Cerca Hotel al miglior prezzo

Fort Augustus (Scozia): il villaggio sul Canale di Caledonia e il lago di Loch Ness

Fort Augustus, guida alla visita: cosa fare e vedere tra le sue attrazioni. Dove si trova, i dintorni, come arrivare e il meteo.

Il villaggio di Fort Augustus si trova nel profondo nord del Regno Unito, immerso nelle leggendarie terre scozzesi note come Highlands. Tra i principali insediamenti che circondano il famosissimo Lago Ness, questo paesino di sole 700 anime si trova immerso nella natura più selvaggia, tra paesaggi di brughiera e foreste di pini, dove il profumo di affumicato della torba riempie l’aria e le leggende su mostri e cuori impavidi si raccontano con passione.

Le origini di questo piccolo insediamento sono da collocare all’incirca mille anni fa, quando i primi clan si stabilirono in questo territorio, nominandolo con il toponimo “Kiliwhimin”. Il villaggio mantenne tale nome in gaelico scozzese per diversi secoli, fino a quando le guerre giacobite non spinsero gli inglesi, nel 1715, a costruire un forte su questo territorio per controllare i ribelli delle Highlands e a cambiarne il nome in “Fort Augustus”, proprio in onore del forte.

Principale fonte di sostentamento per questo paesino, che vive essenzialmente di turismo, è senza alcun dubbio il Loch Ness: un antico lago lungo quasi 40 chilometri in cui, secondo alcuni, abiterebbe il famigerato mostro battezzato “Nessie”, sul quale pende una taglia a diversi zeri e che da secoli ormai, alimenta la curiosità del mondo verso questo luogo così affascinante e carico di mistero.

A partire dal 566 d.C. infatti, quando San Columba asserì di aver respinto un mostro nelle acque del lago, le teorie e gli avvistamenti si sono moltiplicati fino a creare un vero e proprio business, che attira ogni anno migliaia di turisti.

Altra grande attrazione di Fort Augustus è una delle imponenti chiuse del Canale di Caledonia, grandiosa opera ingegneristica-idraulica costruita con l’intento di collegare la costa orientale della Scozia, bagnata dal Mare del Nord, con la costa occidentale, bagnata dall’Oceano Atlantico. Il canale, lungo più di 100 chilometri, è ora adibito al passaggio di piccole imbarcazioni da crociera ed è annoverato tra le più importanti opere di ingegneria civile britannica dell’800, al quale è stato inoltre dedicato un piccolo museo, situato proprio a Fort Augustus. E' una delle tappe classiche di una crociera fluviale lungo il canale di Caledonia in Scozia.

Gli appassionati di storia e di tradizione non potranno inoltre perdersi il pittoresco Clansman Centre, un piccolo centro informativo dedicato alle magnifiche e selvagge Highlands e ai clan che le abitarono.

A meritare infine una visita sono; il War Memorial Hall, piccolo monumento ai caduti della Prima Guerra Mondiale e l’Abbazia Benedettina, costruita verso la fine del XIX secolo e chiusa negli anni ’30, ora trasformata in un esclusivo hotel con vista sul Loch Ness.

Per raggiungere Fort Augustus da Edimburgo, è necessario dirigersi a nordovest per attraversare il Parco Nazionale del Trossachs e addentrarsi nel cuore delle Highlands, fino a raggiungere la più vicina sponda del Loch Ness. Dall’altra parte del lago è invece situata la graziosa cittadina di Inverness , conosciuta come la “capitale” delle Highlands.
  •  

News più lette

close