Cerca Hotel al miglior prezzo

Lugo di Vicenza (Veneto): le ville palladiane e cosa vedere

Lugo di Vicenza, guida alla visita: cosa fare e vedere tra le sue attrazioni. Dove si trova, i dintorni, come arrivare e il meteo.

Lugo di Vicenza si estende su un territorio che in Veneto contempla una varietà orografica in equilibrio tra collina e montagna, entro un’area la cui coltura intensiva di ulivi e viti predomina in simbiosi con il proliferare imponente di boschi (dettano essi il primigenio nome latino della località, lucus, che significa "bosco sacro"), castagneti, faggeti e pascoli di media altura. Persino le vie del borgo richiamano i tratti caratteristici della vegetazione circostante, per cui passeggiando per l’abitato notiamo via Boschetti o via Roveri e, ancora, via Castagni.

Storia

Testimonianze di antropizzazione risalente all’epoca preistorica si hanno tramite i covoli, ovvero grotte naturali di cui si è appresa da tempo l’occupazione passata da parte di tribù e singoli individui, ma per parlare di Lugo come vero e proprio insediamento ci si deve rifare al periodo romano e alle numerose tracce numismatiche emerse nella zona. Castrum intorno al X secolo, Lugo si trovava nel Medioevo là dove oggi, in posizione alta, giace la Chiesa di San Pietro (dentro la collina su cui s’erge si nasconderebbe – secondo i racconti popolari – un vitello d’oro d’inestimabile valore).

A quei tempi spadroneggiava Ezzelino III, cui succedettero i Della Scala e i Carraresi preventivamente al subentro della Repubblica di Venezia: sotto di essa il paese visse secoli tranquilli ma nulla poté l’egida della Serenissima contro l’epidemia di peste imperversante nel ‘600. Tre secoli dopo, il dazio di vite umane arrivò con le due guerre mondiali. Nella seconda, in particolar modo, stragi e lotte partigiane assestarono colpi decisi al quieto vivere della popolazione.

Le ville palladiane di Lugo di Vicenza

Il primo conflitto vide stanziarsi per qualche mese alcuni contingenti britannici che elessero come base logistica la stupenda Villa Godi Malinverni, il primo capolavoro architettonico di Andrea Palladio datato 1542. Si tratta di una residenza molto elegante, resa tale dallo stile inconfondibile del suo autore e dalle preziose opere pittoriche e affrescanti realizzate da pietre miliari dell’arte, Gualtiero Padovano, Battista del Moro Veronese e persino Tiziano, il Magonza e il Borgognone.

La villa dispone di un meraviglioso giardino all’italiana, la cui estensione lo fa sembrare quasi un parco, arricchito da sculture di Albanese e Marinali. Il complesso fu scelto dal regista Luchino Visconti per far da location ad alcune sequenze della pellicola “Senso” che nel 1954 vide come protagonista una splendida Alida Valli. Infine, la dimora ospita la sede del Museo Preistorico dei Fossili e l’evento Fossilia sul finire di marzo.

Ciliegina sulla torta, dove prima c’erano le scuderie della villa ora vi sono i locali del Ristorante Torchio Antico che incorpora due taverne e si presta ad accogliere ricevimenti di matrimonio e altre occasioni. Tra un pasto e l’altro si può ammirare il grande torchio del 1780.

Anche Villa Piovene, commissionata dal conte Tommaso Piovene nel 1541, segue a grandi linee i canoni costruttivi palladiani e vi si annesse successivamente l’Oratorio di San Girolamo, da vedere per i suoi ampi spazi verdi, le grotte naturali e le piante secolari.

Cosa vedere

L’attuale parrocchiale di Lugo è la Chiesa di San Giovanni Battista, un edificio ascrivibile alla corrente avanguardista d’inizio ‘900 che serba la Decollazione di San Giovanni Battista dipinta dal Balante.

Eventi, sagre e manifestazioni

Tra gli eventi segnalati in loco, spicca per importanza e partecipazione la Festa di San Giovanni Battista nell’ambito della quale, nel mese di giugno, va in scena anche la Sagra dei Bucatini alla Lughese.

Come arrivare

Dall’Autostrada A4 Venezia – Milano raccordarsi all’A31 Valdastico uscendo a Thiene Schio oppure a Piovene Rocchette; dalla stazione ferroviaria di Vicenza prendere il bus 17 che arriva al paese; l’aeroporto di Verona Villafranca è quello di riferimento.

  •  

News più lette