Cerca Hotel al miglior prezzo

Grignaghe (Lombardia): la frazione di Pisogne sul Lago d'Iseo

Grignaghe, guida alla visita: cosa fare e vedere tra le sue attrazioni. Dove si trova, i dintorni, come arrivare e il meteo.

Siamo in Val Camonica, sponda nord orientale dello stupendo lago d’Iseo in provincia di Brescia, Lombardia. Il paesaggio sorride vestito perennemente a festa, con il suo abito boscoso dove verdeggiano alberi che anelano aria lacustre e colline lussureggianti che ambiscono timidamente a toccare il cielo. Immersa in tale contesto c’è anche Grignaghe, placida frazione del comune di Pisogne posta a 900 metri d’altezza nel passo dove prolunga l’antica via diretta in Val Trompia, arteria fondamentale in epoca medievale per movimentare e trasportare il ferro dalle miniere d’origine alle fucine di raffinazione.

Cosa vedere a Grignaghe

Si presume che Grignaghe sia sorta intorno al Trecento ma abbia gettato le basi per una sua espansione già nel periodo longobardo, come testimonierebbero reperti erratici in arenaria rossa. La sua struttura rivela la tendenza pregressa alla fortificazione complessiva e questo si riflette nel corredo architettonico: la Chiesa di San Rocco, per esempio, è eretta proprio sulla vetusta torre d’accesso e ancor più imponenti paiono decine di altri edifici risalenti al Duecento e al secolo successivo.

Tutti compensano il loro trovarsi sui pendii collinari bilanciando l’orientamento con larghi voltoni, specialmente la casa torre di via Cimavilla, cui è addossata una tradizionale costruzione lignea con basamento in pietra. Isolata e bellissima, la Parrocchiale di San Michele nasce nel Medioevo ma viene nuovamente eretta nel Settecento conservando tuttavia chiari elementi trecenteschi e la preziosa opera affrescata dei Misteri del Rosario, realizzata nel ‘600 da Pietro Ricchi.

Itinerari sul Lago d'Iseo

Il monte su cui s’erge la chiesa è uno dei tanti che compongono il panorama, ricettacolo sterminato di itinerari e tracciati da bissare a scopo di escursione. Si parla di agevoli passeggiate lungo sentieri che si tuffano nel grembo selvatico dell’hinterland in un’atmosfera di profonda pace e incredibile serenità scevre di qualunque rumore molesto, in compagnia di una visione idilliaca, l’Iseo che in lontananza saluta ribadendo all’escursionista la sua rassicurante presenza. La natura regna sovrana e incontrastata.

I runners fieri e allenati possono cimentarsi in una competizione sportiva interessante e stimolante, il Giro delle Creste, che ogni anno si svolge a fine luglio lungo un percorso tortuoso che unisce Grignaghe al Monte Guglielmo, prevedendo naturalmente anche il ritorno. In tutto si calcolino 20 chilometri, un’altimetria massima di 1.980 metri e un dislivello sommario di 1.300: una bella prova di resistenza e abilità che, però, non spaventa e a dimostrarlo ci sono in numeri di partecipazione, in costante crescita di anno in anno.

Dove dormire a Grignaghe

L’intero territorio è servito, attrezzato e costellato di strutture ricettive preparate all’accoglienza del turista, anche il più giovane considerando la presenza nell’area di alcuni campi scout molto belli. Vi sono inoltre locande ristoranti come la trattoria pizzeria San Michele, o agriturismi suggestivi come La Morina, o ancora B&B quale il Bellavista Grignaghe che offre, come recita il nome, una panoramica su tutto il comprensorio lacustre.

In inverno è stagione di nevicate e, sebbene la quantità di materia bianca non sia mai la stessa, la frazione è ben preparata ad affrontare giorni rigidi e aneliti vacanzieri. A questo proposito è stato istituito fra gli altri lo Sci Club Rongai. In estate vengono messi a disposizione bungalow in affitto e graziose villette che beneficiano della quiete collinare.

Come arrivare a Grignaghe

Grignaghe è raggiungibile con la SS 510 Sebina Orientale; la stazione ferroviaria, fra le principali della Val Camonica, si trova a Pisogne sulla linea Brescia-Iseo-Edolo; l’aeroporto di riferimento è il Brescia Montichiari, ma altri scali sono possibili all’Orio al Serio di Bergamo e al Verona Villafranca.

  •  

News più lette

27 Novembre 2017 Valtellina: tour tra gastronomia, vino e ...

Si scrive Valtellina, si legge (anche) eccellenza a tavola. Sì, ...

NOVITA' close