Cerca Hotel al miglior prezzo

Le foto di cosa vedere e visitare a Orosei

Orosei e il suo golfo, vacanza estiva nel mare di Sardegna

Una delle zone più affascinanti della Sardegna, il golfo di Orosei, prende il nome appunto dalla bella cittadina della Baronia, situata a circa 2 km dalla costa, in corrispondenza della foce del fiume Cedrino. Sita alle pendici del monte Tuttavista, Orosei possiede tutt'intorno tracce di un antico passato, con resti di nuraghi, torri e chiese antiche che testimoniano dell'importanza strategica e geografica del sito, ora di nuovo al centro dell'attenzione, ma questa volta dei turisti.

Orosei si trova a circa 40 km da Nuoro, il capoluogo di provincia, e come molti borghi antichi delle coste sarde, si trova qualche chilometro nell'entroterra, questo per naturale difesa dalle scorrerie dei pirati e dei saraceni, che per secoli flagellarono le coste della Sardegna. La città presenta qualche luogo interessante da visitare: la chiesa di San Giacomo Maggiore, le bella piazza e relativa chiesa di San' Antonio, la Chiesa delle Anime, la Chiesa di San Gavino, mentre nelle vicinanze si possono ammirare i resti del Castello di Pontes, che porta sulle sue pietre il peso di oltre 1000 anni di storia, e i resti di alcuni nuraghi, come quello di Gulunie e quello di Dudurri.

Le spiagge però hanno un fascino ancora più irresistibile dei monumenti, e sono la vera ragione del successo di una regione che vanta spiagge tra le più belle del Mediterraneo. Nomi come Cala Gonone, Cala Luna (vi suggeriamo un'escursione in barca), Cala Susine parlano già da soli e richiamano visitatori da ogni parte del mondo. Restando però nelle strette vicinanze di Orosei ci sono località meno celebrate ma che poco hanno da invidiare alle più blasonate spiagge del golfo di Orosei.

Iniziamo da Marina di Orosei, la località balneare dove si trova l'estuario del fiume Cedrino. A sud della foce fluviale si apre la spiaggia Osala, molto bella per le acque limpide, la sabbia di un colore rosa chiaro e la cornice del verde della pineta che separa i cordoni di dune dallo stagno Su Petrosu. A nord della bocca del Cedrino, in vicinanza della chiesa di S. Maria a mare si trova la spiaggia di Santa Maria, perfetta se cercate la tranquillità.

Proseguendo verso nord, oltre Punta Nera, si arriva con la strada in una spiaggia particolare, chiamata Cala Fuile 'e Mare. Qui sono di scena le rocce, con giochi di colore tra il rosa del granito e le tinte scure dei basalti, ovviamente supportati dalle splendide sfumature del turchese del golfo di Orosei. Proseguendo ancora a nord si può trovare una spiaggia adatta alle famiglie a Cala Liberotto, dove l'acqua s'approfondisce con gradualità in una sfumatura continua di turchesi che si perdono nel blu del largo. Nelle vicinanze altre due chicche, la spiaggia di Sa Curcurica e Cala Ginepro, sempre di livello altissimo anche se spesso affollate, in alta stagione.
  •  
loading...
close