Cerca Hotel al miglior prezzo

Frauenkirchen (Austria): visita alla cittadina e le sue terme

Frauenkirchen, guida alla visita: cosa fare e vedere tra le sue attrazioni. Dove si trova, i dintorni, come arrivare e il meteo.

Frauenkirchen è un graziosa cittadina termale del Burgenland centrale, la regione collocata all'estremità orientale dell'Austria incuneata fra Ungheria e Slovenia. In particolare, questo minuscolo borgo di meno di tremila abitanti, si trova nella regione dei laghi compresa nel distretto di Neusiedl am See, famosa per le riserve naturali in cui migliaia di uccelli migratori e non, possono essere osservati nel loro habitat lacustre fatto di una miriade di piccoli specchi d'acqua e per le vaste porzioni di terreno coltivate a vite, in cui si producono alcune pregiate qualità di vino grazie alla specifica qualità della terra ed alla presenza di antichi vitigni autoctoni come il famoso Blaufrankisch.

Caratteristiche e storia

Nonostante sia una cittadina piccola e solitamente eccentrica rispetto ai classici circuiti turistici di massa nell'Austria orientale, Frauenkirchen riserva una quantità di sorprese non indifferente, sia per quanto riguarda monumenti e cose da fare, che per quanto riguarda il ricco patrimonio storico e culturale. La prima cosa da tenere a mente visitando questo angolo di terra di frontiera è infatti il suo travagliato passato di zona di confine, che ne ha fatto nel tempo una congerie di popoli, tradizioni, cultura e costumi articolato in innumerevoli sfaccettature. La logica conseguenza è che la maggiore attrattiva turistica di Frauenkirchen e dei suoi dintorni è rappresentata semplicemente dal suo passato e dalle specificità architettoniche, folkloristiche e culturali riflesse negli edifici e nelle abitudini della sua popolazione, che comprende attualmente oltre agli abitanti di stirpe germanica, anche importanti minoranze croate e ungheresi.

In effetti il territorio in cui sorge la cittadina di Frauenkirchen è da secoli abitata da popolazioni di ceppo ungherese, ossia ungheresi veri e propri ma anche Siculi della Transilvania, che ne condividono la lingua: non a caso nella vicina Eisenstadt aveva sede la fortezza principale dei più potenti feudatari della zona, la famiglia ungherese degli Esterhaszy. Anche politicamente la regione ha fatto parte sino al 1921 dell'Ungheria. In passato questo territorio è stato inoltre interessato dalla presenza di una nutrita comunita ebraica e di Rom e Sinti, di cui purtroppo rimangono oggi soltanto tracce a causa della radicale persecuzione compiuta nel periodo 1938-1944 dalla Germania nazista.

Le terme di Frauenkirchen

Un itinerario alla scoperta delle principali attrazioni turistiche di Frauenkirchen e dei suoi dintorni prende avvio dalle immediate vicinanze della piccola cittadina e, in particolare, dalle sponde del Neusiedler See che si trova a poca distanza: qui si trova infatti l'enorme complesso termale St. Martins Therme & Lodge, cioè lo stabilimento alimentato dalle acque termominerali che sgorgano in questa zona. Questo stabilimento merita assolutamente una visita per la sua particolare conformazione e collocazione: nel mezzo dell'aperta campagna, in una zona ricchissima di laghetti e pozze d'acqua, lo stabilimento sorge attorniato da due grandi specchi d'acqua naturali alimentati dalle sorgenti termali, i quali circondano le strutture dell'impianto termale e consentono di vivere un'esperienza di immersione nella natura del Burgenland.

Cosa vedere a Frauenkirchen

A Frauenkirchen l'acqua è particolarmente importante, e non solo per le terme, ma anche per il vasto complesso lacustre che vede il Neusiedler See come specchio d'acqua principale attorniato da numerosi altri laghetti minori. In effetti, laghetti e stagni contornati di canne sono abitati da una varietà incredibile di specie di flora e di fauna e costituiscono un ambiente di tal pregio naturale da essere oggi racchiusi all'interno del Parco Naturale Neusidler See - Seewinkler, nominato parte del Patrimonio dell'Umanità da parte dell'Unesco, che vede in Frauenkirchen il suo fulcro principale come base di partenza per le escursioni.

Prima di lasciare la cittadina termale è quasi d'obbligo fare una visita al principale monumento storico e religioso della zona: si tratta del santuario di Sankt Maria auf der Heide, basilica eretta in stile barocco nel 1695 che, oltre ad essere il più importante luogo della spiritualità del Burgenland, continua da secoli ad essere meta di pellegrinaggi.

Cosa fare: attività, eventi e manifestazioni

Dal novero delle attività che merita asssolutamente fare nel corso di una visita a Frauenkirchen, non si può escludere un'escursione di natura eno-gastronomica alla scoperta delle più prestigiose varietà di vino della zona. Il percorso enologico si snoda per una ventina di km da Illmitz, in cui si produce il famossisimo marchio di vino Kracher, girando attorno al lago e proseguendo fino a Deutsch-Schutzen nel Burgenland meridionale, toccando cantine rinomate come la Stiegelmar di Gols e la Braunstein di Purbach. Si può sia effettuare visite con assaggi guidati che acquistare qualche bottiglia da portarsi via al termine del viaggio, soprattutto delle varietà Blaufrankische, St.Laurent e Zweigelt. Da ricordare assolutamente che il Burgenland è considerata nel mondo la patria del vino botritizzato, il cui elevato grado zuccherino, derivante dalla preziosa "muffa nobile", dà vita a vini passiti muffati più secchi del solito.

Naturalmente, data la prossimità al Neusiedler See e al Parco naturale Seewinkler, è quasi d'obbligo per gli amanti del birdwatching una visita all'area palustre protetta, che risulta particolarmente interessante anche per gli amanti della fotografia e per chi ama andare in bici noleggiandone una nei dintorni del lago per fare una lunga e rilassante escursione nel verde di questa natura incontaminata. Sul Neusiedl See è possibile anche fare sport acquatici, come ad esempio la tradizionale barca a vela, grazie alla presenza di strutture che noleggiano le attrezzature e solitamente offrono anche corsi con istruttori specializzati.

Come arrivare a Frauenkirchen

Il modo più comodo e veloce per arrivare a Frauenkirchen è usare l'aereo più i mezzi pubblici, dato che essendo la cittadina molto vicina a Vienna, risulta ottimamente collegata in tempi brevi e senza neccessità di cambi.
A chi si sposta coi mezzi pubblici conviene dunque prendere l'aereo fino a Vienna da dove si può successivamente prendere il treno che, ogni ora, porta a Frauenkirchen in poco più che un'ora senza cambi, con fermata direttamente nel centro storico della cittadina termale.
Chi invece viaggia usando un mezzo di spostamento autonomo (auto/moto/camper) può raggiungere questa località percorrendo l'Autostrada A2 da Villach in direzione di Vienna, uscendo ad Eisenstadt in direzione Pamdorf per poi aggirare il lago Neusiedler per una ventina di km fino a destinazione.
  •  

News più lette

close