Cerca Hotel al miglior prezzo

Bad Erlach (Austria): cosa fare e cosa vedere nella cittą termale

Bad Erlach, guida alla visita: cosa fare e vedere tra le sue attrazioni. Dove si trova, i dintorni, come arrivare e il meteo.

Bad Erlach è un piccolo borgo nella regione della Bassa Austria, che conta attualmente meno di tremila abitanti, ed è divenuta famosa nel tempo soprattutto per i suoi bagni termali. Si trova a pochi km dall'importante città di Wiener Neustadt, capoluogo distrettuale, nel cuore di quell'angolo meridionale della Bassa Austria che prende il nome di Sud Alpin, ed è rinomato in particolare per le dolci colline che gradualmente si trasformano in cime montuose su cui in inverno molti viennesi vengono a sciare. La cittadina si trova in una zona ricca di acque, dato che lo stesso centro storico è attraversato da un piccolo affluente del fiume Leita, che scorre poco distante.

Cosa vedere a Bad Erlach e dintorni

Fra le principali attrazioni della cittadina di Bad Erlach, quella che attira il maggior numero di visitatori ogni anno è sicuramente rappresentata dal vasto complesso del Resort termale Linsberg Asia, che si trova in un contesto naturale di grandissimo pregio, all'imboccatura di una vastissima area boschiva collocata proprio ai margini del centro abitato. A metà fra natura incontaminata e prossimità al centro cittadino, il Resort termale Asia permette di beneficiare sia dell'acqua termominerale che sgorga nella zona, sia di rilassarsi passeggiando nella vasta tenuta ricoperta di fitta foresta che racchiude questa struttura wellness.

Con 8 piscine fra interne ed esterne e 9 differenti saune tematiche, su una superficie di circa 15.000 mq, le Terme Linsberg Asia sono fra le più grandi e variegate quanto ad offerta termale di tutta l'Austria, oltre che fra le più famose per la cura di svariate patologie tramite terapie naturali termali.

Per scoprire i principali monumenti artistici e culturali della zona, basta uscire dal piccolo borgo di Bad Erlach e spostarsi di appena qualche km nella confinante Wiener Neustadt, il capoluogo distrettuale che conserva le principali testimonianze storiche dei dintorni. Una volta a Neustadt, vale la pena visitare quantomeno il Duomo risalente alla fine del XIII secolo ma rimaneggiato nel tempo fino a rappresentare un eclettico esempio di gotico e di barocco, la Hauptplatz con il Municipio di epoca rinascimentale, ed il Museo della Città, che presenta una ampia collezione di oggetti di arte sacra.

Un approfondimento sulle bellezze naturalistiche del comprensorio Sud Alpin richiede ancora qualche km di viaggio verso sud-ovest, in direzione del confine con la regione della Stiria, dove svetta fra le montagne e le piste da sci la cima del monte Schneeberg, con i suoi 2.076 metri di altitudine. Merita assolutamente una visita non solo per i panorami che si possono gustare salendo verso la cima, ma anche per andare a visitare l'ardita ferrovia montana che scavalca il vicino Semmering Pass e che, per il suo fascino senza tempo, è stata inclusa dall'UNESCO nella lista dei siti Patrimonio dell'Umanità.

Cosa fare: attività, eventi e manifestazioni

La collocazione nel cuore del comprensorio del Sud Alpin consente di sfruttare il rigoglioso ambiente naturale per fare diverse attività sportive, e prima fra tutte l'escursionismo. Un itinerario di grande fascino è rappresentato ad esempio dai due sentieri che, seguendo il percorso della ferrovia di montagna Semmeringbahn, consentono di fare uno splendido giro panoramico sulla cima dello Hirschenkogel, chiamato "la montagna incantata" per la sua bellezza.

Si tratta di un basso ma scenografico picco di 1.340 metri di altitudine, la cui cima è raggiungibile anche con la funivia. Nei dintorni è anche possibile noleggiare una bicicletta presso il locale ufficio turistico e fare un giro ciclistico sulle ondulazioni di questo comprensorio che alterna un susseguirsi di salite e discese, su un percorso non difficile ma che richiede comunque un minimo di allenamento.

Il motivo principale per cui la maggior parte dei turisti arriva nel Sud Alpin in inverno è però rappresentato dalle sue piste da sci, dai suoi impianti di risalita e dalle numerose scuole di sci che noleggiano anche le attrezzature, oltre che dalla comodità di arrivarci dalle principali città dei dintorni. Impinti un pò distanti da Bad Erlach ma non per questo troppo lontani per una gita di un giorno.

Le cime preferite, ma che richiedono uno spostamento consistente con l'auto sono lo
Schneeberg ed il Rexalpe, le due cime maggiori dei dintorni. Anche in questo caso, è possibile sia passare una giornata sulle piste da sci che fare un percorso escursionistico fino ai rifugi presenti a varie altitudini o prendere il treno a cremagliera che arriva sulla sommità per ammirare i paesaggi circostanti.

Come arrivare a Bad Erlach

Il modo più comodo per arrivare a Bad Erlach è rappresentato dalla macchina, tuttavia la prossimità della cittadina all'importante centro di Wiener Neustadt ed a Vienna, la rendono ben collegata anche coi i mezzi pubblici.
Chi viaggia usando un mezzo di spostamento autonomo (auto/moto/camper) può raggiungere questa località percorrendo l'Autostrada che dal confine italiano si dirige verso Vienna passando da Villach, Klagenfurt e Graz. Una decina di km prima di Wiener Neustadt, si prende quindi l'uscita di Seebenstein e si seguono le indicazioni per qualche km ancora.
A chi invece si sposta coi mezzi pubblici conviene arrivare in aereo fino a Vienna e poi prendere il treno che, con fermata a Wiener Neustadt, conduce direttamente nel centro della cittadina di Bad Erlach.
  •  

News più lette

15 Dicembre 2017 Il Presepe Vivente di Sutri

Il Presepe Vivente di Sutri è pronto a regalare il proprio incanto ...

NOVITA' close