Cerca Hotel al miglior prezzo

Loviste (Croazia): relax estivo nella penisola di Peljesac

Loviste, guida alla visita: cosa fare e vedere tra le sue attrazioni. Dove si trova, i dintorni, come arrivare e il meteo.

Sono passati poco più di 150 anni da quando, a metà del XIX secolo, gli abitanti della cittadina croata di Bogomolje salparono dall’Isola di Hvar e si diressero verso la penisola di Peljesac (Sabbioncello), e si insediarono nella piccola Loviste (Lovište). Prima di allora Loviste era quasi disabitata e sconosciuta ai più: un angolo di Croazia lontano dalla realtà, dove i pochi guardiani dei fari conducevano una vita tranquilla, in un mondo a parte soltanto per loro. Affacciata alle acque cristalline della Baia di Luka, all’estremità nord-occidentale della penisola, appena 17 km di strada separavano la cittadella dal più grande centro di Orebic, un percorso breve ma sufficiente a mantenere nei secoli la quiete e il silenzio idillico di Loviste.

Anche oggi, benché i visitatori comincino ad apprezzare gli scenari incontaminati e l’atmosfera avvolgente della baia, questi luoghi sono pervasi di una serenità senza tempo. Chi si siede sugli scogli e lancia lo sguardo verso il mare, laddove i fari puntano gli occhi di notte, potrebbe passare giorni a contare le sfumature diverse di blu o a decifrare i sussurri magici della brezza. Ai guardiani che la abitavano in passato si sono aggiunti piano piano i contadini, che coltivano i mandorli e i fichi, e soprattutto i pescatori, grazie ai quali i visitatori possono gustare ogni giorno pesce freschissimo accompagnato dal buon vino locale. A conferma della tranquillità che regna a Loviste, i ristoranti e bar presenti nella località sono soltanto cinque, animati da un’aria familiare e incantevole.

Un clima mediterraneo gradevole in ogni stagione completa e illumina le bellezze del posto, accogliendo i turisti come ospiti graditi da coccolare: nei mesi estivi, in particolare, le piogge non amano rovinare le giornate di sole e lasciano spazio a cieli limpidi e freschi, mentre le temperature sono elevate e invitano a fare lunghi bagni nell’Adriatico. In luglio e agosto i valori medi vanno dai 19°C di minima ai 31°C di massima, e per tutta l’estate piove in media per 7 giorni al mese. Per tutto il resto dell’anno, invece, piove anche per un giorno su due e in inverno, soprattutto in gennaio, le temperature si abbassano: si va dai 2°C di minima media agli 8°C di massima media.

Le condizioni climatiche sono ideali per apprezzare le spiagge e le calette nei pressi di Loviste: questo è infatti, di tutta la penisola, uno dei punti migliori per fare il bagno, con la sabbia bianca e soffice che scivola nell’acqua gradualmente, senza salti, e gli alberi che fanno ombra poco lontano dalla riva, profumando l’aria di resina. Mentre i bambini potranno divertirsi nell’acqua bassa, i più avventurosi avranno la possibilità di fare appassionanti immersioni in una delle tante conche naturali: Przna, Cesminova, Krizica, Rasoha e Bezdija sono solo alcune delle più belle e accoglienti.

Essendo stata, in età romana, un porto marittimo sulla rotta tra Korcula (Corcyra nigra) e Narona (Vid), ancora oggi Loviste offre alcuni resti interessanti a testimonianza dei tempi antichi: le tracce di una vecchia villa romana di campagna sono stati trovati nei pressi della cittadina. Più giovane ma altrettanto interessante per chi si interessa di storia e cultura è la Chiesa di Santa Maria, fondata nel 1885 e tuttora visitabile in tutta la sua elegante semplicità.

Poco fuori dal centro abitato, alla sommità del colle che separa Loviste (Lovište) dalla vicina Viganj, si incontrano i resti di un forte costruito ben 8000 anni fa, mentre poco lontano ci si imbatte nell’antico villaggio di Nakovan. Quest’ultimo, abitato attualmente da una sola famiglia, ogni anno in settembre è sede di una grande celebrazione locale, a cui prende parte la popolazione della penisola con danze, musica tradizionale e degustazioni gastronomiche prelibate.

Festeggiamenti simili ma più discreti sono quelli che si svolgono invece nel cuore di Loviste, in occasione dell’annuale Festival d’Agosto.

Per raggiungere la piccola Loviste conviene innanzitutto arrivare a Orebic, a soli 17 km di distanza e collegata alla cittadella dalla strada che passa per Kuciste e Viganj. Per arrivare a Orebic ci si può servire dell’aereo e atterrare all’aeroporto di Dubrovnik, collegato alle maggiori città europee e a circa 3 ore di macchina dalla destinazione finale.
  •  

 Pubblicato da - 25 Aprile 2009 - Riproduzione vietata

News più lette

close