosa, a Quarrata meritano di essere visitate anche la Chiesa di Santo Stefano, della frazione di Campiglio, e la Chiesa di San Germano, della frazione di Santonuovo, oltre alla Chiesa di Santa Maria Assunta, della frazione di Colle.

Tra gli eventi da non perdere a Quarrata c'è il Settembre Quarratino, che si svolge in occasione della festa del santo patrono e che prevede un ricco programma di spettacoli e iniziative, oltre a una fiera allestita ad hoc. Molto curioso e caratteristico è anche il Palio dei Rioni di Quarrata, una manifestazione che coinvolge tutte le frazioni, con gare di ciclismo, di podismo, di beach volley, di pallacanestro, di beach soccer e di calcio.

Un appuntamento molto prestigioso anche dal punto di vista culturale è la Marcia per la Giustizia, che da metà anni '90 viene organizzata il secondo sabato di settembre dalla Rete Radie' Resh. A questo evento in passato hanno partecipato, tra gli altri, Beppe Grillo e Alex Zanotelli, ma anche Luiz Inacio da Silva Lula, ex presidente del Brasile.

Per arrivare a Quarrata in auto, giungendo dalla costa tirrenica è necessario sfruttare l'Autostrada Firenze - Mare, uscire allo svincolo di Pistoia e percorrere la Statale 66 per una decina di chilometri; giungendo dall'Autostrada del Sole, invece, bisogna uscire al casello Firenze Nord e poi imboccare la Firenze - Mare uscendo a Prato Ovest. Usando i mezzi pubblici, da Firenze si può prendere l'autobust della linea 51, mentre da Pistoia la linea di riferimento è la 13; è possibile arrivare a Quarrata in pullman anche da Agliana - Montale, con la linea 61. La città non è servita direttamente da una linea ferroviaria: le stazioni più vicine sono quelle di Pistoia, di Prato e di Firenze. Infine, l'aeroporto più prossimo è quello di Peretola, vicino a Firenze.
  •  

 Pubblicato da - 19 Gennaio 2016 - © Riproduzione vietata

News più lette

close