Cerca Hotel al miglior prezzo

Tubinga (Tübingen): la città e il Castello di Hohentübingen

Tubinga, guida alla visita: cosa fare e vedere tra le sue attrazioni. Dove si trova, i dintorni, come arrivare e il meteo.

Nel cuore della Svevia, in una natura dalla bellezza genuina e sconvolgente, affiora come un’oasi d’arte e di cultura la città tedesca di Tubinga (Tübingen), un concentrato di bellezze architettoniche e un repertorio inesauribile di idee creative. Conosciuta soprattutto grazie alla prestigiosa università, fondata nel 1477 e frequentata oggi da oltre 23 mila studenti, Tubinga conta circa 90 mila abitanti e nonostante le dimensioni ridotte vanta un panorama culturale invidiabile.

Due teatri di grande fama a livello nazionale, una rassegna originale di musei di ogni tipo, un consistente numero di gallerie d’arte e esposizioni: questi gli ingredienti che la rendono una meta tanto amata da chi non è mai sazio di conoscere. Tra i musei più famosi meritano una visita quello Municipale, che ripercorre la storia e i costumi della città dai tempi antichi sino ai giorni nostri, e il simpatico Boxenstop, il museo dell’auto e del giocattolo. Ma soprattutto vale la pena di esplorare i famosi musei del castello, allestiti nell’antico maniero che domina il centro della città.

Costruito nel 1078 e ampliato tra il 1507 e il 1647, il Castello di Hohentübingen è aperto al pubblico appassionato di storia: gli ospiti vengono invitati ad esntrare da un portale del 1606, riccamente decorato e dalla forma arrotondata estremamente elegante, ornato dallo stemma araldico di Württemberg. Da vedere anche la Stiftskirche Sankt Georg, ovvero la “Collegiata di San Giorgio”, una enorme chiesa di età e stile tardo-gotico. Eretta tra il 1470 e il 1483, l’elegante struttura custodisce le tombe dei nobili duchi di Wurttemberg.

Ultima testimonianza storica particolarmente affascinante è la Torre di Holderlin, appartenuta un tempo all’antica cinta muraria e unica parte superstite della struttura difensiva. Dal 1807 al 1843, anno della sua morte, visse qui il celebre poeta romantico Friedrich Holderlin.

Dopo una full-immersion nelle bellezze storico-artistiche di Tubinga, una buona notizia per gli irriducibili amanti dello shopping: in questa cittadina dai ritmi gradevoli e umani, anche fare compere perde la sua componente di stress e diventa un’attività spensierata e piacevole. Nella piazza centrale, circondata dalle caratteristiche case a graticcio e dominata dalla Sede Municipale, si tiene il mercato tradizionale, gremito di bancarelle con merci di ogni tipo. Da ultimo, non mancano nella città e dei dintorni le oasi verdi per chi ama la natura: le vallate del Neckar, dello Steinlach e dell’Ammer che la circondano, offrono uno scenario d’eccezione per uscire momentaneamente da Tubinga e fare lunghe escursioni a piedi o in bici. A nord del centro sorge il parco di Schonbuch, mentre a est si estende un grande lago artificiale.

A ribadire la vivacità culturale del luogo ci pensa una lunga serie di eventi e manifestazioni, distribuiti nell’intero arco dell’anno. Ogni due anni si tiene nel centro di Tubinga la famosa fiera del libro, durante la quale tutti i generi letterari vengono ampiamente rappresentati nelle bancarelle che invadono la città. Vale poi la pena di passeggiare per il centro nei periodi del mercato umbro-provenzale, del mercato natalizio, di quello delle pulci o degli oggetti d’arte. Periodicamente, poi, si svolgono appassionanti avvenimenti sportivi, come la corsa di San Nikolaus.

Un clima continentale influenzato dalle vicine Alpi, quindi caratterizzato da temperature piuttosto basse, rende l’atmosfera del Natale ancora più magica e il cielo sopra Tubinga, per tutto l’anno, ancora più terso. In gennaio, il mese più freddo, le temperature medie variano tra una minima di -4°C e una massima di 2°C; in luglio e agosto invece, i mesi più caldi, la minima media è di 12°C e la massima non supera i 23°C. Le piogge si distribuiscono in modo uniforme nel corso dell’anno, con un picco massimo di 16 giorni piovosi a gennaio e un minimo di 12 giorni piovosi a marzo.

Per raggiungere Tubinga dall’Italia si può prendere l’aereo per Stoccarda, in partenza da esempio da Roma, Milano o Venezia. Tale struttura, in tedesco Flughafen Stuttgart-Echterdingen, si trova a 13 km dal centro di Stoccarda e a 25 km dalla meta, ed è servita da numerosi voli low-cost. Foto wikipedia, cortesia: Sean Hegarty, Andreas Praefcke, Der gestiefelte kater
  •  

 Pubblicato da - 13 Marzo 2009 - © Riproduzione vietata

News più lette

27 Novembre 2017 Valtellina: tour tra gastronomia, vino e ...

Si scrive Valtellina, si legge (anche) eccellenza a tavola. Sì, ...

NOVITA' close