Cerca Hotel al miglior prezzo

Tavira: la cittą e la sua Ilha sulla costa del Sandalgarve

Tavira, guida alla visita: cosa fare e vedere tra le sue attrazioni. Dove si trova, i dintorni, come arrivare e il meteo.

Al centro della cosiddetta Costa di Sottovento, si trova la graziosa cittadina di Tavira. Meta di numerosi turisti che vengono a godere delle belle spiagge che contraddistinguono i dintorni della città. Dal punto di vista storico la città ha origini antiche, e i primi insediamenti lungo le sponde del fiume Gilao risalgono forse al neolitico. Ma sicuramente il periodo romano che segna il grande sviluppo di Tavira, testimoniato dalla costruzione di un grande ponte a sette arcate (Ponte Romana) che aveva la funzione di collegare l’attuale Faro con Castro Marim, e che è ancor oggi percorribile (a piedi) per gustare le stesse sensazioni d’allora, dopo 2.000 anni di storia turbolenta, magari ammirando i celebri tetti piramidali delle eleganti case cittadine.

Per arrivare a Tavira, si può volare su Faro, e da qui percorrere la E1-IP1 che rappresenta il percorso più rapido, oppure utilizzare la N125 con direzione Est, che si mantiene parallela alla costa, a pochi chilometri dal mare. Tavira si raggiunge anche facilmente dall’Andalusia, e quindi in alternativa si può volare su Siviglia e poi seguire le indicazioni per il Portogallo e Faro.

Il clima dell’Algarve si differenzia da quello tipico portoghese, e cioè umido e di stampo atlantico. A Tavira la stagione balneare va da metà maggio a fine settembre, con basse probabilità di precipitazioni e giornate all’insegna del sole, che ricordano le tipiche estati mediterranee. Di giorno il sole porta le temperature a raggiungere valori di 27-29 °C, ma anche punte superiori quando rimonta l’aria calda dal Marocco, mentre le minime si dispongono su valori di poco inferiori ai 20 °C. In primavera il clima è mite e può essere un ottimo periodo per visitare la regione, mentre l’autunno è caratterizzato dal maggior numero di giorni di pioggia, anche violente nell’Algarve, anche se raramente qui fa freddo come può accadere nelle zone interne e nel nord del Portogallo.

Cosa vedere e cosa fare a Tavira?
Per gustarvi al meglio il panorama sulla città è consigliabile salire al Castelo, e cioè sulle mura del castello moresco. Tavira è celebre per i suoi ‘Telhados de Quatro Aguas’ e le quattro acque indicano il profilo dei tetti dalla curiosa forma piramidale, dichiara contaminazione orientale, probabilmente progettati per drenare meglio le forti piogge autunnali dell’Algarve.
Nelle vicinanze della fortificazione moresca si trova Santa Maria do Castelo, una chiesa del XIII secolo che è sorta sul sito di un’antica moschea, che doveva essere la più imponente di tutto l’Algarve.
La chiesa della Misericordia (Igreja da Misericordia) è forse il monumento più interessante della città, e da molti è considerato come uno dei gioielli artistici più importanti di tutto l’Algarve. Notevole è il suo portale ad arco, ben scolpito e sormontato da statue.
Anche la chiesa di Nossa Senhora da Graça, che si trova sotto al Castelo, possiede delle splendide arcate.

Per arrivare a Tavira, si può volare su Faro, e da qui percorrere la E1-IP1 che rappresenta il percorso più rapido, oppure utilizzare la N125 con direzione Est, che si mantiene parallela alla costa, a pochi chilometri dal mare. Tavira si raggiunge anche facilmente dall’Andalusia, e quindi in alternativa si può volare su Siviglia e poi seguire le indicazioni per il Portogallo e Faro.

Il clima dell’Algarve si differenzia da quello tipico portoghese, e cioè umido e di stampo atlantico. A Tavira la stagione balneare va da metà maggio a fine settembre, con basse probabilità di precipitazioni e giornate all’insegna del sole, che ricordano le tipiche estati mediterranee. Di giorno il sole porta le temperature a raggiungere valori di 27-29 °C, ma anche punte superiori quando rimonta l’aria calda dal Marocco, mentre le minime si dispongono su valori di poco inferiori ai 20 °C. In primavera il clima è mite e può essere un ottimo periodo per visitare la regione, mentre l’autunno è caratterizzato dal maggior numero di giorni di pioggia, anche violente nell’Algarve, anche se raramente qui fa freddo come può accadere nelle zone interne e nel nord del Portogallo.

Per chi vuole godere del mare di Tavira l’escursione consigliata è quella per l’ilha de Tavira (Isola Tavira), una delle varie isole sabbiose che formano il Parque Natural da Ria Formosa, che inizia appena ad ovest di Faro e si chiude non distante da Tavira, presso Cacela Velha. Il traghetto che da Tavira raggiunge l’isola e la grande spiaggia ha una durata di circa 5 minuti con partenza dal borgo di Quatro Aguas. Un’altra località balneare è la Praia do Barril, che si trova qualche chilometro più ad ovest, presso il complesso residenziale di Pedras d’el Rei. La spiaggia è così grande che anche in altissima stagione non da mai l’idea d’essere particolarmente affollata.
  •  

News più lette

15 Dicembre 2017 Il Presepe Vivente di Sutri

Il Presepe Vivente di Sutri è pronto a regalare il proprio incanto ...

NOVITA' close