Cerca Hotel al miglior prezzo

Renania-Palatinato: cittą, fiumi e castelli del land tedesco

Pagina 1/2

  • Coblenza
  • Magonza
La Renania-Palatinato (Rheinland-Pfalz) è il più occidentale dei 16 Stati federali in Germania e confina con la Renania settentrionale-Vestfalia, l’Assia, il Baden-Württemberg, la Francia, la Saar, il Lussemburgo ed il Belgio.Si potrebbe sire che si trovi nel cuore dell’Europa ed i suoi territori con questa posizione strategica sono stati in effetti oggetto di scambi commerciali e conflitti durante tutto il periodo che è seguito alla caduta dell’Impero Romano.
Questo land può essere suddiviso in ulteriori “settori” tutti con una storia da raccontare e tanti paesaggi da vivere: il Rhein (Il Reno), Mosel (La Mosella), Rheinhessen (L’Assia renana), il Hunsrück-Nahe, il Westerwald, la Rhein-Lahn-Taunus, Pfalz (Il Palatinato) e Eifel / Ahr. Ciascuna di queste aree vale un viaggio od una vacanza di almeno una settimana

Il punto d’accesso diretto alla Renania-Palatinato è l’aeroporto di Francoforte-Hahn che è situato esattamente nel centro della Renania-Palatinato. Le distanze tra l'aeroporto e le più vicine grandi città sono le seguenti: Speyer (145 km) , Kaiserslautern (129 km), Worms (110 km), Magonza - Mainz (89 km) Coblenza - Koblenz (85 km)e la più vicina città di Treviri (68 km
Poche altre regioni in Germania hanno una tale ricchezza di attrazioni per i visitatori, tutte da esplorare e godere lungo i quasi 20.000 km quadrati di questo magnifico Land tedesco.

La magia del paesaggio naturale è la caratteristica più attraente di questa regione, qui è ancora possibile godere di una ricchezza tra idilliaci scenari fluviali: qui si aprono le vallate dei fiumi più belli di Germania, il Reno, la Mosella, il Lahn, l’Ahr e il Nahe. Queste vallate possono essere esplorate seguendo i percorsi di trekking che attraversano i vigneti e conducono ad isolati castelli, oppure cercando le testimonianze archeologiche romane. I percorsi più seguiti sono quelli dell’Eifelsteig, Westerwald Steig, Rheinsteig ed il Saar-Hunsrück-Steig.

Il land offre comunque anche città molto importanti dal punto di vista storico e culturale. Coblenza e Magonza non hanno bisogno di particolari presentazioni, la prima è una delle perle del fiume Reno, sorge sul punto in cui la Mosella affluisce nel grande fiume europeo, sotto la vista imponete dell’Ehrenbreitstein. Mainz, ovvero Magonza è la città che ha legato il nome all’invenzione della stampa da parte di Johannes Gutenberg, a cui viene dedicata la celebre festa di giugno, la Mainzer Johannisnacht (Johannisfest).
Da visitare anche la bella Worms, celebre per il famoso editto, e che oggi rappresenta una meta culturalmente attraente per i suoi Nibelungen-Festspiele, spettacoli che celebrano la terra dei Nibelunghi. E poi c’è Treviri (Trier) la città che parla ancora romano, con i suoi monumenti ricchi di storia, come la Porta Nigra, il teatro ed il complesso delle Terme, tutte eredità lasciate dai romani.

La regione è anche un Land ricco di fiabe e leggende, e qui si trovano più di 500 tra castelli e rovine, fortezze e palazzi in una serie di siti molto affascinanti. Da non perdere la Valle superiore. Esiste un luogo che è inserito nella lista dei Patrimoni mondiali dell’UNESCO ed è la Valle Ventrale del Reno, compresa tra Bingen e Coblenza, dove si trovano oltre 40 impressionanti castelli, rovine di fortezze e le fortificazioni che dominano il paesaggio sopra il fiume Reno. Con circa un castello ogni due chilometri si può dire che il sito possieda la più alta concentrazione di fortezze del mondo. Questa è anche la zona culla del romanticismo e della famosa Loreley, nella zona di St. Goarshausen.
... Pagina 2/2 ...
Naturalmente il vino gioca un ruolo chiave all’interno di questo Land, che è la patria di non meno di sei famose regioni viticole: la Valle del Medio Reno, Mosel-Saar-Ruwer, Nahe, Rheinhessen, Ahr e Palatinato. Circa il 70% di tutti i vini tedeschi sono prodotti in queste terre, e ogni anno si possono gustare questi ottimi vini nei vari festival e fiere che mostrano gli ottimi risultati di oltre un migliaio di viticoltori.

È anche possibile esplorare questo magnifico paesaggio ricco di vigneti a terrazze seguendo le varie strade, a partire della strada del vino bianco della Germania, la Strada del Vino della Mosella, la Saar Riesling Route, la Route Rhein, la strada Nahe del Vino e il percorso Vino Rosso dell’Ahr. Ovunque andiate, si trovano cantine e ristoranti che servono una varietà di vini ed alcolici ed altre specialità regionali, potrete lanciarvi in sessioni di degustazione di vino a livello locale, tra i vigneti più popolari di Germania e se alzate troppo il gomito ci sono una serie di ottime pensioni lungo le strade citate.

Tra gli eventi nella regione della Renania-Palatinato segnaliamo il Rhein in Flammen (Reno in Fiamme) che si svolge il primo sabato di maggio, con il fuoco dei rossi bengala a creare suggestivi scenari.

Secondo appuntamento quello della notte del primo sabato di luglio quando dei meravigliosi fuochi d’artificio illuminano la notte del tra i villaggi di Trechtingshausen, Assmannshausen, Bingen e Rüdesheim. A settembre è la volta della “Notte dei 1000 fuochi” in corrispondenza della Weinmarkt, la fiera del vino, quando ll secondo sabato di settembre tutti convergono nella festa cittadina di Oberwesel sul medio Reno. Oberwesel è uno dei più bei villaggi del medio Reno. Particolarmente suggestive sono le sue mura cittadine perfettamente conservate, complete delle loro 16 torri di guardia. Sempre legata al vino e alla vendemmia è l’ultimo appuntamento di settembre, quello che si svolge a St. Goar e St. Goarshausen, che organizzano la loro festa del vino il terzo fine settimana di settembre: è la notte della Loreley dove per tre giorni si possono gustare vari tipi di vini della regione del medio Reno e partecipare alla l “Jahrmarkt der Jahrhundertwende” cioè la fiera annuale di fine secolo.

Dal punto di vista climatico il periodo migliore per visitare il land della Renania-Palatinato è la tarda primavera e l’estate fino a settembre. Anche se in questo periodo avvengono le piogge più intense sono le giornate lunghe e le temperature miti a rendere molto attraente la regione. I mesi più piovosi dell’anno sono infatti luglio ed agosto, ma si tratta in massima parte di precipitazioni temporalesche, quindi violente ma di breve durata. In inverno il clima si presenta rigido, ma in genere solo nei valori minimi, mentre le massime mediamente tendono a superare i 5-6 °C.
loading...
close