Cerca Hotel al miglior prezzo

Symi (Isola di Simi), famosa un tempo per le sue spugne di mare

Symi, guida alla visita: cosa fare e vedere tra le sue attrazioni. Dove si trova, i dintorni, come arrivare e il meteo.

Simi (Symi) è un'isola della Grecia che fa parte dell'arcipelago del Dodecaneso, situata appena a nord di Rodi. Simi è perfetta se siete alla ricerca di una tranquilla e rilassante vacanza tra i suggestivi borghi con architettura tradizionale greca e belle spiagge. In passato quest’isola fù il centro del fiorente mercato delle spugne, e addirittura per qualche secolo mantenne una popolazione superiore di quella della grande isola di Rodi. Il declino di questo mercato ha ridotto le mire industriali di Symi. Oggi l'isola rimane una meta turistica interessante per chi cerca il mare cristiallino del Dodecaneso senza l’affollamento delle isole maggiori.

Per arrivare a Simi in genere si vola su Rodi, e da qui si prende il traghetto e/o l’aliscafo per Simi, dalla durata di poco meno di 1 ora

Ci sono collegamenti anche diretti con la capitale: purtroppo il viaggio dal Pireo a Simi con il traghetto è molto lungo e faticoso. Il viaggio dura circa 20 ore. È per questo che molte persone scelgono di volare fino Rodi (1 ora) e poi prendere l'aliscafo a Simi (circa 50 minuti).
Oltre a questi itinerari, ci sono anche normali traghetti che collegano Simi con le altre isole, come ad esempio Kalymnos (2 ore), Kos (1,5 ore), Leros (3 ore), Lipsi (3,5 ore) e Patmos ( 4 ore). A parte i traghetti, vi sono anche aliscafi Simi di connettersi con altre isole, come ad esempio Kalymnos (20 minuti), Kos (15 minuti), Leros (30 minuti), Lipsi (40 minuti) e Patmos (1 ora).

Il meteo di Symi indica che l’estate è dominati dai cieli sereni e dal meltemi, il vento da nord-est tipico dell’Egeo. Le giornate scorrono lunghe e soleggiate con temperature piacevoli intorno ai 30 °C che regalano opportunità di belle giornate trascorse al mare, mentre la sera si può godere di un certo fresco grazie alla presenza in genere di una discreta ventilazione.

L'isola di Simi è divisa in aree distinte. La capitale e cioè la città di Simi è divisa in Gialos, dove si trova il porto principale, e Chorio. A sud di Gialos, si trova il villaggio di Pedi, mentre a nord di Gialos vi è la località di Nimborio. A sud si trova il villaggio Panormitis. In generale, l'isola offre splendide viste e vale la pena di esplorarla non solo in automobile, ma anche in barca o a piedi, e ci sono molte agenzie di viaggio offrono escursioni in barca intorno all'isola e interessanti tour a piedi.

Symi consiste delle due porzioni distinte di Gialos, il porto naturale dell'isola e Chorio, che fino a meno di un centinaio di anni fa era una centro più ricco e sfarzoso della stessa Rodi, vuoi per il commercio delle spugne che per gli importanti cantieri navali. E 'circondato da colline, ed ospita belle chiese e case colorate, di solito dipinte in caldi toni pastello, con bellissimi balconi e tetti rossi in tegole. Inoltre, il suo interno è spesso decorata con intagli in legno, un uso che risale a tempi antichi. Il porto di Gialos è dotato di negozi, bar e caffè.
Da visitare in città abbiamo il Museo Archeologico, con esposti molti articoli appartenenti ai periodi bizantino e medievale.

Pedi si trova ad appena 3 km dal porto di Gialos, e a soli 10 minuti di passeggiata dalla città di Chorio. Pedi è un piccolo e tradizionale villaggio di pescatori, che presenta una bella spiaggetta in ciottoli, ma anche alcuni arenili sabbiosi. E’ abbastanza organizzato dal punto di vista turistico, con alcune taverne, un paio di supermercati e qualche albergo a conduzione famigliare. Pedi è ideale per le famiglie e per coloro che desiderano una vacanza rilassante, ma forse per chi cerca divertimento e vita notturna ad alto livello potrebbe risultare una meta troppo tranquilla. Da segnalare la bella spiaggia e baia di Pedi dove poter praticare lo snorkeling anche se il fondo pietroso non la rende particolarmente adatta alle famiglie con bambini.

Il villaggio di Panormitis, sulla sponda opposta dell’isola di Symi, oltre ad essere molto pittoresco conta su una caratteristica che lo rende uno dei più zone speciali di tutta l’isola: qui si trova il monastero dell'Arcangelo Michele, risalente al diciottesimo secolo. al 18 ° secolo.

Il monastero, in realtà chiamato per esteso “Moni Taxiarchis Michail Panormitis” è situato sul lungomare del villaggio, nel sud della costa, ed è protetto da una insenatura che conduce ad un ampio porto e una piccola spiaggia con sabbia fine che non è mai troppo affollata. Il fatto di essere circondato da montagna lati coperto con Lo stile del monastero è tipico veneziano, e ha grandi manufatti, come ad esempio antichi lampadari, e una suggestiva icona in argento dell’Arcangelo, che è il santo patrono dell'isola, così come anche il protettore dei marinai. Per chi ama il trekking segnaliamo che i l monastero può essere raggiunto anche a piedi direttamente da Simi città.

Il villaggio di Nimborios o Emporios si trova a invece 3 km a sud-est da Gialos.
Possiede qualche bella casa con il tipico e pittoresco tetto rosso ma non è molto organizzato dal punto di vista turistico. Qui si trova una bella spiaggia ghiaiosa dotata di acque trasparenti, ed è una bella località per trascorrere una vacanza di assoluto relax, anche in considerazione dei pochi turisti che arrivano a visitarla.

La zona di Nimborios conta su di interessanti siti, come ad esempio le catacombe romane ed alcuni mosaici. Un altro sito interessante è il vicino monastero di Kyra, situato sul percorso tra Nimborios a Nikia, un pittoresco villaggio famoso per la sua ellittica piazza principale. Il monastero conta su di una grande vista lungo la parte est dell'isola, dal momento che si trova a d una ragguardevole altezza di 450 metri sul livello del mare.

Sull’isola di Simi va poi segnalata la spiaggia di Nos, che rimane non lontana da Simi ma possiede il vantaggio di avere acque più pulite rispetto a quelle cittadine, e un po’ più di vita e colore rispetto all’isolate spiagge del resto dell’isola. L’arenile è misto con tratti in ghiaia e sabbia.

Altre spiagge di Symi:
Agios Georgios è un impressionante spiaggia a causa di una roccia alta 300 metri nella parte posteriore. Aghios Nikolaos è una spiaggia di sabbia ideale per chi cerca un pò d’ombra. E’ raggiungibile a piedi da Pedi o di un taxi boat.
Nanou è una pittoresca baia con cipressi, mentre Marathounta a sud di Nanou, è una baia più stretta con acqua frizzante.
Faneromeni è una bellissima baia a circa 20 minuti a piedi da Panormitis.
Sesklia è un isolotto a sud di Symi con acque cristalline, da raggiungere in barca, come pure la piccola isola di Nimo.
Agios Aimilianos si trova vicino alla baia di Maroni e si tratta di una piccola isola con una chiesa.
Agios Vasilios è una spiaggia con acque cristalline in una baia con cipressi.

Ci sono una serie di isolotti nei pressi di Symi, come ad esempio Nimos, che è il più grande, così come Sesklia, Artikonisi, Koulountro, Troubeto, Chondros, Plati, Oxia, Diabates, Marmaras. Tutte queste piccole isole possono essere visitati con caicchi, o con piccole imbarcazioni.
  •  

News più lette

close