Cerca Hotel al miglior prezzo

Bagnčres-de-Luchon (Francia): tra terme, natura e cioccolato

Pagina 1/2

  • Thermes de Luchon
  • Chocolaterie Dardenne
  • L’Hospice de France
  • Superbagneres - Sciare a Luchon
All'estremo sud dell'Alta Garonna, Bagneres-de-Luchon si trova in un maestoso paesaggio pirenaico. Circondato dalle vette più famose della catena montuosa, come l’Aneto (3 404 m), Luchon è una vivace meta di vacanza: questa cittadina di 5.600 abitanti attrae escursionisti, sciatori, amanti delle terme, degli sport d'acqua viva, o della mountain bike, cicloturisti.

Il centro di Bagnères-de-Luchon si dipana attorno ai Viali d’Etigny in cui si raccolgono ristoranti, bar e negozi. Nei prolungamenti di questi viali, il quartiere delle terme si dispiega nel parco des Quinconces. Luchon divenne fino dalla metà del XVIII secolo una città termale molto frequentata da personaggi celebri come Richelieu, Napoleone III, Alexandre Dumas e Sacha Guitry. Le terme, con le aree benessere e fitness all'avanguardia, rimangono un luogo imperdibile. Della sua storia di città termale amata dall’alta società, Bagneres-de-Luchon ha conservato uno stile Belle Epoque che ne aumenta il fascino. La "Regina dei Pirenei" offre allo sguardo dimore neopalladiane e ricchi palazzi, senza dimenticare il teatro, il casinò e molti altri musei tra cui uno dedicato alla storia dell’aeronautica.

Tra un'escursione in montagna e una discesa nel canyon, è piacevole lasciarsi tentare dai formaggi, i prosciutti e le salsicce di cui Luchon e i dintorni conservano il segreto. Luchon detiene l'esclusiva di due specialità pirenaiche corroboranti: lo straordinario "pistache" (stufato tipico con carne salata di pecora) e il "pétéram" (o trippa alla moda di Luchon con contorno di verdure). Tre ristoranti propongono queste specialità su ordinazione: les Spijéoles a Oô, les Délices du Lys nella vallée du Lys, e les Deux Nations a Luchon. Nel reparto dolci, si trovano i "dents d'ours", i “crottes d’isards” e i “bérêts luchonnais”. Un indirizzo importante lungo i viali di Etigny è la Fromagerie du Vignemale.

Ideale per la detersione della pelle, per eliminare le tossine e per l'equilibrio ponderale, il vaporarium di Luchon dona benessere al corpo, oltre ad essere un luogo magnifico. Questo immenso hammam naturale, scavato nella montagna al termine degli anni '60, non ha rivali in Europa, ed è stato oggetto di una stupenda ristrutturazione. Filtrando attraverso le pareti delle gallerie sotterranee, l'acqua termale sulfurea sodica sprigiona un calore compreso fra 38°C e 40°C con un tasso di umidità del 95%. Si circola lungo le gallerie per un periodo tra 10 e 15 min per poi immergersi nella piscina di acqua calda naturale a 30°C: quest'ultima, rotonda, si trova nel padiglione Chambert costruito nella prima metà del XIX secolo in stile neoclassico. Dopo il bagno è possibile distendersi attorno alla vasca che, tramite grandi vetrate, dà sulla montagna.

Bagnères-de-Luchon è la culla della cioccolata Dardenne, nota da oltre un secolo per la sua raffinatezza e leggerezza, e addirittura raccomandata dai medici in alcune diete per diabetici. È l'opera di Ludovic Dardenne di Luchon. Collaboratore del chimico Paul Sabatier (Premio Nobel), Ludovic Dardenne depositò del 1910 il suo brevetto per il procedimento speciale che gli permetteva di produrre del cioccolato dietetico naturale al 100%. L'azienda esiste ancora oggi, e ha passato l'esame della certificazione bio (marchio AB). Ha creato la sua carta dei valori per lo sviluppo sostenibile, impegnandosi ad una gestione equa e responsabile per l'approvvigionamento, la trasformazione, il confezionamento, la distribuzione. Le cioccolate Dardenne sono elaborate con un latte allo 0% di materia grassa, vaniglia naturale e nocciole torrefatte sul posto. Integrano il fruttosio naturalmente contenuto nella frutta, ottenendo così un tasso di zucchero ridotto a meno del 40%. I prodotti Dardenne si trovano nei negozi di delicatessen e nei negozi bio.

A 15 km da Luchon, a 1.380 m di altitudine, l’Hospice de France è un antico rifugio che occupava una posizione strategica tra Francia e Spagna. Questo luogo storico è stato restaurato, e vi si trova un ristorante che propone piatti pirenaici e vini del sud ovest. Accesso a piedi o in auto. La vita culturale e festiva di Luchon prevede due importanti eventi, come il Festival internazionale delle Creazioni Televisive a febbraio e la Festa dei Fiori a metà agosto.

Bagnères-de-Luchon è poi la via d'accesso all'importante stazione sciistica di Superbagneres, una delle più importanti dei Pirenei che si trova a 1800 m di altitudine. Per raggiungerla si può utilizzare la strada di 18,5 km che risale da Luchon, oppure si può utilizzare la telecabina, che ha sostituito l'originale ferrovia a cremagliera, e che collega le due città in appena 10 minuti. L'impianto funziona anche in estate per chi volesse salire in quota alla ricerca di un po' di fresco, e per godere meglio dei paesaggi panoramici dei Pirenei. Le piste di sci si estendono dalla quota massima di 2.260 m fino a quota 1440 per un dislivello complessivo di 820 m. Non è possibile arrivare a Luchon (611 m) con gli sci a piedi a meno di nevicate eccezionali, ma si tratta di una discesa fuori pista, e tra i boschi di elevata difficoltà tecnica. Sia Bagneres-de-Luchon che Superbagneres sono state più volte sede di tappa del Tour de France.

... Pagina 2/2 ...Dal punto di vista del clima Bagneres-de-Luchon è caratterizzata da un clima mediterraneo, continentalizzato dalla presenza delle montagne. L'estate è calda e mediamente più secca delle altre stagioni, anche se non mancano temporali e rovesci anche in luglio, il mese più avaro di precipitazioni. In questa stagione le massime mediamente si aggirano sui 25-27 °C con punte fino a +35°C mentre le minime si mantengono sui 14-15 °C ma possono scendere fino a 10°C. In inverno le minime assolute possono scendere fino a valori di -10 °C. I mesi in cui si registrano le piogge più abbondanti sono quelli autunnali, e discreti apporti pluviometrici si verificano anche tra aprile e maggio.

Bagnères-de-Luchon si trova vicino al confine della Spagna, cui si collega attraverso il Coll du Portillon che scende in direzione delle città iberiche di Bossost e Viehla. Per arrivare a Bagnères-de-Luchon dall'Italia si deve percorrere la rete autostradale del sud della Francia da Marsiglia fino a Narbonne. Da qui si devia sulla A61 con direzione Tolosa, per poi proseguire sulla A64 che si percorre fino all'uscita numero 17. Si prosegue sulla N 125 per poi deviare sulla D125 che in 18 km dal bivio conduce a Luchon. I due aeroporti più vicini sono quelli di Tarbes e Tolosa.

Links utili
Thermes de Luchon –T: 00 33 561 94 52 52 - luchon-bien-etre.fr
Chocolaterie Dardenne - chocolatdardenne.com - Negozio sul luogo - Degustazione
libera il giovedì nel periodo estivo: iscrizioni presso l'ufficio del turismo di Luchon – T: 00 33
561 79 21 21.
L’Hospice de France – T: 00 33 561 79 32 47- hospicedefrance.com

Fonte: GIE Atout France
Visita Franceguide.com
 

 Pubblicato da - 13 Ottobre 2011 - © Riproduzione vietata

loading...
18 Febbraio 2017 La festa della Focaccia di Recco

Pronti per gustare la focaccia? Ma non una qualunque, bensì la ...

NOVITA' close