Cerca Hotel al miglior prezzo

Le foto di cosa vedere e visitare a Darfo Boario Terme

Darfo Boario Terme: benessere e relax in Val Camonica

Pagina 1/2

Situato a nord del Lago di Iseo, il comune di Darfo-Boario Terme segna l’ingresso nella splendida Val Camonica, una delle valli più estese delle Alpi Centrali, luoghi abitati fin dalla preistoria come testimoniano le incisioni rupestri che caratterizzano molti luoghi nella valle.

Alla confluenza dell’Oglio, il fiume della Val Camonica, con il Dezzo, il fiume che scende dalla Val di Scalve, Boario è divenuta sinonimo di cure termali verso la fine del '700 quando fu costruito, struttura in cui venivano somministrate acque i magnesiache e ferruginose. Le proprietà terapeutiche delle sorgenti di Boario erano difatti conosciute da qualche tempo, anche se ufficialmente i primi documenti relativi a queste sorgenti sono datati fine ‘600.
E’ con l’arrivo del 19° secolo che Boario Terme raggiunge una grande popolarità, ed illustri personaggi come lo stesso Alessandro Manzoni fecero uso delle proprietà curative di queste acque, e le Terme si svilupparono anche dal punto di vista architettonico con uso dell’elegante stile Liberty, specie con la bella cupola in marmo bianco, circondata da leggiadre colonne, che ora sono il simbolo indiscusso di Boario Terme nel mondo.

Il clima della Val Camonica è tipicamente alpino, e quindi caratterizzato da una sua continentalità: estati calde e piovose, senza eccessi, ma la calure è mitigata dalla brezze e alleviata di tanto in tanto da qualche temporale. L’inverno è invece la stagione relativamente più secca, in certi periodi il freddo tende a ristagnare sul fondovalle con il fenomeno delle inversioni termiche. Le temperature minime del periodo possono scendere sotto zero , mentre le massime superano i in genere i 4-5 gradi centigradi a gennaio e febbraio, risentendo in parte degli effetti mitiganti del vicino Lago di Iseo. In questo periodo si possono verificare nevicate, ma in genere la neve interessa le montagne che sovrastano la città. La primavera e l’autunno sono invece le stagioni di transizione, caratterizzate da grande variabilità e con i loro cieli limpidi regalano i paesaggi più suggestivi e spettacolari a tutti i visitatori.

Le Terme di Boario si trovano posizionate all’interno di un parco splendido ricco di piante rigogliose di varia provenienza, anche da continenti diversi. In totali si sviluppa su di una superficie di circa 70.000 ettari che fungono da polmone verde, e sono adatti anche al jogging e all’attività fisica (Percorso Vita) per dare migliore efficacia alle proprietà terapeutiche delle acque. Se l’edificio storico di inizio 20° secolo ne rappresenta il simbolo più riconoscibile, le strutture termali si sono espanse in modo funzionale durante il dopoguerra, con l’aggiunta di edifici importanti in cui si trovano ambulatori specialistici in grado di offrire assistenza medica e paramedica di adeguato livello. Il centro Cure Violanti venne costruito a metà degli anni ’80, ed al suo interno ospita una serie di poliambulatori specialistici come quelli di dermatologia, reumatologia, angiologia, ortopedia e cardiologia. A Boario si trova anche un Centro Estetico dove poter aver cura completa del proprio corpo alla ricerca del proprio benessere. Qui si possono utilizzare un Solarium e le saune per raggiungere la migliore forma fisica e la piacevolezza del proprio aspetto.

... Pagina 2/2 ... Boario Terme consta di 4 sorgenti principali: Antica Fonte, Fausta, Igea e Boario. L’acquifero che le genera è collegato alla montagna che sovrasta la città, il monte Altissimo (1.704 m), all’interno del quale le acque si caricano ciascuna di varie composizioni saline, ciascuna che dona particolari proprietà curative alle stesse. L’acqua Fausta è quella più mineralizzata, con un elevato contenuto di sali disciolti pari a 650 mg/l (a 180 °C per 24h) e, con la sua composizione solfato-calcica-magnesiaca, è indicata per i disturbi intestinali. Stessa composizione ma minor carico di sali (385 mg/l) caratterizza l’Antica Fonte, un acqua che viene di solito bevuta calda per consentirne la perfetta assimilazione nell’organismo e sfruttarne al meglio gli effetti benefici per il fegato e le vie biliari. Le due rimanenti fonti, Igea e Boario (Silia), hanno una composizione ricca di solfati e sono ritenute un toccasana per i problemi legati alla digestione e alla pulizia delle vie urinarie.

Tra i dintorni di Darfo-Boario Terme segnaliamo Agolo Terme situate lungo la valle del Dezzo, lungo la strada che porta al Passo della Presolana, ed il piccolo lago Moro posto a sud-ovest di Boario. Tra le manifestazioni segnaliamo che Centro fiere del Palazzo dei Congressi di Boario Terme organizza numerosi eventi, mentre aveva avuto un certo successo a inizio ottobre il Funny Film Festival, che però non si tiene più dal lontano 1992.
i
Durante l'Avvento Darfo Boario Terme ospita de mercatini natalizi.

Come arrivare?
Per chi arriva in auto è consigliabile di percorrere l'autostrada A4 Milano Venezia uscendo a Seriate, per chi proviene da Milano, oppure a Brescia per chi viaggia partendo da Venezia. Dalle uscite autostradali seguite le indicazioni per Lovere e quindi per Darfo-Boario Terme. La città soi trova al km 76 della SS42. Per chi utilizza l’aereo gli aeroporti più vicini sono Linate, Orio al Serio, Brescia e Verona, mentre in treno si può utilizzare la linea ferroviaria Brescia-Edolo che risale la Val Camonica. Servi pullman partono infine sia da treno o con il servizio Pullman sia da Brescia, Bergamo e Milano.
loading...
25 Agosto 2017 Il Cinema sotto le Stelle a Cinecittą World ...

In questa caldissima estate 2017 solo di sera si può trovare un ...

NOVITA' close