Cerca Hotel al miglior prezzo

Le foto di cosa vedere e visitare a Riomaggiore

Riomaggiore: vacanza nel mare delle Cinque Terre

Pagina 1/2

Riomaggiore è l'estremità orientale delle Cinque Terre, ed anche il borgo più popoloso di queste località, che presidiano uno dei tratti costieri più spettacolari dell'intera penisola. Da Riomaggiore lo sguardo si spinge ad occidente lungo tutta la costiera delle Cinque terre, e nelle giornate limpide lo sguardo può spingere ben oltre Monterosso, fino a riconoscere il profilo del promontorio di Portofino. Anche ad oriente la costa prosegue solenne, tra falesie, strati di rocce, burroni e precipizi, con la prima cittadina degna di nota che s'incontra, che è la bella Portovenere.

Dal punto di visto storico Riomaggiore sorge all'ombra della Repubblica Marinara di Genova, anche se una leggenda anticiperebbe la sua nascita intorno all'ottavo secolo dopo Cristo. E' invece il periodo medievale che vede Riomaggiore crescere intorno alla foce del “Rivus Major”, il torrente che da il nome alla cittadina. Schierata con Genova durante le guerre contro Pisa, il borgo crebbe di importanza, anche se la sua posizione distaccata, con scarse possibilità d'accesso via terra, lo vide per secoli rimanere isolato e dimenticato come il resto delle Cinque Terre. E' con la realizzazione della ferrovia prima, e della strada negli anni '60 che Riomaggiore viene riscoperto dal punto di vista turistico, con un boom di visite in costante crescita, che vengono ad ammirare questo luogo magico, dove rocce, case e mare si uniscono in una simbiosi di colori e paesaggio unici al mondo.

La cittadina è già spettacolare per una semplice passeggiata. Le case-torre, a 3-4 piani e dai muri colorati a pastello, scendono a precipizio verso il basso, creando scorci sempre nuovi e spettacolari con il mare e le rocce a fare da sfondo. La parte più alta di Riomaggiore è dominata dalla chiesa parrocchiale di San Giovanni Battista, un classico esempio di gotico ligure, dalla grigia facciata dominata da un grande rosone. Sempre in alto, ma raggiungibile dalla zona della stazione ferroviaria, troviamo il Castello di Riomaggiore; si tratta di un fortificazione che risale alla seconda metà del 13° secolo, e fungeva da imponente baluardo agli attacchi dal mare. Possiede una basa quadrata e due grandi torri circolari.

Una bella vista della città la si può godere dalla Torre della Guardiola, che si trova sul promontorio di Capo Montenero, posto a sud-est della cittadina. La si può raggiungere direttamente dal centro utilizzando un apposito sentiero, ed ora il luogo è diventato un importante centro culturale, con interessanti percorsi didattici. Il panorama dalla Torre Guardiola si spinge fino all'isola di Palmarola, nella zona di Porto Venere, oltre che su Riomaggiore e la successione delle Cinque Terre, fino alla Punta Mesco.

... Pagina 2/2 ...Riomaggiore è anche il punto di partenza della Celebre Via dell'Amore, il primo tratto del Sentiero Azzurro N°2, che segue le cinque terre in un percorso che si snoda a stretto contatto del mare. La via dell'Amore è la prima parte del sentiero che collega Riomaggiore a Manarola. Il percorso è stato reso particolarmente facile da camminare, ed è possibile percorrerlo anche se non si è dotatati di calzature particolarmente tecniche, anche se un buon paio di scarpe da ginnastica è fortemente consigliato. Il percorso è spettacolare, perfetto per gli amanti della fotografia, con rocce colorate e che presentano particolari stratificazioni e pareti verticali, che si tuffano in mare. E' previsto il pagamento di un piccolo pedaggio, visto che ci troviamo all'interno del Parco Nazionale delle Cinque Terre.

A Maggio grande successo per la Sagra della Fava. Tempo fa la città era famosa per una Sagra dell'Uva, che si svolgeva in settembre, ora in disuso.

Il periodo migliore per una vista a Riomaggiore va da Pasqua all'inizio dell'autunno. Le temperature primaverili sono particolarmente gradevoli, e adatte a chi deve compiere escursioni e fare trekking. In estate può fare caldo, ma in genere la brezza marina mitiga le temperature, che raramente salgono oltre i 30 °C. L'acqua del mare raggiunge i livelli di temperature più elevati tra fine luglio e metà agosto, quando si raggiungono i 25 °C ideali per fare lunghi bagni e snorkeling. Il periodo delle piogge va in genere da settembre ad aprile, ma anche durante l'estate non si escludono rovesci, principalmente a carattere temporalesco.

Riomaggiore è facile da raggiungere: per arrivare qui da La Spezia si impiega davvero poco tempo, il capoluogo di provincia dista poco meno di 15 km e la strada risulta piuttosto scorrevole. In alternativa c'è il treno, forse il modo più facile ed economico per spostarsi tra le Cinque Terre, che offre oltremodo scorci panoramici e spettacolari. La stazione di Riomaggiore è una piccola finestra stretta tra due gallerie, e si trova sul lato occidentale del paese, grosso modo nella zona in cui inizia il sentiero azzurro n°2 che qui prende l'affascinante nome di Via dell'Amore. Foto wikipedia, cortesia: Daviboz, Davide Papalini, FlickrLickr
loading...
26 Giugno 2017 Estate in Corsica: in viaggio alla scoperta ...

Vicina, selvaggia, affascinante. Non è facile definire la Corsica ...

NOVITA' close